Facebook - Google+ - Twitter - Instagram - YouTube -
passioneautoitaliane.it - redazionewm@outlook.com - Ambasciatore della parte italiana e popolare di FCA con qualcosa su Jeep


giovedì 17 novembre 2016

Dichiarazioni di Reid Bigland sull'elettrico e non solo


PassioneAutoItaliane.BlogSpot.it - Seguici su Facebook Cliccando QUI
(Seguici in modalità WEB anche su Tablet e Smartphone)

In un intervista alla stampa Europea Reid Bigland (numero uno di Alfa Romeo) dichiara:“l’elettrificazione per FCA e Alfa Romeo sarà una necessità”. “Non annunciamo niente, ma le versioni ibride arriveranno. Così come l’automazione della guida: non è una questione di se, ma di quando. Entro cinque anni avremo modelli FCA con livello 3 o 4 di automazione”.


“Solo in apparente contrasto con i valori di marchi come Alfa Romeo, Maserati e Ferrari”, che “non temono la guida autonoma, perché aggiungerà valore nelle situazioni in cui la guida non è piacevole, come nel traffico di Los Angeles”. “Per un’ampia diffusione, la guida autonoma dovrà affrontare il problema dell’interazione con i veicoli non autonomi e con l’elemento umano in generale. Oltre che la prospettiva dei veicoli completamente “driverless”.

“La piattaforma Giorgio è esclusiva nel Gruppo FCA, e così lo è l’architettura elettrica e d'infotainment di Giulia e Stelvio. Però alcune parti dell’architettura Giorgio potranno essere sfruttate per creare nuovi modelli nell’ambito del gruppo, su marchi sia meno prestigiosi sia più prestigiosi”.

Bigland non scende in dettagli sui modelli futuri, come la Giulia Wagon cui ha recentemente accennato Sergio Marchionne. “Oggi ci concentriamo sulla Stelvio. Anche perché insiste nel segmento in più forte crescita dell’area Nafta, e personalmente credo che siamo arrivati in un momento ideale. Con la Quadrifoglio offriamo un modello che ha 65 CV più della Macan Turbo. E se riuscissimo a ottenere anche una parte del suo successo, saremo contenti”.

“Se il mercato chiede Suv, noi gliele daremo: più grandi o più piccole della Stelvio, comunque le faremo. Guardate la Maserati Levante: è appena arrivata e già adesso fa da sola la metà delle vendite del marchio”. “Le nostre priorità oggi si chiamano Giulia e Stelvio: non abbiamo niente da annunciare al momento per quanto riguarda le competizioni”.

Web Magazine Passione Auto Italiane
Facebook, Google+, Twitter, Instagram e YouTube @Passione_AUTO_Italiane
Render, Scoop, Foto, Sponsor, Contatti...: redazionewm@outlook.com

1 commento:

  1. Ha detto anche che nel primo trimestre, la Stelvio verrà venduta in Europa, mentre nel secondo in Nord America.

    RispondiElimina

Controllo anti SPAM ATTIVO!!!