Marchionne frena VW


Facebook Usa Modalità WEB 

Sergio Marchionne frena gli entusiasmi. Il Ceo Fiat Chrysler Automobiles ha dichiarato che FCA ha "interesse zero" a inseguire trattative con Volkswagen: "se vogliono sanno dove siamo". 

Marchionne sembra non aver dubbi all'indomani dell'apertura di Matthias Mueller, numero 1 Volkswagen, che aveva aperto uno spiraglio d’intesa con FCA. "È ancora troppo presto per parlare di una fusione fra Fca e Volkswagen".  Il ritiro di General Motors dall'Europa con la vendita di Opel al gruppo PSA, alla vigilia del Salone di Ginevra, ha riaperto il risiko nel mondo dell'auto. E proprio al Salone, Marchionne aveva dichiarato: "Mi aspetto che Volkswagen a un certo punto si presenti da noi per parlare".

Intanto, dopo un lungo braccio di ferro, la Germania e l’Italia hanno trovato un accordo sulle emissioni dei motori diesel del Gruppo FCA, messi sotto accusa dal ministero dei Trasporti guidato da Alexander Dobrindt: in base all’intesa, ottenuta con la mediazione della Commissione Europea, i tedeschi rinunciano a pretendere il richiamo delle Fiat 500X, Doblò e Jeep Renegade con motori 2.0 Multijet, di fatto accettando la calibrazione volontaria avviata dal costruttore un anno fa.

Commenti

  1. Altra barzelletta nel mondo dell' auto: i ladruncoli tedeschi sono disposti a rinunciare la cintroversia dieselgate su 500x-renegade-doblò in cambio di una fusione con la fca (per usufruire gratuitamente l'ottima piattaforma Giorgio e i collaudati motori fca)
    FD

    RispondiElimina

Posta un commento

Controllo dei messaggi

Post popolari in questo blog

Alfa Romeo Giulia si aggiudica il titolo di “Auto dell’Anno 2018” in Nord America

Cosa vedremo prossimamente

Prodotta oggi a Pomigliano d'Arco la milionesima Fiat Panda