Tutte le informazioni sull'Alfa Romeo Giulia









Seguici Cliccando QUI

Oggi, presso il Centro Sperimentale di Balocco (Vercelli), viene presentata alla stampa internazionale l'intera gamma della nuova Giulia, il modello Alfa Romeo più atteso dell'anno. L'evento odierno completa così il debutto della vettura, già protagonista prima al Museo Storico Alfa Romeo di Arese con il lancio della versione Quadrifoglio - la massima espressione de "La meccanica delle emozioni" - e poi con l'esordio dell'intera gamma in occasione del salone di  Ginevra 2016.

La nuova Giulia è già ordinabile presso gli showroom italiani, con prezzi a partire da 35.500 Euro. La gamma si declina in cinque allestimenti (Giulia, Super, Quadrifoglio e due allestimenti Business e Business Sport dedicati al mondo delle aziende) e cinque nuove motorizzazioni: 2.2 Diesel da 150 CV e da 180 CV abbinati a un cambio manuale a 6 marce oppure automatico a 8 marce; 2.9 V6 Biturbo benzina da 510 CV abbinato al cambio manuale a 6 marce. La nuova Giulia adotta la trazione posteriore: si tratta di una scelta progettuale che assicura prestazioni elevate, grande divertimento ed emozioni alla guida, ed è anche un tributo alle radici più autentiche del mito Alfa Romeo.


Ulteriori peculiarità della nuova Giulia sono l'ottimale distribuzione dei pesi tra i due assi,  le sospensioni con tecnologia esclusiva AlfaLink e lo sterzo più diretto del segmento. Inoltre, per raggiungere il miglior rapporto peso/potenza - nel caso della versione Quadrifoglio è inferiore a 3 -, la nuova Alfa Romeo coniuga le straordinarie prestazioni dei suoi motori con l'ampio impiego di materiali ultra-leggeri quali fibra di carbonio, alluminio, composito di alluminio e materiale plastico.

Fedele alla tradizione Alfa Romeo, la nuova Giulia offre soluzioni tecniche uniche. Tra i contenuti più sofisticati si segnalano l'Integrated Brake System (IBS), che riduce sensibilmente  lo spazio di frenata - da 100 km/h a 0 in 38,5 m per Giulia e in 32 m per Quadrifoglio - e le sospensioni attive per un comfort eccezionale. Sono esclusivi della versione Quadrifoglio la tecnologia Torque Vectoring, per un'ideale ripartizione della coppia tra le due ruote sull'asse posteriore, e l' AlfaTM Active Aero Splitter che gestisce in modo attivo la deportanza a velocità sostenute.

Dal punto di vista dello stile, la nuova Giulia è espressione di un design distintamente italiano che si sviluppa attraverso  il senso delle proporzioni, basate sull'architettura tecnica, la raffinata semplicità e la qualità delle superfici, all'esterno come all'interno. Fuori, la nuova Giulia è scultorea e ricorda un felino nell'atto di scattare, e l'abitacolo, pulito ed essenziale, è concepito per  avvolgere il guidatore ponendolo al centro della scena.   

Design, tecnica e tecnologia sono elementi che caratterizzano la nuova Giulia. Ma a renderla una vera Alfa Romeo, come da tradizione, sono i cuori che pulsano sotto il cofano. Il motore 2.9 V6 BiTurbo da 510 CV fa della versione Quadrifoglio l'Alfa Romeo stradale più potente mai realizzata. Inoltre, tutti i motori della gamma fanno parte di un'inedita generazione di propulsori a quattro cilindri interamente in alluminio che rappresentano il meglio della tecnologia motoristica del Gruppo. Sono prodotti in Italia negli stabilimenti di Termoli (benzina) e Pratola Serra (gasolio), in aree dedicate ai motori Alfa Romeo, con processi e metodologie all'avanguardia che li proiettano  ai vertici delle loro categorie per prestazioni ed efficienza.

