Alfa Romeo, Fiat, Fiat Professional, Jeep, Lancia, Abarth - Mopar - RAM Truck - Maserati - Ferrari - Iveco (furgoni, camion, TIR e Pullman - Camper - Competizioni) - FCA e CNH (Gruppi Italo Americani) - Mezzi FCA che ci riguardano
.
Seguici su Facebook, Google+, Twitter, Instagram e YouTube @Passione_Auto_Italiane -
Passione Auto Italiane: il primo Web Magazine delle tue passioni dal 9 aprile 2014 - redazionewm@outlook.com (per SPONSOR, Render, foto, contatti e tutto ciò che riguarda FCA e CNH). Oltre a strade, autostrade e tutto ciò che riguarda il mondo dell'auto. Marchi Italiani e FCA - CNH in generale
Il Web Magazine Passione Auto Italiane consiglia il Fiat 500X Club Italia - Passione Auto Italiane su Facebook, Clicca Qui - Seguici in modalità WEB anche su Tablet e Smartphone

Ci stiamo trasferendo gradualmente su http://www.passioneautoitaliane.it/

lunedì 13 marzo 2017

Dal grande SUV alle prospettive per MiTo e Giulietta. L'ibrido e la Cina per Alfa Romeo


Facebook-Usa Modalità WEB-Marelli&Pozzi-AutoSesto 
passioneautoitaliane.it-redazionewm@outlook.com


Alfa Romeo punterà più sugli USA con Stelvio, Giulia. I modelli che verranno: il grande SUV e l’ammiraglia. Giulietta e MiTo resteranno nel mercato europeo, ma il loro futuro è incerto.


Reid Bigland, Head of Alfa Romeo and Maserati, ha dichiarato: “Giulia e Stelvio avranno come mercato principale gli USA, ma saranno lanciate anche in Cina ed in Asia. Alfa Romeo guarda a Oriente, perché il Brand deve avere un mercato mondiale”.

Saranno affiancate dal Large Sport Utiltiy, il grande SUV atteso per il 2018 e l’ammiraglia. Saranno  i due pezzi grossi della gamma di Segmento E.

Non ci sono grandi prospettive per Giulietta e MiTo, i due modelli compatti del segmento C e B. Continueranno a essere vendute in Europra: “Dove piacciono”. La Giulietta potrebbe essere sostituita nel 2019 da un crossover compatto, sulla carta più redditizio al livello anche globale.

“I nostri diesel sono molto efficienti, ma sappiamo che il mercato sta prendendo un’altra direzione. Lo spostamento verso l’ibrido e l’elettrico è ineluttabile. Quando i nostri clienti, che amano ancora guidare un certo tipo di auto con certi motori, ci chiederanno le ibride, ci faremo trovare pronti”. Le ibride Alfa dovranno essere sportive.

10 commenti:

  1. l'importante è produrne sempre di più, dalle ns fabbriche ne devono uscire tante!

    RispondiElimina
  2. Marchionne tralascia qualsiasi modello europeo in favore dei modelli americano-cinese...
    Per lui siamo degni di possedere auto della concorrenza straniera....
    Dopo la Punto anche la Giulietta é in forse.... 2 modelli di 2 segmenti che fanno grossi numeri in Europa....
    Dirgli che é un imbe pezzo di m@@@@ é il minimo sindacale....
    Inizio a non piacermi più la fca-alfa....
    FD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono vent'anni (quindi da prima di Marchionne) che gli italiani snobbano le vetture del gruppo Fiat in favore della concorrenza estera! Gli altri europei sono invece rimasti legati ai propri produttori nazionali!
      Di conseguenza fa bene ora FCA a snobbare il mercato europeo: ce lo siamo meritati!

      Elimina
    2. Oltretutto c'è un principio nel diritto e nella procedura penale: la presunzione di non colpevolezza secondo cui un imputato è innocente fino a prova contraria.
      Ma purtroppo sempre di più nella società odierna (e anche in questo blog) si fa il contrario: colpevole fino a prova contraria!
      Basta un articolo, voci di corridoio, chiacchiere che uno già viene marchiato!
      Aspettiamo i fatti prima di condannare qualcuno!

      Elimina
  3. Se gli italiani, per 20'anni, hanno snobbato auto italiane un motivo c'é: la fiat faceva brutte auto e offriva meno della concorrenza

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Diciamo che noi forse siamo esterofili, o forse compriamo quello che ci piace, indipendentemente dal marchio, gli stranieri invece, sono troppo nazionalisti, anche verso prodotti che, a pòarità di segmento, risultano essere inferiori alla concorrenza.

      Elimina
  4. Se 20-30 anni fa la fiat-alfa-lancia avessero fatto auto belle e una o due spanne sopra la concorrenza, forse gli italiani non sarebbero diventati esterofili....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il collega sotto parla di auto francesi.
      Tra queste sicuramente non erano sto granché:
      - citroen Zx, saxo, xsara, xm, c5 prima serie.
      - Renault Clio seconda serie, megane prima serie (nelle sue varie varianti di carrozzeria
      Non erano sto granché nemmeno alcune tedesche come VW Polo seconda e terza serie.
      Che dire poi di diverse Hiunday, Daewoo, Honda, Toyota, Mazda, Suzuki, ecc.
      Eppure gli italiani le hanno preferite ai prodotti nostrani!
      Siamo esterofili anche quando il prodotto estero non è migliore di quello italiano e anche quando è peggio di quello italiano!!!

      Elimina
    2. quindi secondo te 20-30 anni fa (fiat coupé barchetta bravo uno turbo, alfa 75 alfa 155 156 164 GTV spider lancia thema croma Delta hf ecc.. erano auto di merda xhe non potevano competere con vw scirocco audi 80 vw jetta golf audi 100 ecc... interessante 😱😱😱😱

      Elimina
  5. Molte auto francesi non sono state un granché né in fatto di design, né in fatto di qualità!
    Eppure i francesi sono rimasti per lo più fedeli ai produttori nazionali e hanno continuato a comprarle.
    Non solo, molti italiani hanno comprato le auto francesi!!!

    RispondiElimina