Fiat Punto Student: la Punto per gli studenti pensata dagli studenti


PAI © Facebook-Google+-Twitter-Instagram-YouTube passioneautoitaliane.it-Passione Fiat Italia -redazionewm@outlook.com

(Purtroppo le foto non sono disponibili negli archivi di Fiat Press e farò una ricerca al Centro Storico Fiat. Se voi le avete le potete inviare a redazionewm@outlook.com)

Al Motor Show di Bologna del 2002, la Fiat presentò la show car Punto Student. Una vettura pensata dai giovani per i giovani. Potrebbe sembrare solo uno slogan, invece è il principio che ha portato alla definizione dell'auto ideale per gli studenti italiani. Al progetto-laboratorio, infatti, oltre agli ingegneri, ai tecnici e agli specialisti dei servizi di Fiat Auto, hanno partecipato anche gli studenti dell'Università di Trieste e del Politecnico di Torino, oltre ad alcune Aziende leader nel campo della comunicazione.

All'inizio, trecento studenti dell'Università di Trieste, attraverso questionari e interviste, hanno espresso le proprie preferenze in fatto di automobili, definendo le qualità funzionali (usabilità), estetiche e simboliche (gradevolezza) e le modalità di acquisto (accessibilità) della vettura ideale.
Da queste indicazioni, la Fiat Auto in collaborazione con il Politecnico di Torino, si è partiti per trasformare una Punto 1.2 nell'automobile capace di rispondere in pieno alle esigenze dei giovani.
A Bologna era esposta la vettura desiderata. Punto Student si distingue, all'esterno, per la particolare verniciatura opaca "Tech" della carrozzeria; mentre, all'interno, la plancia e i pannelli delle porte sono verniciati "soft-touch". Ma a fare la differenza rispetto alle versioni tradizionali sono due sistemi di assoluto interesse: un inedito nodo infotelematico e un impianto Hi-Fi di grande potenza.

Il primo è caratterizzato da:
un cellulare Sony-Ericcson T68i GPRS;
un palmare Compaq iPaq modello 3870 con GPS e Navigatore;
una connessione Bluetooth, il nuovo sistema di connessione via radio che permette l'interagire dei diversi dispositivi telematici ed elettronici di bordo senza ricorrere ai tradizionali cavi;
un collegamento Internet (TIM) comprensivo dei nuovi servizi multimediali EMS (Enhanced Messaging Services) e MMS (Multimedia Message Services), che permettono di inviare foto e immagini accompagnate da messaggi scritti o musicali.

Dal nodo WEB mobile a un sistema audio davvero unico nel suo genere. La Fiat Student, infatti, propone un impianto per la riproduzione di musica ad alta fedeltà composto da 14 altoparlanti al neodimio con 2 amplificatori ad alta efficienza con 7 canali da 100 Watt ciascuno. 

Commenti

Post popolari in questo blog

Alfa Romeo Giulia si aggiudica il titolo di “Auto dell’Anno 2018” in Nord America

Cosa vedremo prossimamente

Prodotta oggi a Pomigliano d'Arco la milionesima Fiat Panda