Facebook - Google+ - Twitter - Instagram - YouTube -
passioneautoitaliane.it - redazionewm@outlook.com - Ambasciatore della parte italiana e popolare di FCA con qualcosa su Jeep


martedì 8 novembre 2016

Le Alfa Romeo in arrivo viste da Autocar


PassioneAutoItaliane.BlogSpot.it - Seguici su Facebook Cliccando QUI
(Seguici in modalità WEB anche su Tablet e Smartphone)


Su AutoCar si parla di Alfa Romeo e della gamma che si allargherà da qui al 2020. Vediamo che dopo Giulia e Stelvio arriva un altro SUV, la Giulia Sportwagon e l'ammiraglia Alfetta. Oltre a nuova Giulietta a trazione posteriore e ad altri modelli.


Web Magazine Passione Auto Italiane
Facebook, Google+, Twitter, Instagram e YouTube @Passione_AUTO_Italiane
Render, Scoop, Foto, Sponsor, Contatti...: redazionewm@outlook.com

26 commenti:

  1. Urca che bella notizia! Da qui al 2020 tutte ste Alfa.... ma siamo pazzi? Mi piacerebbe assai ma ho il sospetto che Autocar abbia preso la notizia dalla Gazzetta dell'isola che non c'è. ... Ma dopo tutte le p@lle sparate da Marchionne voi ci credete? Ricordo che nel 2010 Alfa doveva vendere 300k (ed altrettante Lancia...) Direi che è quantomeno improbabile vedere una gamma del genere con Capitan (Sergio) Uncino al comando della barca

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo....
      Da qui fino al 2020... semmai fino al 2030 visti i noti tempi biblici matusalemmiani della fiat...
      Intanto nel 2020 la concorrenza offre auto elettriche e a guida autonoma mentre le alfa con i motori termici e nemmeno ibride....

      Elimina
    2. caro paolo solito sproloquio senza senso, come sempre, solite palle e solite stupidate, un paio di anni fa quelli come te (te incluso) diceva che Alfa non poteva mai competere con BMW e siete stati prontamente smentiti, dicevate pure le Alfa a TP con Marchionne ve le sognate smentito pure questo, stanno facendo le cose per bene che hanno pure scomodato la Ferrari per il V6, ora continuerete ad essere smentiti, su tutta la linea, capisco la non simpatia per Marchionne, ma ora come ora le cose su Alfa che ha detto le sta facendo, il resto sono chiacchiere da bar.

      Elimina
    3. Ma dove vivete???? E' dal 2014 che continuano a dire che arrivano questi modelli. TUTTI amministratori delegati che se fossero al posto di Sergio sarebbe fallita fca

      Elimina
    4. Si infatti sono conferme del piano 2014 2018 esteso fino al 2020.fare auto non è come fare il pane e fanno benissimo a stare attenti a non fare errori

      Elimina
    5. Paolo meno male che non comandi tu fca!!! ahahahahahah se vivono di passione e basta fallirebbero subito!

      Elimina
  2. ... Siamo fieri di nuovo di essere Alfista

    RispondiElimina
  3. fierissimo pure io di essere alfista e di aver provocato. Sono contento siate attaccati al marchio ma cari ragazzi i fatti sono sotto agli occhi di tutti e le gamme di FCA stanno piano piano scomparendo... devo farvi degli esempi? non credo. Purtroppo oltre ai modelli FCA non guarda neppure al futuro...
    Risposta all'elettrico di Alfa sarà un bel motore v6 di derivazione Ferrari a.... metano. Per la guida autonoma convinceranno qualche dipendente in cassa integrazione a giudare per il cliente. Lo so provoco ma FCA resta sempre maledettamente indietro

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro Paolo B, mi sembri davvero poco informato e ragioni con la pancia e senza informazioni di prima mano. FCA sta per avviare la produzione di motori elettrici di piccola taglia a Bari, attraverso Magneti Marelli. E' un progetto piuttosto importante, che va avanti da anni (inizialmente segretissimo, ma ormai hanno avviato i lavori di costruzione della fabbrica e c'è poco da nascondere). Quindi tutte le auto, anche le utilitarie, avranno motori elettrici in FCA in futuro. Marchionne ha scelto di non spingere sull'elettrico troppo presto perchè per lui ora è un bagno di sangue economico e l'unica che guadagna con l'ibrido (che è un'altra cosa comunque) al momento è Toyota. Gli altri perdono e non poco (Tesla in testa). L'elettrico oggi è pura immagine, per essere ben posizionati quando si inizierà a guadagnare davvero. FCA fa bene a stare alla finestra e lavorare sottotraccia, al momento giusto uscirà anche lei come tutti e avrà qualcosa da dire vedrai.

