Facebook - Google+ - Twitter - Instagram - YouTube -
passioneautoitaliane.it - redazionewm@outlook.com - Ambasciatore della parte italiana e popolare di FCA con qualcosa su Jeep


giovedì 17 novembre 2016

Vendite FCA in Europa: Lancia +24,4%, Alfa Romeo +21%



PassioneAutoItaliane.BlogSpot.it - Seguici su Facebook Cliccando QUI

(Seguici in modalità WEB anche su Tablet e Smartphone)


Anche in ottobre prosegue la crescita delle vendite di Fiat Chrysler Automobiles in Europa: con 75.100 immatricolazioni, FCA chiude il mese in crescita del 6,6 per cento, valore superiore a quello ottenuto dal mercato, -0,3 per cento rispetto all'anno scorso. Nel progressivo annuo le registrazioni di Fiat Chrysler Automobiles sono state 843.300, +14,5 per cento in un mercato cresciuto del 6,9 per cento. Nel mese segno positivo per tutti i marchi di FCA: Lancia +24,4 per cento, Alfa Romeo +21 per cento, Jeep +8,3 per cento e Fiat +3,2 per cento. Panda e 500 dominano anche in ottobre il segmento A, con una quota del 28,9 per cento. Ottimi i risultati della 500L (confermata come vettura più venduta del suo segmento) con il 25,8 per cento di quota nell'anno, e della 500X (stabilmente tra le cinque vetture più vendute del segmento) le cui vendite nell'anno sono aumentate del 57,1 per cento rispetto al 2015. Lancia Ypsilon si conferma leader del suo segmento in Italia, con le vendite in aumento del 30,3 per cento rispetto a ottobre 2015.  Prosegue la crescita della Jeep che - grazie soprattutto a Renegade - nell'anno ha incrementato le vendite del 20,7 per cento. Altrettanto positivo il risultato di Alfa Romeo che grazie a Giulia e Giulietta ha ottenuto in ottobre e nel progressivo annuo un rilevante aumento delle vendite.


In ottobre, ancora una volta, Fiat Chrysler Automobiles ottiene un risultato migliore rispetto a quello raggiunto dal mercato. Infatti, nell'Europa dei 28 più le nazioni aderenti all'EFTA, con oltre 75.100 immatricolazioni, FCA ha registrato una crescita del 6,6 per cento rispetto a un mercato in calo dello 0,3 per cento in confronto all'anno scorso. La quota di Fiat Chrysler Automobiles è stata del 6,6 per cento, 0,4 punti percentuali in più nel confronto con un anno fa.
Nei primi dieci mesi dell'anno le registrazioni FCA sono state 843.300, il 14,5 per cento in più nel confronto con l'anno scorso (in un mercato cresciuto del 6,9 per cento), con una quota del 6,6 per cento, in crescita di 0,4 punti percentuali.
Fiat Chrysler Automobiles ha aumentato le vendite - sia in ottobre sia nel progressivo annuo - con valori superiori alla media del mercato in Italia (+12,8 per cento nel mese e +19,5 per cento nell'anno), in Francia (in entrambi i casi +11,3 per cento) e in Spagna (+34 per cento nel mese e +25,2 per cento nei primi dieci mesi del 2016).

Il marchio Fiat ha registrato in ottobre oltre 55.300 vetture, il 3,2 per cento in più rispetto allo stesso mese del 2015, con una quota del 4,8 per cento in confronto al 4,7 di un anno fa.
Nei primi dieci mesi del 2016, Fiat ha immatricolato quasi 636.300 vetture (il 14,3 per cento in più rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso, anche in questo caso con un risultato superiore alla media del mercato) e la quota è stata del 5 per cento, in crescita di 0,3 punti percentuali.
Tra i risultati del brand sono da segnalare aumenti di immatricolazioni sia a ottobre (in Italia +6,5 per cento, in Francia +9,6 per cento e in Spagna +38,3 per cento) sia nel progressivo annuo: +18,4 per cento in Italia, +10,4 per cento in Germania, +13,5 per cento in Francia, +27,8 per cento in Spagna.
Il marchio Fiat domina le vendite del segmento A, con Panda e 500 al primo e al secondo posto tra le vetture più vendute in ottobre e nell'anno: insieme hanno raggiunto una quota del 29,4 per cento nel progressivo annuo. Le vendite della 500 sono cresciute nel 2016 del 2,1 per cento rispetto all'anno scorso, quelle della Panda del 9,9 per cento. Altrettanto positivo il risultato della 500L, vettura più venduta del suo segmento sia a ottobre sia nel progressivo annuo: con quasi 71.600 immatricolazioni nel 2016, 500L ha ottenuto una quota del 25,8 per cento del suo segmento. Completa il successo della famiglia 500 la costante crescita della 500X, ormai stabilmente tra le posizioni di vertice del suo segmento. Nel progressivo annuo ne sono state immatricolate quasi 90.600, 57,1 per cento in più rispetto a un anno fa.  Continua la costante crescita della Tipo e va segnalato il risultato ottenuto a ottobre della 124 Spider, tra le top five del suo segmento.

