Stand Fiat








Facebook-Seguici in modalità WEB-Marelli&Pozzi-AutoSesto 
passioneautoitaliane.it-redazionewm@outlook.com

Lo stand allestito a Ginevra accoglie il grande pubblico con eleganza e gusto italiano. Lo sviluppo del disegno è fluido e armonico, e le forme dinamiche accompagnano le vetture esposte, con focus sulla Fiat 500 serie speciale dedicata al 60esimo anniversario, sulla Panda Natural Power e su Panda Cross e Fullback Cross, le vetture ideali per l'off-road. La dualità caratterizza lo spazio espositivo, metafora degli elementi opposti e complementari che rappresentano il mondo emozionale e quello funzionale del marchio Fiat.

In un'area dedicata, sarà anche possibile conoscere da vicino alcuni accessori, realizzati in collaborazione con Mopar, e prodotti di merchandising. Tra questi spicca la linea della 500 che soddisfa le esigenze di chi ama vivere il proprio tempo con originalità ed esclusività. Tra i prodotti più cool e pop, le felpe con cappuccio dotate di auricolari incorporati che rendono pratico il loro uso, oppure il cuscino con al suo interno un comodo altoparlante da collegare al proprio smartphone per avere sempre in ogni momento la giusta base musicale per vivere le proprie emozioni. Inoltre lo spazio espositivo riservato alla Fiat 500 serie speciale dedicata al 60esimo anniversario sarà impreziosito dalla "Gabsule collection Fiat 500". Il pubblico potrà acquistare un'esclusiva collezione di borse, portafogli, beauty case e portachiavi firmati da Gabs che si rifà alla coolness tipica del Cinquino, omaggiandone il design e raccontandone la storia attraverso istantanee di dettagli iconici. Disponibili in anteprima anche gli occhiali "Tribute to 500 anniversary" creati da Italia Independent e caratterizzati da una montatura tonda classica ispirata al design vintage, reinterpretata in chiave moderna ed elegante. Attraverso la distribuzione di materiale informativo e l'allestimento di alcuni materiali dedicati sullo stand, il pubblico potrà conoscere i prodotti di FCA Bank società finanziaria specializzata nel settore automobilistico. La società è operativa nei principali mercati europei, ed in Svizzera con FCA Capital Suisse SA, con un'unica mission: supportare le vendite di autoveicoli di tutti i marchi Fiat Chrysler Automobiles attraverso prodotti finanziari innovativi e completi di servizi ad alto valore aggiunto dedicati alla rete dei concessionari, ai clienti privati e alle aziende.

Commenti

  1. Il problema è che ha le stesse auto dell'anno scorso. In un mondo frenetico come quello dell'auto di oggi significa futuro incerto. Ed infatti non ci sono modelli nuovi all'orizzonte. L'anno prossimo lo stand sarà uguale, ci scommetto le p@lle di Marchionne (che intanto sarà fuggito con tanto di bonus). A meno che non ci acquisti VW allora i modelli arriverebbero eccome. Una bella Punto su base Fabia.... vuoi mettere?
    Povera Fiat.....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Scusa ma se devi scommettere...scommetti le tue p@lle non quelle degli altri!
      In tal caso saresti ancora disposto a scommettere così facilmente che il prossimo anno non ci saranno modelli nuovi?

      Elimina
    2. ...sicuro caro anonimo. P@lle di Marchionne (che ormai sarà pensionato d'oro) e nessun modello nuovo. Il problema non è su cosa scommettere ma è che il marchio Fiat è destinato a scomparire.... apri gli occhi!!!!

      Elimina
    3. Scommetti sempre le sue però!
      PAURA di essere smentito dai fatti eh?

      Elimina
    4. ...magari! mi piacerebbe vedere almeno il prototipo della nuova Punto o della C-suv (modelli fondamentali per sopravvivere) ma tutto questo NON avverrà stanne certo. Ci sarà in compenso la fantasmagorica 500L restyling con sgargianti colori, coppe ruota ridisegnate ed una nuova voce con accento abruzzese per l'infotainment in onore del grande Marchionne pensionato.
      Sto provocando come vedi ma il problema è che nessuno mi smentirà purtroppo. Secondo te cosa ci sarà di nuovo a Ginevra 2018 per il marchio Fiat?
      P.S. per rincarare la dose sappi che non ci saranno novità neppure per Alfa e Maserati...

