Ricco fine settimana con gare in pista, nei rally e con le storiche per i clienti Abarth


PAI ©

Spettacolo e successi a tutti i livelli per le automobili Abarth impegnate con i team privati su più fronti e in più specialità. In particolare sono state seguite da un folto pubblico le competizioni nella nazione d'origine del fondatore Karl, l'Austria. Sul circuito Red Bull Ring, si è disputata la terza prova del Trofeo Abarth Selenia, che ha visto il successo dell'Abarth 695 Assetto Corse Evoluzione dell'italiano Cosimo Barberini in Gara1 e dello svedese Joakim Darbom in Gara2. Nella prima manche Barberini, partito in pole position, ha preceduto gli svedesi Joakim Darbom e Robin Appelqvist. Nella seconda Darbom ha preceduto il finlandese Juuso Pajuranta e Appelqvist.
Grazie a questo risultato Barberini consolida il primato nella classifica generale del Trofeo Abarth Selenia, nella quale precede Darbom.

Spettacolari le tre gare dell'ADAC F4 Championship powered by Abarth che si corre con le monoposto Tatuus spinte dal motore Abarth T-Jet da 160 CV: i vincitori sono stati il neozelandese Markus Armstrong, il brasiliano Felipe Drugovich e l'estone Juri Vips, che conserva il primato nella classifica del campionato.
Passando ai rally, in Spagna l'Abarth 124 rally del team Team SMC Junior Motorsport condotta da Alvaro Muñiz Mora e Antonio Solórzano, ha colto un ottimo 8° posto assoluto nel 50° Rally de Ourense, quarta prova del Campionato Spagnolo Rally Asfalto, migliorando così il 10° posto assoluto ottenuto nel precedente Rally Villa de Adeje.
Restando in questa specialità, grande soddisfazione per il Team Rally Italia Talent nel difficilissimo Rally Italia Sardegna, valido per il Mondiale, dove il diciottenne Samuele Pirotto, navigato da Emanuela Ravello, con l'Abarth 500 R3T, ha fatto in suo esordio assoluto in gara, dimostrando competitività e riuscendo a concludere la corsa, nonostante due uscite di strada dovute all'inesperienza del giovane equipaggio.
Soddisfazioni per Abarth anche dal mondo Heritage: nel Concorso di Eleganza Parco del Valentino, organizzato dall'Automotoclub Storico Italiano nell'ambito del Salone dell'Automobile di Torino, l'Abarth 1000 Record Pininfarina del 1960 ha ottenuto il successo della categoria delle vetture degli anni Sessanta. Per questo modello si tratta del terzo riconoscimento internazionale dopo quelli ottenuti nel 2016 in Germania a Techno Classica e quest'anno a Villa d'Este. Il fascino della velocità ha contagiato anche il mondo dello stile e dell'eleganza.

Commenti

Post popolari in questo blog

Prodotta oggi a Pomigliano d'Arco la milionesima Fiat Panda

Il "Pandone" di Fiat

La divisione interna a Fiat per un erede della Punto e l'ostacolo per far arrivare la Argo in Europa

Emessa oggi la moneta in argento che celebra la Fiat 500

Stabilimento Fiat di Pomigliano d'Arco si conferma medaglia d'oro

Arriva l'Alfa Romeo Giulia TZ Coupé

Nuovo investimento di 42 milioni a Pomigliano d'Arco. A inizio 2018 l'annuncio dell'arrivo di una Nuova Alfa Romeo

Aggiornamento su Lancia Ypsilon 2018 e non solo...

Alfa Romeo Giulia 2.0 Turbo 48V Mild Hybrid