FCA: utile netto da 606 milioni


PassioneAutoItaliane.BlogSpot.it - Seguici su Facebook Cliccando QUI
(Seguici in modalità WEB anche su Tablet e Smartphone)

FCA: cresce l'utile netto nel terzo trimestre 2016. I 606 milioni di euro raggiunti segna un netto capovolgimento rispetto al risultato registrato nello stesso periodo dell'anno passato, quando era andata a registro una perdita netta di 387 milioni.

L'Ebit rettificato da FCA ha registrato un incremento del 29% rispetto al terzo trimestre 2015, e ha raggiunto così un valore di 1,5 miliardi di euro. In crescita anche il margine Ebit rettificato, che ha guadagnato 130 punti base, fino a quota 5,6%. Il gruppo ha ritoccato al rialzo alcuni dei target per l'anno in corso.


Per quanto riguarda le singole regioni, l'area Nafta ha visto una flessione delle consegne (-8%, da 685 a 627 mila unità) con ricavi netti conseguentemente in calo da 17,7 a 16,8 miliardi di euro (-5%).
Nella regione Emea, risulta invece una crescita molto sostenuta per le consegne (+18%, da 250 a 295 mila unità), i ricavi netti (+10%, da 4,61 a 5,07 miliardi).
In America Latina è stato particolarmente pesante il calo delle consegne (-21%, da 140 a 111 mila unità), che ha influito in parte anche sui ricavi netti (-2%, da 1,515 a 1,491 miliardi), tenuti a galla dal mix di prodotto più favorevole, dopo il debutto del pick-up Toro. Calo in doppia cifra anche nel quadrante Asia-Pacifico (-27%, da 30 a 22 mila unità), mentre i ricavi restano positivi: +2%, da 842 a 861 milioni, ancora una volta grazie al migliore mix di prodotto.

Tra gli altri dati, spicca quello della Maserati, che ha segnato un progresso del 54% nelle consegne (da 6.916 a 10.656 unità). Ancor più significativo il miglioramento dei dati finanziari, con i ricavi netti in progresso del 69% (da 516 a 873 milioni).

Web Magazine Passione Auto Italiane
Facebook, Google+, Twitter, Instagram e YouTube @Passione_AUTO_Italiane
Render, Scoop, Foto, Sponsor, Contatti...: redazionewm@outlook.com

Commenti

  1. Speriamo si riprendono i mercati in Sud America e Asia - Pacifico.
    Le consegne, anche se i numeri sono buoni a livello di guadagni, sono in sofferenza.
    Con Alfa Giulia a regime da noi e negli States, la Tipo a regime in Europa, l'ultimo trimestre dell'anno, credo manterrà numeri positivi, sia a livello di unità vendute e sia a livello di bilancio.

    RispondiElimina
  2. Vogliamo sapere cosa fa Lancia dopo il 2018. Un marchio così DEVE vivere. OBBLIGATORIO.
    ...e soprattutto la verità è che HA ha le potenzialità...
    basta la voglia..FCA

    RispondiElimina

Posta un commento

Controllo dei messaggi

Post popolari in questo blog

Alfa Romeo Giulia si aggiudica il titolo di “Auto dell’Anno 2018” in Nord America

Cosa vedremo prossimamente

Prodotta oggi a Pomigliano d'Arco la milionesima Fiat Panda