Alfa Romeo, Fiat, Fiat Professional, Jeep, Lancia, Abarth - Mopar - RAM Truck - Maserati - Ferrari - Iveco (furgoni, camion, TIR e Pullman - Camper - Competizioni) - FCA e CNH (Gruppi Italo Americani) - Mezzi FCA che ci riguardano
.
Seguici su Facebook, Google+, Twitter, Instagram e YouTube @Passione_Auto_Italiane -
Passione Auto Italiane: il primo Web Magazine delle tue passioni dal 9 aprile 2014 - redazionewm@outlook.com (per SPONSOR, Render, foto, contatti e tutto ciò che riguarda FCA e CNH). Oltre a strade, autostrade e tutto ciò che riguarda il mondo dell'auto. Marchi Italiani e FCA - CNH in generale
Il Web Magazine Passione Auto Italiane consiglia il Fiat 500X Club Italia - Passione Auto Italiane su Facebook, Clicca Qui - Seguici in modalità WEB anche su Tablet e Smartphone

Ci stiamo trasferendo gradualmente su http://www.passioneautoitaliane.it/

venerdì 16 settembre 2016

Nuovo Fiat Qubo



PassioneAutoItaliane.BlogSpot.it - Seguici su Facebook Cliccando QUI
(Seguici in modalità WEB anche su Tablet e Smartphone)


Nella rete Fiat è possibile vedere e ordinare il nuovo Qubo. Disponibile in tre allestimenti, Easy, Lounge e Trekking, il nuovo Qubo conferma tutte le caratteristiche che ne hanno decretato il successo. È infatti perfetto per l'utilizzo cittadino grazie alle dimensioni compatte che lo rendono agile nel traffico e facile da parcheggiare, senza però rinunciare alla capienza e alla praticità degli interni. L'evoluzione del modello introduce un design moderno dell'esterno, insieme a nuove caratteristiche degli interni e del sistema infotainment che lo proiettano ai vertici della sua categoria per prestazioni, comfort e funzionalità. Il listino prezzi parte da 13.950 euro.
 

Lo stile esterno mantiene il carattere originale e dinamico tipico del modello, con i proiettori alti per una perfetta visibilità: i ritocchi apportati lo rendono ancora più accattivante e moderno. Il paraurti anteriore e la calandra sono nuovi così come il portellone posteriore. La scelta di colori per la carrozzeria si arricchisce di due nuove tinte: Bronzo Magnetico e Azzurro Libertà. Nuovi anche i cerchi in lega diamantati da 15" bruniti e da 16" nero lucidi, e i copricerchi  da 15". Complessivamente, il design conquista per la sua semplicità, l'originalità delle forme e di alcuni dettagli che si uniscono alla funzionalità tipica di questo modello: oltre alla capienza, infatti, tra le caratteristiche del Qubo spiccano l'accessibilità e la visibilità. Una ricetta che si rinnova mantenendosi fedele al concetto che ha dato origine a Qubo, sempre ben sintetizzato dal claim "Status Simple". Una vettura semplice nell'utilizzo quotidiano, funzionale in ogni situazione con soluzioni pratiche ed intelligenti. Il tutto sottolineato da uno stile dinamico e originale.

L'originale concept del modello combina una straordinaria modularità - ben 16 diverse configurazioni dei sedili - con la razionalità e la regolarità delle forme degli interni. Lo spazio fruibile risulta eccezionale per volumetria e flessibilità: la capacità del bagagliaio è di 330 litri ad altezza cappelliera (250 litri per la versione metano), con i sedili posteriori in posizione normale fino ad un  massimo di 2.500 litri (altezza al tetto, con i sedili posteriori rimossi). La vettura inoltre, con l'optional del sedile anteriore passeggero ripiegabile, è capace di accogliere oggetti lunghi fino a 2,5 metri. Un vero record considerato che la vettura è lunga solo 3,9 metri, e il miglior esempio di gestione efficiente degli spazi. 

L'abitacolo è stato riconcepito, e attraverso l'introduzione di nuovi elementi è oggi originale nel design e più tecnologico. Il volante, ridisegnato e su cui ora spicca una mostrina nero-lucida, può integrare sulle razze i comandi per la radio, ed è disponibile anche con rivestimento in pelle, così come il pomello e la cuffia del cambio manuale. La strumentazione presenta una nuova grafica retroilluminata, per una migliore visibilità. Anche i rivestimenti interni sono stati rinnovati nei tessuti e nelle tonalità, e una mostrina centrale nero lucida impreziosisce la plancia delle versioni Lounge e Trekking. Tra le novità degli interni spicca il sistema di infotainment con autoradio MP3 5" touchscreen a colori, disponibile anche con sistema di navigazione satellitare, e che comprende sempre Bluetooth, Audio Streaming, ingresso USB/AUX, 6 altoparlanti e comandi al volante.

La gamma completa dei motori è in grado di soddisfare ogni esigenza. Sono disponibili un 1.4 benzina Fire aspirato da 77 CV, un 1.4 Natural Power da 70 CV a doppia alimentazione benzina/metano, e due turbodiesel 1.3 MultiJet II da 95 e 80 CV, quest'ultimo disponibile anche con cambio robotizzato a 5 marce Dualogic, per moltiplicare il piacere di guida ottimizzando consumi ed emissioni.












Il nuovo Qubo offre di serie sin dall'allestimento Easy tutte le dotazioni irrinunciabili per la sicurezza e il comfort: ABS con EBD, ESC completo di ASR, HBA, sistema Hill Holder, e airbag anteriori e laterali, clima, radio cd/mp3. Non mancano la chiave con telecomando, gli alzacristalli elettrici anteriori e i paraurti in tinta carrozzeria.

La versione Lounge si arricchisce del nuovo sistema di infotainment con autoradio MP3 5" touchscreen a colori, che comprende Bluetooth, Audio Streamng ingresso USB/AUX, e comandi al volante. Di serie anche fari fendinebbia, sedile di guida con regolazione lombare e appoggiabraccio, sedile posteriore sdoppiato 60/40, Cruise Control (solo versioni diesel) e specchietti retrovisori esterni in tinta e riscaldati.

Un capitolo a sé merita il nuovo Qubo in allestimento Trekking, che offre ulteriormente rispetto al Lounge barre longitudinali al tetto, cerchi in lega diamantati bruniti da 15" con pneumatici specifici M+S e volante in pelle. Skid plate anteriore rinnovato, modanature laterali con logo e vetri privacy sono le caratteristiche di stile e funzionalità che caratterizzano questa versione dal look off road. Infine, la prerogativa principale del nuovo Qubo Trekking è il sistema Traction+, un dispositivo che agevola la guida in situazioni di bassa aderenza trasferendo (sino a 50 km/h) la forza motrice sull'asse anteriore, dalla ruota che tende a slittare a quella con maggior presa sul terreno.

Web Magazine Passione Auto Italiane
Facebook, Google+, Twitter, Instagram e YouTube @Passione_AUTO_Italiane
Render, Scoop, Foto, Sponsor, Contatti...: redazionewm@outlook.com

Nessun commento:

Posta un commento