Motore 2.2 Diesel

Il motore 2.2 Diesel della nuova Giulia è il primo motore Diesel della storia di Alfa Romeo costruito interamente in alluminio. Questo quattro cilindri in linea è caratterizzato dal sistema d'iniezione di ultima generazione MultiJet II con Injection Rate Shaping (IRS) e pressioni d'esercizio di 2.000 bar. Il turbocompressore a geometria variabile ad attuazione elettrica rappresenta lo stato dell'arte della meccanica e minimizza i tempi di risposta assicurando, nello stesso tempo, vantaggi in termini d'efficienza. I più raffinati livelli di comfort ed esperienza di guida sono inoltre garantiti dall'utilizzo del contralbero di equilibratura.
Il nuovo motore 2.2 Diesel è disponibile in due versioni con potenza di 180 CV a 3.750 giri/min (coppia massima fino a 450Nm a 1.750 giri/min) e di 150 CV a 4.000 giri/min (coppia massima 380 nm a 1.500 giri/min).Entrambe le configurazioni si possono abbinare alla trasmissione manuale a sei marce o in alternativa al nuovo cambio automatico a 8 marce .

Motore 2.9 V6 BiTurbo benzina da 510 CV

Esclusivo della versione Quadrifoglio, un propulsore unico per tecnologia e performance, che diventa il nuovo punto di riferimento del marchio. Ispirato da tecnologie e competenze tecniche Ferrari, il motore BiTurbo benzina 6 cilindri è totalmente in alluminio - per ridurre i pesi assoluti della vettura, in particolare quello sull'asse anteriore - ed eroga 510 CV di potenza e una coppia di oltre 600 Nm, regalando così prestazioni entusiasmanti: velocità massima di 307 km/h, accelerazione da 0 a 100 km/h in appena 3,9 secondi e una coppia massima di 600 Nm. Tra l'altro, sebbene i valori di potenza e coppia siano sensazionali, il 2.9 BiTurbo benzina da 510 CV è best in class nelle emissioni (198 g/km di  CO2 con cambio manuale a 6 marce) e straordinariamente efficiente nei consumi, grazie al sistema di disattivazione dei cilindri a controllo elettronico.  

Come da cultura tecnica Alfa Romeo, l'elettronica non deve essere invasiva, ma un semplice ausilio a un'esperienza di guida di per sé esaltante grazie a telaio e sospensioni progettati perfettamente. La nuova Giulia non si discosta da questa filosofia: è strutturalmente unica ed entusiasmante, ma non rinuncia a numerosi e sofisticati sistemi di sicurezza, offerti di serie o a richiesta a seconda degli allestimenti.

Alfa Torque Vectoring (solo su Giulia Quadrifoglio)

La tecnologia Torque Vectoring, grazie alla sua doppia frizione, consente al differenziale posteriore di controllare separatamente la coppia per ciascuna ruota. In questo modo, la trasmissione della potenza a terra migliora anche in situazioni di bassa aderenza. Ciò permette di condurre l'auto in modo sicuro e sempre molto divertente, senza mai ricorrere a interventi invasivi da parte del controllo di stabilità.

Integrated Brake System (IBS)

Sulla nuova vettura Alfa Romeo debutta, in anteprima mondiale nel segmento, l'innovativo sistema elettromeccanico che combina il controllo di stabilità con il tradizionale servofreno. Grazie all'integrazione tra elettronica e meccanica, oltre ad una significativa ottimizzazione dei pesi, un feeling ottimale e la totale assenza di vibrazioni del pedale, il sistema garantisce una risposta istantanea del freno per una distanza di arresto record: da 100 km/h a 0 in 38,5 metri per Giulia e in 32 metri per la versione Quadrifoglio.

