lunedì 22 maggio 2017

Nuova Lancia Ypsilon per sostituire anche Fiat Punto? Leggi qui...

PAI ©

Alfredo Altavilla (Chief Operating Officer EMEA, Head of Business Development) ha dichiarato che con tanti marchi a disposizione non è detto che la loro espressione nel segmento B, debba per forza esprimersi con la Punto. Tolta quest'ultima, rimane la Mito di cui non è prevista un erede, la Argo non è per noi, e per logica rimane la Ypsilon. A questo punto rimane la speranza che Lancia continui almeno con lei. Ma se cosi fosse parliamo di un auto che per sostituire la Punto deve essere Unisex, avere versioni sportive adatte ai giovani e vendere almeno in tutta Europa.
Se la loro visione è questa, la gamma FCA sarebbe strutturata in questo modo:

.Alfa Romeo parte dal segmento C
.Fiat mantine nel segmento B solo 500L e 500X
.Lancia rimane almeno con la Ypsilon  con una temporanea chiusura fuori dall'Italia, tenendo un solo modello nel segmento B, senza la concorrenza interna e mantenendo vivo il marchio Lancia.

Se le interpretazioni e le idee sono quelle e vanno avanti cosi, non sarebbe male per Lancia, ma Fiat deve avere i suoi modelli. Vedremo gli sviluppi, sperando che arrivi qualcosa al più presto.

8 commenti:

  1. Ma no.... solo confusione così. Secondo me è bello interpretare le parole di Altavilla pensando che nel segmento b Fiat debba avere la Argo a buon prezzo per la fascia bassa ed una crossover o b-suv per quello più alto. Cosi riempirebbe bene gli spazi (niente di fantascientifico, lo fanno già gli altri costruttori...)

    RispondiElimina
  2. Fiat deve avere una utilitaria propria, fosse solo la Argo. Mi chiedo piuttosto quando Fiat avrà una alternativa al DUSTER, visto che ce ne sono tantissime in giro....

    RispondiElimina
  3. Lancia Delta S422 maggio 2017 12:01

    Io non riesco a capire perché p.e. i tedeschi della volkswagen con un solo pianale realizzano, e contieranno a farlo, tre vetture di segmento C di tre marchi diversi, (vw Polo, skoda Fabia e audi A1), mentre FCA fa intendrre che rimarrà solo con la Lancia Ypsilon. Questa è una visione "miope".

    RispondiElimina
  4. Ridurre il segmento B ad una sola lancia Y è veramente vergognoso. A questo punto non mi piace nemmeno Altavilla con il suo ragionamento.
    Ogni marchio deve avere un suo segmento B... La argo può fare il suo egregio lavoro...
    FD

    RispondiElimina
  5. se fanno la y grande come un c3,deve essere una mini delta, le donne non spendono 15000 euro di auto base, vedi clio c3 ibiza nuovo modello e polo nuova che deve uscire.....quindi deve essere una sportiva spigolosa in sintonia con le vere linee lanciano quelle glamour da vecchiaccio che vi siete inventati voi, vanno bene per un'auto da ragazzina perché sono linee simpatiche ed eleganti....io,se la fate come ho descritto, inizierei a sognare....ormai sono tutte grandissime le utilitarie, fatta bene, alla vecchia antenata non sfigurerebbe neanche più di tanto, la farei correre nei rally al posto della punto,e se entrano i soldi, preparerei una fulvia in stile 124 spider, hi tech....telaio e motori non sfigura la bestia 124

    RispondiElimina
  6. Ci sta una segmento B, a marchio Lancia, visto che in Italia vende molto bene ed una segmento B a marchio Fiat, venduta in tutta Europa, Italia compresa.
    Il pianale c'è, i motori ci sono, la tecnologia c'è.
    Non capisco questo modo di pensare...

    RispondiElimina
  7. Può darsi che Altavilla faccia riferimento ad una segmento B con brand 500. Certo la Argo potrebbe essere commercializzata anche in Europa, bisognerebbe vederla dal vivo per valutarla bene esteticamente. Quella con i parafanghi bombati sembra davvero bella, ma in generale è evidente la volontà di Fiat di non evolvere il design della Punto. L'operazione è molto simile a quella effettuata con la Tipo.
    A questo punto ci potrebbe essere per il segmento B Fiat una Argo "razionale" (magari anche in versione trekking/cross) ed una emotional con la 500-B, con meccanica più prestazionale e costosa.
    Per quanto riguarda la Ypslon, quella attuale in realtà è una segmento A, non una B, come invece Altavilla per motivi di marketing la etichetta. La prossima sarebbe utile lasciarla in maniera simile ad ora come segmento A più ricercata di una Panda. Nel segmento B Lancia vedrei bene una nuova Musa, mentre per la Delta, sarebbe auspicabile una vera segmento C sportiveggiante, da contrapporre alle Golf e alle A3, dato che le prossime Giulietta saranno molto più "elevate" delle attuali.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Interessante la tua proposta di gamma. Sono d'accordo. Certo è triste vedere il marchio Lancia ridotto ad una segmento A spacciata per B e rivolta esclusivamente alle donne italiane

      Elimina

Controllo anti SPAM ATTIVO!!! Spam e offese vengono eliminati in automatico!!!