Facebook - Google+ - Twitter - Instagram - YouTube -
passioneautoitaliane.it - redazionewm@outlook.com - Ambasciatore della parte italiana e popolare di FCA con qualcosa su Jeep


giovedì 26 gennaio 2017

In arrivo Alfa Romeo Stelvio e Jeep Compass in versione Business


Facebook (Seguici in modalità WEB) Marelli&Pozzi-AutoSesto redazionewm@outlook.com

In un intervista a Quattroruote, Alessandro Grosso, Fleet & business sales director FCA Italy dichiara: "nel 2016 abbiamo approcciato il mercato delle flotte, a noleggio e di proprietà, con una rinnovata attenzione. L’obiettivo che ci siamo dati fin da subito è stato quello di lanciare i nuovi prodotti in modo attento e completo, recuperando velocemente la presenza ridotta degli anni scorsi di prodotti FCA per il cliente business su alcuni segmenti. Mi riferisco in particolare al segmento D delle berline premium, dove oggi siamo presenti con la Giulia, e delle berline compatte e station wagon, dove proponiamo la Tipo. Quasi la totalità delle aziende medio-grandi ha inserito nella propria car policy la Tipo e la Giulia. In Italia ci sono circa 400 aziende medio-grandi con flotte di questo segmento: in oltre tre mesi, più di 300 hanno inserito la Giulia nella car policy aziendale e ogni giorno se ne aggiungono 2-3. Il processo di vendita, in questo settore, è diverso: ci vuole più tempo per far sì che il prodotto venga recepito e testato. Anche per questo abbiamo sviluppato le versioni Business, dedicate e studiate appositamente per il mondo delle flotte. Abbiamo giocato d’anticipo e, grazie a una strategia precisa, è stato possibile raccogliere numeri importanti in tempi così brevi sul mercato flotte, dove sappiamo invece che, per caratteristiche proprie, i tempi di reazione spesso sono più lunghi. Per esempio, il test drive è un elemento fondamentale: abbiamo chiesto alla forza vendita che il 100% dei potenziali clienti lo effettui, creando un processo strutturato. Noi però vogliamo fare di più e siamo impegnati giornalmente su questo obiettivo. Nel 2017 dobbiamo continuare in questa direzione, considerando anche l’arrivo di due novità importanti. La Suv Alfa Romeo sarà in grado di rafforzare ulteriormente i valori del brand, ovvero design, performance, ingegneria innovativa e tecnologia. Per la clientela business, sarà un modello che permetterà di bilanciare l’uso dell’auto come strumento di lavoro e il puro piacere della guida, in pieno spirito Alfa Romeo. Poi ci sarà la nuova Jeep Compass, presentata recentemente in Brasile, un modello davvero globale: basti pensare che sarà commercializzato in oltre 100 Paesi. Arriverà in Italia nella parte finale del 2017 e confermerà le caratteristiche impareggiabili del marchio Jeep: capacità off-road 4x4 ai vertici della categoria, motori avanzati ed efficienti, iconico e originale design, una dinamica di guida superiore e contenuti tecnologici all'avanguardia. Una combinazione perfetta per il mondo delle flotte, in linea con la crescita del brand Jeep nel mercato della clientela business, che è auspicabile continui.


