Fiat Fullback è il "Pick-up dell'anno 2017"


PassioneAutoItaliane.BlogSpot.it - Seguici su Facebook Cliccando QUI
(Seguici in modalità WEB anche su Tablet e Smartphone)


Il nuovo Fullback di Fiat Professional è stato eletto "Pick-up dell'anno 2017" nell'ambito della prima edizione del concorso indetto dalla rivista francese "4x4 Magazine" (Editions Larivière).  Il prestigioso  riconoscimento è stato assegnato con il 19% dei voti totali espressi dai lettori attraverso il sito del magazine (www.4x4mag.com).


Allineato alla migliore concorrenza in termini di configurazioni, dimensioni e motori, Fullback nasce dalle reali esigenze del cliente professionale e con una grande flessibilità che lo rende adatto a ogni utilizzo una volta smessi gli abiti da lavoro, perfettamente in linea con la filosofia di Fiat Professional. Si tratta quindi del prodotto-simbolo della nuova gamma che consente al marchio Fiat Professional sia di giocare in un territorio totalmente nuovo, sia di compiere un passo chiave nella sua crescita globale. In particolare, i pick-up sono uno dei segmenti più importanti nell'area EMEA che vale il 22% del mix vendita dei veicoli commerciali. Un valore medio che in Europa si attesta intorno al 6%, con un trend in crescita, mentre in Africa e Middle East arriva addirittura al 70%. 

Tra le caratteristiche vincenti del modello Fullback vi sono grande capacità di carico, portata di oltre una tonnellata e massa rimorchiabile che supera le tre tonnellate. Inoltre, grazie alla trazione integrale e al selettore elettronico 4WD, può disimpegnarsi agilmente sui terreni più impervi e affrontare sforzi molto intensi, come quelli di un percorso fuoristrada a pieno carico.

In particolare, grazie al selettore elettronico 4WD, unico nel suo genere, l'utente può facilmente gestire l'inserimento del differenziale centrale Torsen che, attraverso 3 frizioni a controllo elettronico, assicura sempre l'ottimale ripartizione della coppia motrice fra ruote anteriori e posteriori e migliora la trazione su terreni fangosi o innevati. L'uso delle marce ridotte, infine, assicura un agile disimpegno anche nelle condizioni più impervie con il veicolo a pieno carico.

Caratterizzato da proporzioni sportive, grazie alla cabina protesa in avanti e a uno sbalzo anteriore ridotto, e da un deciso "tocco" di stile italiano, in coerenza con il nuovo timbro stilistico del marchio, il pick-up Fullback presenta interni che riflettono sia la funzionalità del veicolo da lavoro, sia il comfort e l'eleganza di un SUV alto di gamma. Inoltre, l'architettura delle sospensioni prevede, all'avantreno, un raffinato schema a doppi bracci con barra stabilizzatrice mentre, al retrotreno, è presente un assale rigido con balestre multistrato per la massima affidabilità e robustezza.

Fullback è equipaggiato con un motore turbodiesel common rail da 2,4 litri declinato in due livelli di potenza e coppia - 150 CV (113 kW) e 380 Nm oppure 180 CV (133 kW) e 430 Nm- e abbinabili a due tipologie di cambi: manuale a sei marce o automatico a cinque marce.

Infine, va ricordato che l'inarrestabile Fullback è il veicolo ufficiale del "FIM Motocross World Championship MXGP" di cui Fiat Professional è Official Sponsor e che, nell'edizione 2016, è stato anche Title Sponsor nelle gare di Belgio, Italia e Gran Bretagna. Proprio dall'avvincente mondiale proviene Tony Cairoli, l'otto volte Campione del Mondo che fino al 2018 sarà sponsorizzato da Fiat Professional e che avrà sempre al suo fianco il nuovo pick-up del marchio italiano.
Una partnership prestigiosa, quindi, che si fonda sulla condivisione di valori autentici quali passione, determinazione e dinamismo. Del resto, con il suo stile italiano e il look aggressivo, il nuovo pick-up incarna perfettamente lo spirito di sfida di Fiat Professional al mercato globale; gli stessi valori espressi da Tony Cairoli, icona dello sport italiano, che affronta il mondiale di motocross sempre con grande tenacia e coraggio.

Web Magazine Passione Auto Italiane
Facebook, Google+, Twitter, Instagram e YouTube @Passione_AUTO_Italiane
Render, Scoop, Foto, Sponsor, Contatti...: redazionewm@outlook.com

Commenti

  1. Bel mezzo ma Pick up dell'anno sarebbe stato il bellissimo Toro che chissà x quale misterioso motivo non vendono in Europa e resto del mondo

    RispondiElimina
  2. E' un L200 rimarchiato.
    Nessun tratto distintivo. Ricevere premi fa sempre piacere.
    Questo premio però, lo considero regalato.

    RispondiElimina
  3. Felice anche io ma è un premio inutile questo. Se lo meriterebbe Fiat Toro!!!! Il Fullback e un mezzo nato vecchio. Al max se lo merita Mitsubishi. Vorrei capire chi sta dietro a questi riconoscimenti. Sicuramente non persone serie.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Essendo una rivista francese, giudica i modelli europei.
      Il Toro non è venduto in Europa, per cui è impossibile da far concorrere.
      Vista la linea di rottura ed il successo che sta ottendendo, il Toro è senza dubbio il pick up dell'anno.
      Infatti, se non sbaglio, in Brasile è stato premiato.

      Elimina

Posta un commento

Controllo dei messaggi

Post popolari in questo blog

Prodotta oggi a Pomigliano d'Arco la milionesima Fiat Panda

Alfa Romeo Giulia si aggiudica il titolo di “Auto dell’Anno 2018” in Nord America

Cosa vedremo prossimamente

Alfa Romeo Giulia 2.0 Turbo 48V Mild Hybrid

Fiat 500X: in arrivo un restyling