Forward Collision Warning (FCW) e Autonomous Emergency Brake (AEB) con funzione di riconoscimento pedone

Il Forward Collision Warning (FCW)è il sistema, standard su tutte le versioni, che mediante  l'utilizzo di un sensore radar e di una telecamera integrata nel parabrezza anteriore, rileva la presenza di eventuali ostacoli o veicoli presenti sulla traiettoria dell'auto, avvisando il guidatore del rischio di collisione imminente. Qualora il guidatore non intervenisse, il sistema Autonomous Emergency Brake (AEB) aziona automaticamente i freni evitando l'impatto o mitigandone le conseguenze. Inoltre, grazie allafunzione di riconoscimento pedone, attraverso l'interpretazione delle informazioni provenienti dal radar e dalla telecamera, l'AEB è in grado di arrestare la vettura autonomamente fino a 60 km/h.

Alfa Active Aero Splitter (solo su Giulia Quadrifoglio)

Oltre ad a un eccellente Cx (0.32), un perfetto bilanciamento delle forze in curva e un comportamento dinamico deportante, la versione Quadrifoglio si caratterizza per l' AlfaTM Active Aero Splitter, un flap anteriore in carbonio che gestisce in modo attivo la deportanza aumentando il carico aerodinamico e assicurando così maggiori prestazioni e aderenza a velocità sostenute.

Alfa DNA e DNA Pro (solo su Giulia Quadrifoglio)

La nuova Giulia propone il nuovo selettore Alfa DNA, che modifica il comportamento dinamico del veicolo in base alle scelte del guidatore: Dynamic, Natural, Advanced Efficiency (modalità di risparmio energetico, introdotta per la prima volta su un'Alfa Romeo) e Race (solo su versione Quadrifoglio).

Alfa Chassis Domain Control  (solo su Giulia Quadrifoglio)

Sviluppato in collaborazione con Magneti Marelli, l'AlfaTM Chassis Domain Control (CDC) rappresenta il  "cervello" della vettura che coordina tutta l'elettronica di bordo. Il sistema gestisce  l'azione dei diversi contenuti - quali il rinnovato selettore AlfaTM DNA Pro, il sistema AlfaTM Torque Vectoring, l'AlfaTM Active Aero Splitter, le sospensioni attive e l'ESC - e assegna a ciascuno di essi un compito preciso per ottimizzare le prestazioni e il piacere di guida. In dettaglio, il CDC adatta in tempo reale l'assetto della vettura, rendendo dinamiche le mappature delle modalità dell'AlfaTM DNA Pro, sulla base dei dati di accelerazione e rotazione rilevati dai sensori. Previene e gestisce inoltre situazioni critiche, informando in anticipo le specifiche centraline coinvolte nel sistema elettronico della vettura: chassis, powertrain, sospensioni, impianto frenante, sterzo, assistenza alla guida e differenziale in curva.

Sospensioni con tecnologia esclusiva AlfaLink

Per l'avantreno è stata sviluppata una nuova sospensione a doppio braccio oscillante con asse di sterzo semi-virtuale, che ottimizza l'effetto filtrante e consente di sterzare in modo rapido e preciso. È un'esclusiva Alfa Romeo che, mantenendo costante l'impronta a terra dello pneumatico in curva, è in grado di garantire alte accelerazioni laterali. In qualunque situazione e velocità, la guida dell'Alfa Romeo Giulia  è sempre naturale e istintiva, anche grazie al rapporto di sterzo più diretto nel segmento (11.8). Sull'asse posteriore si è scelta una soluzione a quattro bracci e mezzo - brevetto Alfa Romeo - che assicura contemporaneamente prestazioni, piacere di guida e comfort.

