Facebook - Google+ - Twitter - Instagram - YouTube -
passioneautoitaliane.it - redazionewm@outlook.com - Ambasciatore della parte italiana e popolare di FCA con qualcosa su Jeep


martedì 21 marzo 2017

Alfa Romeo Giulia è apprezzata in America, ma le vendite sono basse per la scarsità di concessionarie


Facebook Usa Modalità WEB


Motor1.com ha provato l'Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio. Il gradimento è mediamente molto elevato. La Giulia è apprezzata per le sue qualità dinamiche, ma recriminano l'indisponibilità del cambio manuale a sei marce presente in Europa. Fra i difetti rientra la difficoltà di trovare concessionari Alfa Romeo, per via delle rete di vendita ancora limitata a 166 saloni che entro 18 mesi dovrebbero diventare 280.

4 commenti:

  1. Mi spiace molto constatare quanto sia allettante ma difficile il mercato americano. Probabilmente Marchionne (che non capisce nulla di auto) pensava che per spaccare in USA bastasse solo fare una bella macchina con un marchio dal passato glorioso…. Ma se non hai i concessionari, se la gente non si ricorda chi sei (Alfa evidentemente è molto appannata in quel mercato), se non sei tedesco….. non vai da nessuna parte! Peccato. Spero solo sia una difficoltà del primo momento ma sarà durissima.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vedo tutti imprenditori dietro ad una tastiera...

      Elimina
  2. Che commento insensato... alfa è appena partita e ha già 166 concessionari che presto raddoppieranno e Reid Bigland (il nuovo AD) è un esperto del mercato americano. Ci sn tutte le premesse per fare bene, poi che l'artefice del rilancio di Alfa (dopo decenni di nulla, ricordiamocelo) non capisca nulla di auto si commenta da solo. Lei preferiva Romiti immagino, certo come no.

    RispondiElimina
  3. Caro Daniele, pure Romiti non capiva nulla di auto. Ed è grazie a lui che la Fiat è sprofondata tanto in basso... Io sono da sempre un ammiratore di Ghidella, uno dei pochi AD Fiat ad essere esperto ed appassionato di auto. Ma perse la partita col politico romano e.... Fiat ha avuto bisogno del finanziere Marchionne per salvarsi. Dunque grande merito a Marchionne ma resta uno che di auto non ne capisce nulla....

    RispondiElimina

Controllo anti SPAM ATTIVO!!!