Le Alfa Romeo che arriveranno


Seguici Cliccando QUI

Durante una conferenza del gruppo FCA, sono stati annunciati i prossime modelli Alfa Romeo, in uscita tra il 2017 e il 2020. I modelli in arrivo sono: la Giulia a trazione integrale, oltre a nuove motorizzazioni (Giulia è l'auto più sicura in assoluto. Clicca qui per leggere l'articolo), un SUV di segmento D, una spider, la Nuova Giulietta, un ammiraglia che occuperà il posto lasciato dalla 166, e un SUV di segmento C. Altri modelli sono ancora dei rumors, come la Nuova Brera, mentre per la Mito, sembrerebbe che non si torni sulla decisione di non dargli un erede. 


Web Magazine Passione Auto Italiane: Seguici cliccando qui
Facebook, Google+, Twitter, Instagram e YouTube @Passione_AUTO_Italiane
Render, Foto, Sponsor, Contatti...: redazionewm@outlook.com

Commenti

  1. Spero in qualche sorpresa, in primis la Giulia SW.
    Modello di gusti prevalentemente europei, però la concorrenza vende soprattutto le versioni SW, delle varie berline. Perché lasciare campo libero, quando l'investimento non credo sia tanto oneroso?
    Spero che sia nei piani "nascosti" o che comunque si decida di realizzarla.
    Della MiTo non saprei. Se viene fatta, sarebbe immagino solo 3 porte, con le 3 porte non particolarmente amate ultimamente.
    Anche parecchi concorrenti, per il segmento B, hanno deciso di eliminare questa versione.
    Avrebbe senso un investimento, per probabilmente pochi esemplari venduti?

    RispondiElimina
  2. Beh però una Mito suv derivata dalla 500x, poco più corta, ma con design ancora più sportivo e con sospensioni e motori diversi dalla X non sarebbe male... così come una 3 porte 5 posti, sportivissima, quasi coupè/targa/cabrio, che possa ricordare in qualche modo la Junior Z, o la Alfasudsprint...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma qui si va in segmenti di nicchia.
      Alfa deve prima vendere alla massa, poi pensare a realizzare anche auto di nicchia di questo tipo.
      E comunque prima di realizzare, capire il potenziale di vendita. Non avrebbe senso, dare il disco verde ad un modello tanto per, e poi vendere 100 unità.
      La Giulia ed il futuro SUV sono fondamentali, a far ampliare la gamma ed anche a far realizzare auto di nicchia.

      Elimina
  3. La MITO deve sparire, è stata la causa del periodo più buio di tutta la storia dell'Alfa Romeo!! Le Alfa Romeo non sono per tutti, Alfa Romeo non deve fare utilitarie o non funziona

    RispondiElimina

Posta un commento

Controllo dei messaggi

Post popolari in questo blog

Dalla Germania arriva la conferma dell'arrivo di 4 Alfa Romeo e 3 Fiat entro il 2019. Ecco quali...

Commento sulle voci dell'arrivo di una nuova Fiat

Lo stabilimento di Pomigliano d'Arco: lo stabilimento pluripremiato e visitato dai tecnici della Volkswagen

Fiat C-SUV 2019

Alfa Romeo Stelvio Quadrifoglio, il SUV più veloce del mondo con il record sul giro al Nürburgring

All’esordio su Giulietta i nuovi Pack Tech con Apple CarPlay e Android Auto e Pack Carbon Look

Al via gli ordini della Fiat 500X Model Year 2018 con Apple Car Play, Android Auto e Uconnect 7"