      Elimina
  4. Finalmente il piano di rilancio è serio e soprattutto finalmente stanno facendo le cose per bene...vedi la Giulia nel complesso e il nuovo Stelvio in dirittura d'arrivo (presentato tra 10 giorni e disponibile tra un paio di mesi)...ottimo anche il disco verde per la Giulia Station...quello che invece mi lascia dubbioso è che, calcolando che il piano di presentazione dell'ammiraglia e futura Giulietta è stimato nella finestra 2018-2020 e calcolando che ci vogliono minimo 4 anni dalla progettazione alla messa su strada di un nuovo modello, non vedo per adesso nessun muletto-prototipo in giro sia per l'ammiraglia che per la futura Giulietta e questo non mi piace...a meno che si faccia tutto in 3 anni scarsi come successo con la Giulia e allora avrebbe un senso (a patto che l'anno prossimo comincino a girare questi muletti-prototipi) ma sarebbero presentate comunque nel 2020...quindi sostanzialmente tardi e soprattutto lasciando un buco di 3 anni almeno....naturalmente spero di essere enormemente smentito. Saluti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Giulia è stata progettata in meno di 3 anni e sono partiti da zero, ora hanno già la piattaforma, quindi non partono da zero, e con i tempi ci stiamo.

      Elimina
  5. Si diceva che la 4C era un'auto da salone, poi hanno fatto pure la spider, poi che la giulia chissà se è vero che arrivava, ed è arrivata (e che macchina!!) invitoa vedere la prova dell'alce a confronto delle altre concorrenti in particolare CLASSE C!!! e poi parliamo di qualità che deve avere un'auto... ma per qualcuno è sempre meglio una tedesca per il pulsantino placcato argento..... Io che l'ho ordinata pur se ad un costo pari o superiore ad una tedesca (full) ho provato un'emozione ancora superiore a vetture di gamma alta della concorrenza, segno che la vettura ha davvero qualcosa di speciale rispetto alle altre... 10 a marchionne per quello che sta facendo, con i mezzi che ha... (bisogna dirlo)

    RispondiElimina
  6. Lo spero dannatamente anche io di essere smentito. Caro Salvatore mi spiace molto vedere che in FCA ci si lancia troppo spesso in progetti che alla prima difficoltà vengono rimandati o abbandonati. Ed i modelli che vedono la luce vengono munti fino alla morte senza fra l'altro avere alcun erede. Questa politica di prodotto sta uccidendo la gloriosa Lancia, sta mortificando Fiat con Panda e 500 spremute all'inverosimile Punto uccisa del tutto per non parlare di Dodge e Chrysler.... L'unica veramente considerata è Jeep (che vende il doppio di Fiat!!!) Maserati sembra già avere perso lo slancio con Alfieri rimandata di almeno 5 anni (una vita!) Che dire di Alfa... è troppo presto per dire se dopo Stelvio morirà tutto. Certo altri muletti non se ne vedono in giro e questo preoccupa molto. Quella di FCA è una incredibile politica di prodotto. Bisognerebbe andare in Germania per capire quanto siano attaccati ai loro marchi. Ci mancano amor proprio non soldi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fiat con Panda e 500 spremute all'inverosimile ??? guarda che in casa Mini fanno la stessa cosa, e nessuno non trova niente da dire. Basta vedere ormai comè orrende la Mini a 4 porte

      Elimina
  7. È proprio vero! È tutta colpa di Marchionne! Brutto cattivo! Deve assolutamente uscire entro E NON OLTRE il 2017 con la gamma Alfa al completo, resuscitare l'intera gamma Lancia, per Fiat Nuova Panda, Punto, SUV segmento c, sostituta Freemont ecc, Alfieri per Maserati e in più anche l'elettrico per tutti i marchi! Speriamo che Marchionne vada in pensione il più presto possibile e venga sostituito da uno con tanto amor proprio! Solo così sarà possibile salvare FCA DA MARCHIONNE!!

