FireFly e Mild Hybrid al posto dei Fire, TwinAir e 1.3 MultiJet diesel


Facebook - Instagram - YouTubeFiat Punto redazionewm@outlook.com ©

Sono in arrivo anche in Europa i nuovi motori Fiat FireFly, e in seguito arriveranno i nuovi Mild Hybrid. Quest'ultimo manderà in pensione il 1.3 MultiJet diesel su modelli come Punto (atteso il nuovo modello nel 2018) Panda (nuovo modello entro il 2020) e 500 (nuovo modello entro il 2020). Saranno motori micro ibridi da 48 volt: una soluzione economica per auto come quelle citate, per mantenere i prezzi bassi. Una tecnologia efficiente in grado di avvicinare le economie di percorrrenze dei piccoli diesel. Il piccolo quattro cilindri diesel non passerà il prossimo sbarramento. Sarà troppo oneroso adattarlo alle future normative anti-inquinamento, ecco perchè Marchionne ha annunciato il powetrain ibrido per le piccole.

I Firefly sostituiranno i motori Fire e TwinAir nell'esigenza di ottimizzare i costi di produzione. Hanno basamento in alluminio, camere di combustione ad altissima efficienza, alternatore ''intelligente'', che predilige la ricarica della batteria in fase di frenata e sistema Stop&Start: tutte tecnologie che si sposano alla perfezione con le norme anti-inquinamento sempre più stringenti.

FireFly è il nome di una famiglia di motori endotermici alimentati a benzina a 4 tempi alternativi a 3 e 4 cilindri in linea costruiti dal gruppo Fiat a partire dal 2016. Sono dei motori in linea verticali, con disposizione trasversale anteriore. Hanno la caratteristica principale di essere disponibile in 2 versioni e di avere un'architettura modulare con cubatura unitaria uguale, ovvero con la maggior parte dei componenti in comune tra le diverse versioni.

Questa nuova gamma è stata progettata e creata dalla casa torinese per ottimizzare i costi e per aumentare l'efficienza stessa dei motori, in un'ottica di downsizing e di riduzione delle dimensioni dei propulsori. Il propulsore ha esordito in Brasile nel 2016 sulla Fiat Uno dedicata al mercato locale.

A partire dal 2018 Fiat costruirà nello stabilimento polacco di Bielsko-Biala i nuovi motori a benzina 1.0 a tre cilindri 6 valvole con 102 Nm di coppia, erogati a 3.250 giri/min e 1.3 a quatto cilindri 8 valvole con 134 Nm di coppia, erogati a 3.500 girii/min, appartenenti alla famiglia FireFly. Il 1.0 produce 72 CV e il 1.3 ne eroga 101, valori simili a quelli sviluppati dagli odierni 1.2 e 1.4, da 69 CV e 95 CV. Il ricorso alle tecnologie più moderne inciderà positivamente a livello di consumi ed emissioni inquinanti, come annunciato dalla Fiat, senza una contemporanea flessione delle prestazioni. I due propulsori 1.0 e 1.3 (Euro 6) sono degli aspirati con sistema di aspirazione a fasatura variabile ma, in seguito, dovrebbero arrivare anche delle varianti sovralimentate.

Commenti

  1. Bellissima notizia... Però caspita i firefly li producevano già nel 2016...
    Ecco perchè del ritardo della nuova Punto... perchè sarà anche ibrida...
    speriamo ke la new punto sia bella e diversa dalla argo... magari un piccolo crossover...
    domandona: la argo per l'India quando sarà presentata??? E' la stessa argo brasiliana?? o è un anticipazione dell'argo europea?? grazie
    df

    RispondiElimina
    Risposte
    1. per l'India dovrebbe arrivare la Argo, ma anche per noi potrebbe essere la Argo con il nome Punto, o Uno o 127. Ma si sotiene anche che potrebbe derivare dalla Argo e quindi potrebbe avere un design diverso

      Elimina
    2. A proposito in India quando verrà presentata?? c'è una data di presentazione Argo in India??

