Facebook - Google+ - Twitter - Instagram - YouTube -
passioneautoitaliane.it - redazionewm@outlook.com - Ambasciatore della parte italiana e popolare di FCA con qualcosa su Jeep


venerdì 24 febbraio 2017

Centro Sicurezza FCA di Orbassano (Torino): una storia lunga 20 mila crash test

Facebook-Seguici in modalità WEB-Marelli&Pozzi-AutoSesto 
passioneautoitaliane.it-redazionewm@outlook.com

Il traguardo raggiunto dal Centro Sicurezza di Fiat Chrysler Automobiles è di quelli veramente importanti, che racconta l'impegno di FCA nel conseguire la sicurezza dei propri clienti: ben 20 mila crash test effettuati dal 1961 a oggi.

Nato all'interno del comprensorio di Mirafiori (e nel cui laboratorio fu svolta la prima prova, su una Fiat 600), il Centro Sicurezza fu trasferito a marzo 1977 nell'attuale sede di Orbassano, più moderna e spaziosa, dove sono stati eseguiti tutti i successivi test, dal numero 756 - svolto proprio a marzo di 40 anni fa su una Lancia Beta - fino a quello odierno.
Nei suoi 40 anni di vita nella sede di Orbassano, il Centro Sicurezza è stato il sito da dove FCA - grazie alla competenza dei suoi tecnici e all'accuratezza dei test effettuati - ha via via permesso a tutti i modelli (dalle piccole 126 e 127 degli anni Settanta fino alla recente Giulia) di raggiungere livelli di sicurezza un tempo impensabili e con risultati d'eccellenza, come testimoniano i numerosi riconoscimenti ottenuti nelle valutazioni da parte di enti terzi indipendenti.
Oggi, dopo il completo rinnovamento del 2010, il laboratorio d'urto del Centro Sicurezza permette di eseguire qualsiasi prova d'urto con velocità fino a 100 chilometri orari. Il rapido aumento di queste prove negli ultimi anni dimostra l'impegno di FCA nel verificare rigorosamente il corretto comportamento in caso d'incidente di un sempre maggior numero di dispositivi di sicurezza (ma non solo) a bordo dei veicoli prima della loro commercializzazione.
Al doppio traguardo dei 20 mila crash test e dei 40 anni nella sede di Orbassano se ne aggiunge un altro: l'inaugurazione di un nuovo simulatore d'urto, un sofisticato impianto in grado di riprodurre - senza deformare la scocca e fino a 60 volte la forza di gravità - le accelerazioni che si sviluppano in un urto reale. Questo nuovo impianto è uno dei più potenti e completi oggi disponibili sul mercato ed è fondamentale per la messa a punto del sistema di ritenuta degli occupanti: airbag, cinture, cruscotto, sedili... Permetterà di ampliare i tipi di impatto simulabili a banco, in quanto l'impianto è in grado di riprodurre - a velocità fino a 90 chilometri orari - la cinematica degli occupanti in caso di urto laterale con un elevato grado di accuratezza.
Il Centro Sicurezza di FCA si dimostra quindi particolarmente attivo nel ricercare continuamente nuove tecnologie che permettono di migliorare i suoi modelli e la sicurezza sia di chi è a bordo dei veicoli sia di chi non lo è.

20 commenti:

  1. fanno talmente tantissimi crash-test e poi prendono 2-3 stelle perchè non hanno dispositivi di sicurezza in dotazione... chapeau!!!!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si parla di FCA.
      Il gruppo FCA, che comprende anche Alfa Romeo che con la Giulia è al top del top in fatto di sicurezza!!!

