domenica 11 giugno 2017

Un crossover piccolo ed economico a marchio Fiat e una Panda con tetto in tela


PAI ©

Vista la situazione del segmento B Fiat e FCA in generale, di cui siamo in attesa di vedere cosa accadrà, e il successo per i crossover, credo che Fiat debba puntare su qualcosa di particolare.Penso a una crossover intorno ai 4m ed economico, che possa arricchire l'offerta insieme a Panda, 500 e Tipo, senza lascire un salto troppo grande tra la Panda e la Tipo (a luglio proviamo la 5p).

Una sorta di erede delle Fiat Sedici, ma più crossover come la Citroen Cactus. Ma non pensate a una Cactus a marchio Fiat, ma solo alla stessa tipologia di auto.

Su Panda ci vedrei bene una versione con tetto in tela anzichè in vetro. Per riprendere la prima serie della Panda e la sua filosofia che è andata a perdersi. 

16 commenti:

  1. Possiamo fantasticare quanto vogliamo ma qui non si vede terra all'orizzonte...
    Non producono un'auto importante come quella di classe b la vedo difficile che si buttino su un settore di nicchia quale potrebbe essere una Panda con tetto in tela o una b-Suv, tenendo in considerazione che la 500x sarebbe molto vicina ed è appena arrivata la panda CityCross che potrebbe benissimo riempire tale spazio vuoto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. dire la propria è lecito, a prescindere da quello che arriverà o meno. Un blog personale serve a esternare i propri pensieri oltre a dare notizie ;-)

      Elimina
    2. Per la Panda con tetto in tela basta sostituire il vetro con la tela, quindi nulla di impossibile ;-)

      Elimina
    3. 500X è un offerta emozionale di Fiat, mentre un crossover economico si posizionerebbe nella gamma razionale puntando su spazio e praticità che non offre 500X. si farebbe quello che si fa con Panda e 500 nel segmento A

      Elimina
    4. Passione auto italiane, appunto dire la propria è lecito anche me! Non per forza devo essere d'accordo con quanto avete scritto!
      Ritengo che le priorità della gamma siano altre! Ed argomento il mio punto di vista, tutto qui! ;)
      Per quanto possa essere sfiziosa una Panda con tetto in tela gli esemplari prodotti si conterrebbero sulle dita di una mano! (108-c1 e anche Twingo insegnano...in tre anni circa che stanno in commercio ho visto solo una c1 col tetto in tela).
      Idem un bSuv sicuramente fa piacere ma in assenza di una vera b non lo trovo una priorità, quale invece potrebbe essere una MPV di segmento b accessibile e pratica! Una nuova idea per intenderci....la 500l si è discosta troppo per dimensioni e prezzo da essa!

      Elimina
  2. Sono d'accordissimo a suggerire idee a Fiat. Ne leggo molte su questo blog. Significa che c'è ancora affetto ed interesse per questo bistrattato e mal gestito marchio che poteva essere tranquillamente al posto di Vag quanto ad importanza sul mercato ma è costretto ad arrancare. La mancanza di un modello nel segmento B significa solo che non ci sono i soldi, le capacità non mancano di sicuro. E poi... i blog servono anche a sognare, a dire la propria idea senza voler sostituire gli AD. Anche se spesso i maglioncini sbagliano alla grande le strategie....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Considerando che Fiat era tecnicamente fallita quando Marchionne è arrivato, mentre oggi è in utile in Europa (al contrario di vari suoi competitor generalisti) le strategie sono state più che giuste, anzi ha fatto un miracolo!

      Elimina
    2. Le mie sono idee, ma consapevole che gestire una multinazionale che era al fallimento e fare auto non è una passeggiata. Quindi è già tanto quello che abbiamo! Ho la fortuna di avere amici importanti in FCA e lavorare anche grazie al loro sostegno e quindi posso dire che che chi lavora in FCA, dall'operaio a Marchionne, ha una grande passione per le auto e i loro marchi. Ma purtroppo non si va avanti con la sola passione e bisogna guardare in faccia alla realtà per far guadrare in conti. E lo si fa per mantenere viva FCA non per la passione per i conti e la finanza.

      Elimina
    3. il salvataggio della Fiat è stato un miracolo,ma non dare un erede alla Punto e una cosa impossibile da capire.

      Elimina
  3. Chi da continuamento contro a Marchionne non sa o non sa più in che situazione disastrosa era il Gruppo Fiat. Che è risorto, si è preso un altro Gruppo in difficoltà ed è nata un importante Gruppo Automobilistico che sta permettendo a Fiat, Alfa...di avere un futuro...certo in una situazione del genere bisogna fare scelte drastiche come quella per Lancia. Da amante dei marchi Fiat Lancia e Alfa, sono consapevole che fuori dall'Italia Lancia non interessa più a nessuno e questo non è uno stimolo per investire in nuovi modelli. E lo dico contanto dispiacere, ma è la realtà

    RispondiElimina
  4. Non è vero!!! Non vogliono vendere la lancia!!! Il problema è questo!!! Datela in mano a Ford o alla Volkswagen... o ai cinesi... la comprano

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se aveva valoro e interesse l'avrebbero venduta invece di lasciarla morire. sarebbero stupidi preferire chiudere invece di guadagnare. Lancia è un dato di fatto che fuori dall'Italia interessava giusto in Francia e Olanda e basta

      Elimina
    2. Il Gruppo VW, ha già 10 marchi, cosa se ne farebbe di Lancia?
      Ford ha ceduto Jaguar e Land Rover, un po' per la crisi che hanno attraversato tutti ed un po' perché bisogna investire e molto, per gestire tanti marchi.

      Elimina
  5. Viva FCA innanzitutto!!!

    RispondiElimina

Controllo anti SPAM ATTIVO!!! Spam e offese vengono eliminati in automatico!!!