      Elimina
    5. E per la terza volta: le tue non le metti in gioco!
      Vedo che hai la sfera di cristallo per prevedere il futuro!
      Sempre nefasto com'è nel tuo stile!
      Cambia sfera però: mi sa che è guasta!
      Secondo me invece ci saranno novità in Alfa, Maserati e Fiat (per quest'ultima penso a novità del tipo SUV o crossover).
      Ma io non ho la sfera di cristallo e non mi interessa stare a fare previsioni sul futuro né a lagnarmi prima del tempo!

      Elimina
  2. Concordo pienamente con Paolo B... anch'io sono convinto che non ci saranno nuovi modelli nel 2018... nemmeno la new punto che sarà nuovamente rimandata nel 2019 con un altra buona scusa da inventare... al massimo presenteranno ennesime versioni speciali con nuovi colori (con nomi colori ridicoli), nuove coppe copricerchi e forse metteranno i nuovi 3 cilindri turbo....
    Concept car?? Non sanno che cosa sono in casa fca visto che non hanno mai presentato un prototipo tranne per Maserati e Ferrari...
    Non ci sarà nemmeno l'Alfieri (uscirà nel 2020 regalando quote alla Porsche, Jaguar e compagnia bella)...
    Anch'io scommetto sulle palle di Marpionne...
    Modelli nuovi ci saranno dopo Marchionne
    FD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E siamo già in due a scommettere le p@lle di Sergione... che sta facendo la politica del blocco ai nuovi modelli per un semplice motivo: senza investimenti per nuove auto i conti sono positivi perché la gamma attuale regge ancora per un anno. Dopo il 2018 lui esce di scena prendendo fantastiliardi di bonus legati agli utili ma da li a poco le vendite Fiat crolleranno e l'assenza di novità porterà ad una fottut@ chiusura del marchio. Spero di venire smentito dai fatti ma questo giochetto di promettere modelli e rimandare non lo bevo più. Basta sentire le sue dette a Ginevra: non sa se farà modelli alfa a breve... ma non c'erano in cantiere una grossa berlina ed un Suv?
      C@zzo a Marchionne non dovrebbero tagliare solo le p@lle!

      Elimina
  3. New punto su pianale della fabia-ibiza-polo??? Uahuahuahuahuah nemmeno quella ahahahahah
    Muller ha stoppato Marchionne...
    FD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti.... ed ha fatto benissimo! Secondo me potrebbe comprare tutto il gruppo in blocco solo per tenere Ferrari e Jeep. Forse Alfa ma solo se nel frattempo uscisse un terzo modello decente. Il resto lo butterebbe nel cess.o....

      Elimina
    2. Scusate, ma voi credete davvero che il presidente VW, anche fosse vero che ci sono stati o ci saranno in programma incontri su una futura allenza, lo andrebbe a sbandierare adesso?

      Elimina
    3. Non mi riferisco alle dichiarazioni o smentite da parte di FCA e VW. Quelle fanno parte da sempre delle strategie di depistaggio con la stampa. Dico che di FCA al giorno d'oggi un acquirente può solo tenere Ferrari e Jeep. Fiat, Maserati, Chrysler Dodge hanno gamme ridicole e converrebbe chiuderle. Lancia è morta. Alfa forse si salverebbe. Tutto qui

      Elimina
  4. NOTIZIONA DI POCHI MINUTI FA:
    Volkswagen firma un memorandum con Tata Motors...
    Fiuuuu pericolo scampato....
    Ps: neanche Muller si fida del Marpionne che é così indeciso che cambia idea da un momento all' altro....
    Concordo con Paolo B su Marchionne: non fa nuovi modelli per non appensandire il bilancio visto che la buonuscita é collegata agli utili e per questo fa anche restyling di poco conto...
    Si parlava di restyling con la panda cammuffata e la presentano con un model year con colori nuovi... la cammuffatura é per i colori nuovi e non per la carrozzeria e nel frattempo i tester pensavano ai nomi da dare al nuovo colore.....
    FD

    RispondiElimina

Posta un commento

Controllo dei messaggi

Post popolari in questo blog

Prodotta oggi a Pomigliano d'Arco la milionesima Fiat Panda

Alfa Romeo Giulia si aggiudica il titolo di “Auto dell’Anno 2018” in Nord America

Cosa vedremo prossimamente

Nuovo investimento di 42 milioni a Pomigliano d'Arco. A inizio 2018 l'annuncio dell'arrivo di una Nuova Alfa Romeo

Alfa Romeo Giulia 2.0 Turbo 48V Mild Hybrid

Nel 2019 ricorreranno i 40 anni della Lancia Delta. Si potrebbe almeno fare una nuova Delta? SI! Ecco come...