Lancia/Chrysler ha immatricolato in Europa a ottobre oltre 5.500 vetture, il 24,4 per cento in più rispetto all'anno scorso. La quota è cresciuta di 0,1 punti percentuali, allo 0,5 per cento. Nei primi dieci mesi del 2016 Lancia ha immatricolato 58.300 vetture (+10,5 per cento rispetto al 2015) per una quota dello 0,5 per cento (+0,1 punti percentuali). Le vendite del marchio hanno registrato un forte aumento in Italia, mercato di riferimento per Lancia: +29,8 per cento in ottobre e +19 per cento nel progressivo annuo.
Da segnalare che Ypsilon in ottobre in Europa ha incrementato le vendite del 26 per cento rispetto a un anno fa, e del 15,3 nel progressivo annuo, confermandosi leader nel suo segmento in Italia.

In ottobre le immatricolazioni di Alfa Romeo in Europa sono state quasi 5.400 (il 21 per cento in più rispetto all'anno scorso) con una quota allo 0,5 per cento, in crescita di 0,1 punti percentuali rispetto allo stesso mese del 2015.
Nei primi dieci mesi dell'anno le Alfa Romeo registrate in Europa sono state quasi 53.900 (+12,4 per cento rispetto al 2015) per una quota di mercato stabile allo 0,4 per cento.
Le vendite del marchio sono cresciute in quasi tutti i principali mercati: in Italia (+31,3 per cento in ottobre e +15,9 per cento nel progressivo), in Germania (rispettivamente +69,5 per cento e +29,6 per cento), in Francia (+34,3 per cento e +10,1 per cento) e in Spagna (+1 per cento in ottobre e +10,2 per cento nel progressivo annuo).
A far crescere l'Alfa Romeo sono state la Giulia e la Giulietta (quest'ultima cresciuta dell'1 per cento rispetto a un anno fa) le cui vendite stanno rapidamente aumentando in tutti i principali mercati europei.

Jeep ha chiuso anche ottobre con segno positivo nelle vendite: quasi 8.100 le immatricolazioni (+8,3 per cento) con quota stabile allo 0,7 per cento. Nel progressivo annuo le registrazioni Jeep sono state quasi 88.400, con un incremento del 20,7 per cento e con la quota allo 0,7 per cento rispetto allo 0,6 per cento di un anno fa.
Il marchio è cresciuto con valori superiori alla media del mercato in Italia (+31,9 per cento nel mese e +37,2 per cento nel progressivo), in Francia (+10,1 per cento in ottobre e +17,3 per cento nel 2016) e in Spagna (+32,7 per cento nel mese e +33,9 per cento nel progressivo).
La Renegade - ormai stabilmente tra le top ten europee del suo segmento - continua a trainare i risultati del marchio: ne sono stati immatricolati 6 mila esemplari in ottobre (in crescita del 23,2 per cento rispetto allo stesso mese di un anno fa) e 64.900 nel progressivo (+43,8 per cento).

Il marchio di lusso Maserati ha immatricolato 789 vetture a ottobre e 6.249 nei primi dieci mesi del 2016.

Web Magazine Passione Auto Italiane
Facebook, Google+, Twitter, Instagram e YouTube @Passione_AUTO_Italiane
Render, Scoop, Foto, Sponsor, Contatti...: redazionewm@outlook.com

4 commenti:

  1. In generale, tutto bene.
    E la Giulietta della foto, è veramente notevole.

    RispondiElimina
  2. peccato per quei fari...
    tornando ai dati mi dispiace un po' per i numeri di Maserati se non sbaglio non riesce ad imporsi. Poi con l'arrivo della Giulia forse si è vista portarsi via qualche cliente.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo non è perfetta.
      E questi fari, ce li dobbiamo tenere fino al nuovo modello :)

      Elimina
  3. Mi preoccupano le vendite di Maserati. Credevo molto di più con l'apporto di Levante. Ma i problemi di qualità delle prime Ghibli hanno creato una brutta immagine. Agli occhi europei siamo i soliti italiani purtroppo. Giulietta è una gran bella auto ma nata ancora come derivata Fiat quindi pochi la apprezzano. Quella nuova dovrà essere una vera Alfa. A trazione post. in primis. Altrimenti meglio evitare

    RispondiElimina

Controllo anti SPAM ATTIVO!!!