      Elimina
  2. Non confondiamo la fca con l'alfa... perché l'alfa fa pianali a sé che non riguardano con la fiat...
    L'alfa é un conto, la fca (fiat-lancia-chrysler) é un altro conto... e ci mancherebbe altro che una Giulia da 50-80.000 euro prendesse 3 stelle nei crash test... é la fiat che é povera di stelle e dispositivi di sicuerezza... la Y ha preso 3 stelle e prendeva fuoco dopo l'urto....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Da quando Alfa non fa parte di FCA?
      Fonte Wikipedia:
      Fiat Chrysler Automobiles N.V. (naamloze vennootschap) (FCA), azienda italo-statunitense di diritto olandese, è il settimo gruppo automobilistico mondiale.
      Fanno parte del gruppo i marchi FIAT, Alfa Romeo, Maserati, Lancia, Fiat Professional, Abarth, Jeep, Chrysler, Dodge, Ram Trucks, Mopar, SRT.

      Per quanto riguarda Fiat, quelle di recente progettazione (Tipo) non scendono sotto le 3 stelle e integrando con gli optional si sale a 4 stelle.
      Le deformazioni della cellula abitativa sella Tipo sono tutt'altro che eccessive sia frontalmente che lateralmente e le lacune riguardano la dotazione di sistemi di sicurezza attiva.
      Alcuni di questi, che influenzano il numero di stelle, lasciano il tempo che trovano.
      Il primo che mi viene in mente è il Lane departure warning: se non c'è una buona manutenzione della segnaletica orizzontale (come spesso accade sulle strade italiane e non) è assolutamente inutile!

      Elimina
    2. @anonimo: informati meglio perchè l'Alfa Romeo si è staccata dal gruppo fca per avere una propria autonomia progettuale e fare soldi autonomamente per poi produrre nuovi modelli con i propri soldi senza chiedere elemosine al gruppo fca....
      Anche la Ferrari si è scorporata dalla Fca...
      http://motori.leonardo.it/alfa-romeo-si-stacca-da-fiat-il-biscione-da-solo-per-rilanciarsi/
      Quindi l'Alfa si è già scorporata da fca per acere più visibilità e vendite internazionali con Giulia, Stelvio e altri modelli...
      E' un modo di dire che l'Alfa Romeo fa parte del gruppo fca ma in realtà non ne fa più parte perchè "corre" da sola... ognuna con proprie tecnologie e fondi di sviluppo....

      Elimina
  3. Al link indicato l'articolo dice "
    Alfa Romeo POTREBBE" essere scorporata da Fiat per diventare una società indipendente".
    Tra le intenzioni e i fatti c'è un bella differenza!
    Inoltre recentemente sul sito clubalfa si parlava della possibile condivisione dei pianali Alfa per altre Marche del gruppo FCA (a memoria mi viene in mente Jeep...appena trovo l'informazione trasmetto il link).
    Il che dimostrerebbe che Alfa non corre da sola e che fa parte del gruppo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ed ecco il link di clubalfa (vedere sotto)
      Aggiungo che oltre a Jeep si parla anche di Dodge e Maserati che vengono definiti "altri brand del gruppo".
      Si dice inoltre che la spesa per il rilancio di Alfa è stata molto cospicua per il gruppo!
      Insomma quell'articolo di 3 anni fa (il link motori.leonardo) viene smentito totalmente da quest'articolo di 2-3 settimane fa!

      https://www.google.it/url?sa=t&source=web&rct=j&url=/amp/www.clubalfa.it/22974-alfa-romeo-jeep-condivideranno-la-piattaforma-giorgio-salvare-fca.html/amp&ved=0ahUKEwjClu7W_arSAhWnd5oKHTO1CC8QFggaMAA&usg=AFQjCNHKP_vjHnj9k07icbt-EUOVx9BkOA&sig2=QWtegS3a3KvbD_bCtEW9Sg

      Elimina
  4. si ma quell' articolo è vecchio e si parlava della scorporazione Alfa dalla Fca prima del lancio Giulia... quindi credo che è stata scorporata dalla fca per correre da sola e auto-finanziarsi....