      Elimina
    3. è difficiele avere informazioni dall'Asia, dove tra l altro non c'è neanche l'ufficio stampa Fiat. Comunque probabilmente anche li nel 2018

      Elimina
    4. in europa se tutto va bene la vediamo entro il salone di Parigi a ottobre 2018

      Elimina
  2. Non vedo l ora :-) MR

    RispondiElimina
  3. Quindi anche la vociferata nuova Punto avrà i FireFly. Anzi mi sa che da noi debuttano proprio con la nuova Punto!

    RispondiElimina
  4. ormai il diesel è destinato a sparire. Meglio questi motori micro ibridi ed economici che non fanno aumentare i prezzi. Su Scenic ci sono già e il prezzo è uguale o poco più alto rispetto alla stessa motorizzazione senza l'ibrido

    RispondiElimina
  5. a luglio qualcuno sosteneva si aver visto la Punto camuffata in zona Milano/Monza. Speriamo di vedere presto qualcosa

    RispondiElimina
  6. Secondo fonti Brasiliane la piattaforma Argo darà origine alla nuova Punto. L'idea non è quella di ripetere i nomi per dare un'idea di una nuova Fiat

    RispondiElimina
  7. Ho una Punto e la devo cambiare. Non vedo l ora di vedere la nuova e se avrà i FireFly

    RispondiElimina
  8. quindi anche 500L, 500X, Qubo, Ypsilon....

    RispondiElimina
  9. Speriamo che arrivano i turbo, magari per una Panda o Punto S Design

    RispondiElimina
  10. PS comunque ottimi questi nuovi motori per le piccole

    RispondiElimina
  11. si sa in che periodo del 2018 saranno introdotti i nuovi motori?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non ci sono informazioni dettagliate in merito ;-)

      Elimina
  12. Ciao.
    Articolo molto interessante! Ma non mi è chiaro cosa intendi per "motori micro ibridi da 48 volt"... Ci saranno presto modelli ibridi Fiat?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sono sicure nuova Panda e 500, ma se sono confermati i rumors sull'arrivo della nuova Punto non è da escludere che anche lei avrà l'ibrido.
      Micro ibrido perché non è l'ibrido come quello adottato da Toyota, ma
      ha un alternatore di dimensioni maggiori rispetto ai tradizionali in grado di funzionare da starter per l’avviamento della vettura e da generatore elettrico per ricaricare una batteria ausiliaria.

      Elimina
    2. Suzuki e Renault Scenic hanno già questo micro ibrido

      Elimina
  13. Questa è davvero una splendida notizia. Complimenti Fiat, sono certo che su motori del genere avrà fatto un ottimo lavoro, compreso l’ibrido. E complimenti Matteo per la nuova grafica del sito. Possibile però che possano rimanere ancora i commenti anonimi? Mi sembra un grosso limite alla trasparenza del blog

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sono impostazioni di Google BlogSpot ed essendo disponibili non posso obbligare le persone a mettere il nome ;-) Comunque io quando scrivo appare Passione Auto Italiane :-)

      Elimina
  14. bello si il nuovo blog :-)

    RispondiElimina
  15. Come mai si è deciso di non adottare 4 valvole per cilindro?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. questo va chiesto agli ingegneri ;-)

      Elimina
    2. Maggiore coppia ai regimi più bassi per i motori FireFly aspirati.
      Le versioni turbocompresse saranno a quattro valvole per cilindro.

      Elimina
    3. mi ero fatto la stesa domanda (4 valvole...)
      verranno prodotti sempre in Polonia? adesso i motori che verranno sostituiti non vengono fatti in Italia? se SI, vuol dire che meno posti di lavoro per noi...

      Elimina
    4. la Polonia produce già i motori del Gruppo FCA. Termoli produce i motori Alfa Romeo insieme a Cento

      Elimina
  16. Scusate per la brutta versione per PC del blog ma avendo rinnovato il sito dal portatile non avevo visto che era tutto sproporzionato. Il menu laterale è a scoparsa attivabile dalle tre liniette in alto a sinistra

    RispondiElimina

Posta un commento

Controllo dei messaggi

Post popolari in questo blog

Alfa Romeo Giulia si aggiudica il titolo di “Auto dell’Anno 2018” in Nord America

Cosa vedremo prossimamente

Prodotta oggi a Pomigliano d'Arco la milionesima Fiat Panda