Gli Adas (assistenza automatica alla guida) sono sistemi che oggi sono sempre più richiesti dal mercato. I nostri prodotti, in particolare gli ultimi lanciati, sono all’avanguardia in termini di assistenza automatica alla guida per garantire la massima sicurezza e il massimo confort. Per esempio, la nuova Fiat Tipo, che è stata sviluppata con lo scopo di avere tutto ciò che serve di concreto senza nulla di superfluo (il motto è “skills no frills”), è dotata di sistemi di sicurezza che equipaggiano di solito auto di categoria superiore: il Full brake control, il cruise control adattivo e il limitatore di velocità. Il lancio della Station Wagon ha aumentato ulteriormente l’attenzione del mercato per questo modello, che in pochi mesi è diventato leader del segmento, superando storiche best seller. Oltre che per le famiglie, la Tipo Station Wagon è pensata anche per il lavoro grazie a specifiche versioni come la Business, che offre di serie il sistema d’ infotainment Uconnect NAV 7” HD Live con navi Tom Tom 3D, sensori di parcheggio, Adaptive cruise control, Brake control e Speed limiter. Recentemente l’offerta è stata resa ancora più completa grazie alla nuova versione Easy Business, che include il sistema di infotainment UconnectTM NAV 5” con navigatore Tom Tom 3D, sensori di parcheggio e cruise control. Per quanto riguarda l’Alfa Romeo Giulia, l’investimento ingegneristico su questo modello si traduce in sicurezza grazie all’Autonomous emergency brake con riconoscimento dei pedoni, all’Integrated brake system, al Forward collision warning, insieme ai consumi e alle emissioni ridotte. Il tutto è arricchito ovviamente da un gran piacere di guida: la percezione del guidatore è quella di sentirsi al centro della Giulia grazie alla perfetta distribuzione dei pesi, che genera un handling eccezionale. Per questo abbiamo chiesto a tutta la forza vendita di far provare l’auto al 100% dei potenziali clienti, cosa fondamentale per far comprendere il valore di questa nuova Alfa Romeo. Per le flotte e i professionisti sono stati concepiti due specifici allestimenti: Business e Business Sport. La versione Business offre cerchi di lega da 16", Connect Nav 6,5", sensori di parcheggio posteriori e specchietti retrovisori esterni ripiegabili elettricamente. La versione Business Sport arricchisce la configurazione della Business con cerchi di lega da 17", sedili in pelle e tessuto, volante sportivo in pelle, inserti in alluminio su plancia e tunnel centrale, sensori di parcheggio anteriori e posteriori, telecamera posteriore per l'ausilio al parcheggio, fari allo xeno da 25W e pinze freno nere. Inoltre, di recente è stata introdotta l'innovativa versione AE (Advanced Efficiency), disponibile sull'allestimento Business ed equipaggiata con il motore 2.2 diesel da 180 CV con cambio automatico a 8 rapporti. La nuova Giulia Business AE è caratterizzata da un badge specifico, posto sul portellone posteriore, e raggiunge un risultato straordinario in termini consumi e di emissioni: 3,8 l/100km e soltanto 99 g/km di CO2  nel ciclo combinato.   

L’equazione auto e sistemi di infotainment è ormai indissolubile soprattutto per la clientela business: proprio per questo abbiamo dotato i nostri allestimenti Business (di Fiat Tipo, 500X, 500L, Jeep Renegade, Alfa Romeo Giulia e Giulietta) del sistema Uconnect che include Bluetooth, touch screen o rotary pad, comandi al volante, pulsanti intuitivi. Inoltre, consente di effettuare le telefonate in massima sicurezza, restando concentrati sulla guida, senza alzare le mani dal volante e togliere gli occhi dalla strada. Infine, il sistema Uconnect Radio Nav informa in tempo reale sulle condizioni traffico, permettendo di evitare gli ingorghi e, quindi, di risparmiare tempo prezioso. Il sistema Uconnect rappresenta un punto di riferimento nel mercato automobilistico attuale: ne è dimostrazione il fatto che sulla versione Business della Tipo è di serie.

Per elettriche e ibride ci sono tanti piani da esplorare e più opzioni da scegliere. I consumatori, in effetti, non hanno ancora deciso: si vede una frammentazione del mercato. Come gruppo proponiamo diverse tecnologie. Negli Usa è stata introdotta da poco la Chrysler Pacifica, un’ibrida. Una tecnologia che, al di là del brand che la sta utilizzando oggi, appartiene al gruppo. Un domani, in base alle richieste del mercato, potrà essere spostata su altri brand. Abbiamo la propulsione elettrica con la 500, venduta in California. Nel metano, siamo i numeri uno in Italia e in Europa. E le auto a metano, intese a ciclo completo, inquinano come e forse meno di quelle elettriche. Recentemente è stato firmato un accordo FCA-Iveco-Snam, alla presenza delle istituzioni, con l’obiettivo di raddoppiare le stazioni di rifornimento e incrementare lo sviluppo di questa tipologia di alimentazione. Le tecnologie le abbiamo, le possiamo implementare, e abbiamo tanti brand: non possiamo fare tutto su tutti. Però il mercato sarà quello che ci guiderà in queste scelte."

2 commenti:

  1. Non capisco perché la Compass, arriverà da noi verso fine anno.
    Direi che settembre sarebbe meglio, visto che in Brasile è in vendita, se non erro da novembre.

    RispondiElimina
  2. Boh davvero strane sempre le politiche Fca...

    RispondiElimina

Controllo anti SPAM ATTIVO!!!