    RispondiElimina
  5. E poi abbiamo risultati come la Ypsilon che rischia perfino di prendere fuoco...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E poi abbiamo il pianale di Alfa Giulia, un gioiello anche in fatto di sicurezza che verrà utilizzato anche su altri brand del gruppo FCA!
      Insomma la Ypsilon è il passato!
      Le FCA del futuro sono un'altra cosa!
      Una storia che si inizia a scrivere ora, a partire dai modelli che verranno progettati d'ora in avanti!

      Elimina
  6. E poi abbiamo Alfa (del gruppo FCA) che è al top in fatto di sicurezza e che supera le tedesche più osannate in fatto di sicurezza!
    E poi ci sono persone che (a differenza di chi sta sempre e soltanto a criticare FCA per ogni cosa, dalle plastichine, alle lucine a led e a tutto il resto) hanno la VERA PASSIONE per le auto italiane e che sosterranno il gruppo acquistandone i prodotti e consentendone una crescita su tutti i fronti.
    E i positivi risultati commerciali dei vari brand del gruppo (anche della Fiat Tipo tanto criticata anche su questo sito da vari blogger) danno ragione alla dirigenza (anche al tanto criticato Marchionne) dimostrando che sono state fatte e si stanno facendo le scelte giuste!

    RispondiElimina
  7. A parte la Giulia che ha superato superlativamente i crash test e gli altri modelli???
    La Y 3 stelle su 5 (al pari della vecchia 600) che prende fuoco...
    "Le fca del futuro sono un altra storia"??? Voglio proprio vedere come saranno a livello di sicurezza, di dotazione e di estetica...
    La tipo, che è più recente, ha ottenuto 4 stelle su 5....

    RispondiElimina
  8. Non oso immaginare quante stelle avrà la 500 ristilizzata con le attuali norme più severe del crash test visto che il pianale della 500 é utilizzata da Y e Panda....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma che modo di ragionre è questo?
      Allora testiamo una VW Polo e, visto che non è di recente progettazione, anche questa avrà i suoi bei grattacapi ad uscirne con una buona valutazione.
      Ma già, dimenticavo, ques'ultima ha gli aiutini elettronici a fare salire "le stelline" e oggi sembra che l'elettronica sia tutto!
      Vallo a dire a quello che si è schiantato con la Tesla model S dopo aver attivato l'Autopilot.
      Sarebbe stato più al sicuro su una Fiat 500, ma non quella ristilizzata oggi in vendita ma quella del 1957 in quanto sarebbe stato attento a ciò che avveniva intorno a lui!!!!

      Elimina
  9. @anonimo del 12:23. Il pianale della giulia sarà utilizzato da Maserati, dodge e forse anche Jeep per condividere i costi di progettazione.... non é che il pianale della giulia verrà utilizzata da fiat o lancia....
    La Giulia é la Giulia.... la fiat é la Fiat! Sono 2 cose moooooolto diverse.la Giulia rappresenta l'alto di gamma (e di conseguenza crash test da 5 stelle con lode) la fiat rappresenta il basso di gamma (e di conseguenza crash test da 2-3 stelle e mai oltre le 4 stelle)!!!!!!!!! Capito???

