Programma Bug Bounty di FCA contro gli hacker


Seguici Cliccando QUI

Fiat Chrysler Automobiles si è rivolta ai membri di una piattaforma online per fargli individuare eventuali falle o debolezze nel sistema informatico delle sue auto, così da prevenire attacchi hacker. Viene lanciato il programma Bug Bounty, elaborato con il supporto della Bugcrowd, portale internet al quale sono iscritti esperti di sicurezza web: i membri della comunità possono analizzare il software scritto per le automobili FCA e guadagnarsi generose ricompense, il cui importo varia in relazione al tipo di errore scovato.


Il sistema multimediale violato è quello con schermo da 8,4 pollici, montato su numerose automobili dei marchi Chrysler, Dodge, Jeep e Ram.
FCA ha promesso di condividere le scoperte degli hacker ai costruttori membri dell’associazione Automotive Information Sharing and Analysis Center (Auto-ISAC), creata nell’estate 2015 con il preciso scopo di fronteggiare la minaccia dei sabotatori.

Web Magazine Passione Auto Italiane: Seguici cliccando qui
Facebook, Google+, Twitter, Instagram e YouTube @Passione_AUTO_Italiane
Render, Foto, Sponsor, Contatti...: redazionewm@outlook.com


Commenti

Post popolari in questo blog

Prodotta oggi a Pomigliano d'Arco la milionesima Fiat Panda

Alfa Romeo Giulia si aggiudica il titolo di “Auto dell’Anno 2018” in Nord America

Cosa vedremo prossimamente

Nuovo investimento di 42 milioni a Pomigliano d'Arco. A inizio 2018 l'annuncio dell'arrivo di una Nuova Alfa Romeo

Alfa Romeo Giulia 2.0 Turbo 48V Mild Hybrid

Nel 2019 ricorreranno i 40 anni della Lancia Delta. Si potrebbe almeno fare una nuova Delta? SI! Ecco come...