    RispondiElimina
  8. Qui si sta processando Marchionne.
    Trovo la cosa assurda.
    E' innegabile che probabilmente qualche errore l'abbia commesso pure lui. Ma solo chi fa, può sbagliare.
    Vorrei ricordare a tutti come era messa Fiat (ora FCA)m, quando arrivò. Era una casa automobilistica, praticamente fallita.
    Grazie al mancato accordo con GM ed alla relativa penale che gli americano hanno dovuto pagare, ha iniziato ad uscire dalla melma dov'era finita.
    A creare un buco di bilancio, si sta relativamente poco. Risalire, come ha fatto Marchionne è molto complicato. Quando manca la liquidità, è difficile proporre nuovi prodotti, ecc.
    Anch'io vorrei una gamma Alfa completa già il prossimo anno, una nuova Punto, ecc., ma purtroppo il sogno, si scontra con la realtà.
    Spero vivamente che Levante, Giulia e Stelvio, vendano alla grande sui mercati di USA e Cina. Saranno il volano per gli altri modelli. Se dovessero andare male, ho paura che FCA verrebbe svenduta.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ci siamo capiti! Il messaggio delle 10:31 era un ironizzare sui messaggi di Paolo B che a fronte dei tanti che gli stanno dicendo ciò che dici nel tuo messaggio continua a vedere tutto nero! Leggendoli sembra di capire che non sarà MAI contento tranne nell'assurda ipotesi della gamma completa su tutti i fronti e su tutti i marchi e l'eliminazione di quello che per lui è il male di tutti i mali ovvero Marchionne! Qualcuno deve sempre trovare un capro espiatorio e quando Marchionne non ci sarà più sarà il turno di un'altro su cui fare ricadere tutte le colpe (anche quelle che non ha) senza considerare minimamente i meriti (tanti nel caso di Marchionne!)

      Elimina
    2. La perla è stata quando paragonando la situazione di FCA con i marchi tedeschi ha scritto ci manca amor proprio non soldi

      Elimina
    3. Stupendo vedervi tanto attaccati al marchio. Dunque tutti felicissimi delle gamme di FCA? Wow! Marchionne ha avuto 11 anni per lavorare e questo è il risultato. Certo ha salvato il cuore ad FCA ma non sta esaltando le nostre eccellenze (Giulia a parte) Perché non studia una nuova 500 ad esempio? In USA non la vaga più nessuno e presto accadrà lo stesso in Europa. Resterà solo l'Italia per qualche anno. Eppure è un auto che rende.
      Quella dei motori elettrici a Bari, scusate l'ignoranza, non la sapevo... come mai nessuno ne ha mai parlato?

      Elimina
    4. Per l'anonimo delle 12.44. Ho paragonato la poca convinzione di noi italiani alla totale dedizione dei tedeschi perché quando negli anni '70 Fiat era leader in europea e Vw stava andando dal cubo col maggiolino è successo che loro si sono tirati su le maniche e noi.... abbiamo cominciato coi sindacati e la politica. Guarda dove siamo ora. E loro nonostante le truffe resteranno in cima. E questione di mentalità vincente che noi utilizziamo solo a sprazzi (Giulia voleva essere The Best in Class e c'è riusita)

      Elimina
    5. concordo (furbi i tedeschi, fessi noi italiani)
      prima Fiat e adesso FCA non sono esenti da errori, ma qualcosa di buono si sta facendo
      è facile dire facciamo un auto elettrica ma forse e meglio non farla se ci perdi a venderla! NO?

      Elimina
    6. Perdonami mr70it ma è proprio questa la mentalità fallimentare di FCA e degli italiani. Un'auto elettrica va fatta oggi a prescindere dalla sua convenienza. Ma almeno si entra nel mercato e quando il business parte si è già conosciuti. Vedrete quanto venderà Vw con la nuova elettrica che ha appena presentato! Arrivare per ultimi (come Fiat coi suv) significa restare ultimi!!!! Coraggio ragazzi coraggio! Datevi una mossa!!!!

      Elimina
    7. prima di fare auto elettriche FCA dovrebbe pensare a fare auto ibride ... una FIAT 500 con il twinair/ibride sarebbe ottimo per questa piccola auto modaiola

      Elimina
    8. x Paolo B: se hai le casse piene di soldi puoi permetterti anche di produrre auto elettriche e perderci (magari ci stai guadagnando sui grossi numeri delle auto tradizionali). Se invece devi stare attento a dove investire le poche risorse forse per il momento è meglio non produrre.

      Elimina
  9. La Fiat aveva le elettriche molti anni prima degli altri:
    http://www.automoto.it/catalogo/fiat/seicento/elettra/18492
    Purtroppo, al momento non si può puntare tutto sull'elettrico, i costi sono ancora elevati, le infrastrutture ancora scarse e le tecnologie ancora non mature al 100% (come si smaltiscono le batterie?)

    RispondiElimina

Controllo anti SPAM ATTIVO!!!