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E scopriamo l’acqua calda!
      Certo che i modelli Fiat e Lancia non useranno i pianali di Giulia e ci mancherebbe pure!
      Invece di costare meno della concorrenza verrebbero a costare il doppio!
      Siccome sembra che su questo sito tutti abbiano zero passione per le auto italiane ma solo voglia di screditare le auto italiane volevo solo fare notare che il gruppo FCA ha anche le capacità di proporre autovetture che sono punti di riferimento per la concorrenza per la sicurezza e aggiungo, sempre riferendomi ad Alfa, anche per la guidabilità!
      Le 2 stelle sono riferite ad un’auto di vecchia progettazione! (è stata tirata in ballo la Ypsilon) Non fa testo!
      A questo punto testiamo le auto di vecchia progettazione di qualsiasi marca, progettate con diversi parametri di riferimento e le testiamo con i nuovi criteri e vediamo cosa succede?
      Chissà, forse avremo anche qualche BMW o Mercedes con 3 stelle?
      E con questa chiudo, compratevi VW, Seat, BMW, Audi, Mercedes. Tesla ecc. così vi sentirete veramente al sicuro!
      Io invece magari farò un pensierino alla Ypsilon equipaggiandola con un santino o un rosario e mi sentirò 1000 e 1000 volte più al sicuro!!!
      Quando vado al Santuario di Castelmonte (UD) resto abasito nel vedere le condizioni in cui sono ridotte numerose auto incidentate dagli anni ’50 in poi con gente uscita indenne e che ringraziano il la Madonna! Ma una volta non si guardava solo alla tecnologia, una volta c’era la fede che viene sempre più a mancare in questa povera Italia! Tenetevi pure la tecnologia!

      Elimina
    2. ma ci sei o ci fai???
      " volevo solo fare notare che il gruppo FCA ha anche le capacità di proporre autovetture che sono punti di riferimento per la concorrenza per la sicurezza" fca punto di riferimento per la sicurezza????? ma che dici???? la scatoletta di latta vw up! ha ottenuto 5 stelle su 5... mentre la più curata Y ha ottenuto 3 stelle (e incendio), a parte la tecnologia, è questione di robustezza e soprattutto di serietà: tutte le case automobilistiche adottano nuove regole del crash test installando di serie dispositivi per ottenere un punteggio migliore... allora mi chiedo: perchè altre case automobilistiche installano di serie dispositivi di sicurezza mentre la fiat no??? perchè noi fiattari siamo più sc3m1??? per forza poi c'è l'estorofilia....
      la tecnologia serve a migliorare la qualità della vita e della guida...
      Tanto per sapere, visto il tuo "discorso", per caso hai in mano uno smartphone o motorola degli anni 90??????
      La Y non è un modello fuori produzione e continuano a venderla nonostante il bassissimo livello di sicurezza (compreso l'incendio)... altro che "non fa testo!" nemmeno la più povera indiana Tata finirebbe con l'incendio dopo crash test...
      E della nuovissima Tipo 3 stelle ne vogliamo parlare??? installasse di serie dispositivi di sicurezza come fanno altri costruttori.... essùùù

      Elimina
    3. Il telaio della Y è quello dell'attuale 500.
      Quindi ha una decina di anni sul groppone.
      Nel frattempo, i parametri, rispetto a 10 anni, sono giustamente più restringenti.
      La Tipo a livello strutturale, ottiene 4 stelle (quindi non è affatto male).
      La differenza la fanno i dispositivi elettronici che, è vero aiutano a prevenire gli incidenti in alcuni casi, ma in caso di impatto, non rendono certo l'auto più si sicura. E' la struttura che conta in questo caso.
      Poi sono d'accordissimo che, visto che ormai questi dispositivi non costano tantissimo, sarebbe il caso di renderli disponibili (di serie), sul maggior numero di vetture possibili.

      Elimina
    4. Esempio lampante, sono le 3 stelle prese dalla 500, testata in questi giorni con i nuovi parametri, rispetto alle 5 stelle prese nel 2007.
      La struttura, in questi 10 anni, non è stata certamente modificata, tanto meno peggiorata.
      Il pessimo risultato di questo ultimo test, è dato soprattutto per la mancanza di parecchi dispositivi elettronici, che sulla 500, non sono disponibili neppure a pagamento.
      La nuova Citroen C3, ottiene 4 stelle e non 5.

      Elimina
  10. vorrei tanto chiedere all'anonimo delle 16 che computer ha a casa... che windows usa.... "tenetevi pure la tecnologia"... mah...

    RispondiElimina

Controllo anti SPAM ATTIVO!!!