Il nostro commento sulla vicenda Lancia


Passione Auto Italiane

Eri vi abbiamo raccontato che FCA ha deciso di escludere dal listino della Germania l’unico modello della Lancia, la Ypsilon. Non sarà più possibile acquistare la vettura, anche se i proprietari potranno continuare a beneficiare dell’assistenza. E se in Italia la Ypsilon è stata, nei primi quattro mesi del 2017, il secondo modello più venduto dopo la Panda, con oltre 27 mila immatricolazioni, fuori dall’Italia la piccola Lancia si vende ormai solo “fino ad esaurimento scorte”. Questo vuol dire l'uscita di scena della Lancia fuori dall'Italia.


Questo blog è nato per l'amore per Alfa Romeo, Fiat e Lancia, quindi siamo tristi di questa notizia che conoscevamo dal maggio del 2014, quando l'ufficio stampa FCA ci ha spiegato quello che vi abbiamo raccontato. Cioè che Lancia rimane con la sola Ypsilon e solo per l'Italia. La notizia è che non sono più intenzioni ma si agisce realmente. Lancia.de ha già chiuso mentre altrove devono prima smaltire le scorte di Ypsilon per chiudere definitivamente. Fino all'altro giorno c'era sempre la speranza di una svolta, di un cambio di idee, di un cambio della situazione finanziare che potesse coinvolgere anche Lancia. Ora la speranza è che rimanendo solo la Ypsilon per l'Italia, il nuovo AD di FCA abbia la possibilità di ricominciare dalla Ypsilon a rilanciare il marchio con una gamma articolata e non solo per l'Italia. Speriamo che tutto questo ve lo possiamo raccontare molto presto e che non sia l'anticamera della chiusura di Lancia.

Commenti

  1. Non ci credo ... e non per ragioni affettive.
    Marchionne ha capito che tra i suoi punti di forza aveva un assieme di marchi leggendari, che avevano fatto la storia dell'automobile ... e ci ha capitalizzato sopra rivitalizzandoli con una insieme di visioni chiare sui futuri sviluppi di mercato ... mentre ne ricostruiva l'immagine con una robusta iniezione di ottima qualità e tecnica superiore.
    Marchionne ha saputo realizzare quello che molti avevano capito ma nessuno era riuscito a fare ... un asse verticale tra Ferrai, Maserati ed Alfa Romeo uno dei peggiori incubi di Volkswgen.
    Ha ridato vita ad una Jeep un poco appannata ... e la sta lanciando nel mondo.
    Ha rimesso in pista Fiat ... 500 e Tipo : due capolavori di marketing.
    Ma ... dopo lo sportivo ed il fuoristrada ... gli manca la marca nobile ... ed ha una sola carta valida da giocare ... Chrysler + Lancia : già provato ... vero ma troppo presto.

    RispondiElimina
  2. Una critica al rinnovamento del blog.
    Faccio fatica ad accedere soprattutto dallo smartphone (oggi scrivo da PC) ai contenuti, riesco ad accedere molto lentamente agli articoli che mi inteessano e molte volte incorro in errori percui devo ricaricare la pagina diverse volte.
    Era meglio prima.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. succede anche a me! non scriverò più da smartphone con questo formato del blog

      Elimina
  3. scusate la criticata,ma nel lusso sfrenato, servono riempire così tanti modelli nella gamma?l'alfa è sportiva e va inserita con il gruppo maserati,....la lancia,vhe è un marchio tecnologico di lusso, può essere inserito con il gruppo chrysler,solo che la crhysler deve avere linee americanate lancia linee più morbidi e filanti europee....non ci vuole molto a capire...con una piattaforma, si costruiscono tante auto,ricarozzarle non è difficile....la stupidata che ha fatto marchionne,è mettere il marchio lancia sulle chrysler,la gente non è stupida,chi compra belle macchine lo fa con passione....vendetela per favore,perchè non si costruiscono belle auto senza passione, se non sanno cosa hai in mano, è bruttissimo da vedere....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. hai ragione. Vedere un marchio del genere agonizzante è una tortura. Vendetelo! Anzi, regalatelo che tanto nessuno sarà disposto a spendere dei soldi per un'azienda che fa una scatoletta pietosa come la Ypsilon

      Elimina
  4. La Lancia non ha appeal se non in Italia. Nonostante leggendarie vittorie nei rally solo 25 anni fa è stata trascurata con modelli ridicoli e basati su pianali fiat che nulla avevano in comune col blasone. Di conseguenza di cosa ci lamentiamo? Mentre le case estere rilanciano con successo marchi del lusso (Porsche Jaguar) o li inventano dal nulla (Lexus Infiniti) noi facciamo.... la Ypsilon su base Panda! Non aggiungo altro se non rabbia e gran pena.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dimentichi che Fiat era ad un passo dal fallimento quando Marchionne si è rimboccato le maniche ... ed anche oggi stanno lentamente uscendo dalle difficoltà finanziarie ...
      Nelle loro condizioni ... Marchionne ha fatto miracoli

      Elimina
    2. Federico sono d'accordissimo con te. Ripeto sempre che Marchionne è stato un vero mago ed ha salvato le terga di Fiat. Ormai sono passati 12 anni però e tanti modelli si potevano evitare (Doblò, Fiorino, Thema e Flavia), tantissimi invece si potevano produrre (C-suv, Punto, Delta revival). Le sue capacità finanziarie sono leggenda ma la sua conoscenza-passione per il mondo delle auto è davvero imbarazzante. Credo comunque che per Lancia sia troppo tardi. Non ha il fascino di Alfa nel mondo e nessuno la rimpiange tranne noi vecchi torinesi

      Elimina

Posta un commento

Controllo dei messaggi

Post popolari in questo blog

Al via gli ordini della nuova Alfa Romeo Giulietta Sport

FireFly e Mild Hybrid al posto dei Fire, TwinAir e 1.3 MultiJet diesel

Commento sulle voci dell'arrivo di una nuova Fiat

Scontro tra Polonia e Serbia per avere la produzione del nuovo modello Fiat