Connect 3D Nav 8,8"

Il sistema di ultima generazione Connect 3D Nav 8,8" dell'Alfa Romeo nuova Giulia - sviluppato in collaborazione con Magneti Marelli - offre una sofisticata serie di caratteristiche e funzionalità tra le quali spicca l'interfaccia HMI di ultima generazione, dove la gestione del sistema avviene tramite il Rotary Pad e attraverso  il display da 8,8" ad alta risoluzione integrato nel design della plancia. Inoltre, grazie alla tecnologia "optical bonding", l'utente beneficia di un ottimo livello di visualizzazione e leggibilità sul display.
Dotato di sistema di riconoscimento vocale avanzato, il Connect 3D Nav  8.8" consente una completa connettività con tutti i dispositivi mobili (cellulari, smartphone, tablet con sistema operativo Apple iOS e Android). Il sistema di infotainment di ultima generazione della nuova Giulia, oltre alla gestione della radio digitale DAB e dell'audio digitale Hi-FI, permette tramite l'utilizzo della tecnologia Bluetooth di  effettuare chiamate telefoniche in modalità "hands free"e di riprodurre contenuti audio da device USB e da smartphone. Infine, il sistema offre la funzione di navigazione con mappe ad alta risoluzione 3D ed elevata velocità nel calcolo degli itinerari, fruibile anche in assenza di segnale GPS grazie alla tecnologia Dead Reckoning, nonché la possibilità di aggiornamento delle mappe TomTom tramite USB, la visualizzazione delle informazioni relative allo stile di guida e l'evidenziazione della tipologia di assetto legato al selettore Alfa DNA/ Alfa DNA Pro.

Interfaccia uomo/macchina

Nell'abitacolo la nuova vettura offre il massimo livello in termini di qualità, sicurezza, contenuti e comfort, con in più un elemento specifico profondamente Alfa Romeo: la centralità del guidatore.
Non è un caso se tutti i comandi primari, incluso il pulsante di accensione, sono incorporati nel volante, mentre l'interfaccia uomo/macchina si compone di due comandi rotativi che regolano, in modo semplice e immediato, il selettore AlfaTM DNA  e il sistema di infotainment Connect 3D Nav 8,8".

Quadro strumenti

Il quadro strumenti a colori da 3,5" o 7" a seconda degli allestimenti, offre al guidatore tutte le informazioni essenziali sulla vettura. Organizzato in quattro videate, i contenuti visibili dipendono dalla modalità di DNA scelta dal conducente e offrono misurazione dell'accelerazione laterale e del consumo di carburante nonché suggerimento di cambio marcia.

Gruppi ottici anteriori e posteriori: sintesi di eccellenza stilistica e tecnologia

Realizzati da Magneti Marelli in collaborazione con Alfa Romeo, i gruppi ottici anteriori e posteriori di nuova Giulia sono veri e propri elementi di design, e accentuano l'eleganza, la linea e la personalità della vettura rendendola riconoscibile sin dal primo istante.
I fanali posteriori a LED evidenziano la zona posteriore in maniera unica e distintiva, e garantiscono importanti vantaggi in termini di sicurezza grazie a un'accensione più rapida in caso di frenata.
Design ed ergonomia caratterizzano i proiettori anteriori, disponibili in tre diverse versioni: a lampada alogena o con tecnologia Xenon di ultima generazione con modulo a 25W e a 35W, provvisti di lampada ad alto livello di tonalità della luce (pari a 4500° K), capaci di incrementare il flusso luminoso e la diffusione di luce, con un minor dispendio energetico e una visibilità notturna che, nel caso del modulo a 35W, aumenta del 200% rispetto ai normali fari alogeni. Anche i proiettori anteriori garantiscono maggior sicurezza: consentono, infatti, di vedere un ostacolo con almeno un secondo di anticipo, pari a 28 metri di vantaggio sullo spazio di frenata, viaggiando a una velocità di 50 km/h.
Il proiettore Xenon da 35W adotta la tecnologia AFS (Adaptive Frontlights System) che permette di indirizzare il fascio di luce verso l'interno delle curve per una migliore visibilità.
Infine, la luce diurna (DRL), la luce di curva, la luce di posizione e gli indicatori di direzione sfruttano la tecnologia LED, per consumi ridotti e prestazioni ottimali.

Sistemi di assistenza alla guida

La filosofia progettuale della nuova Giulia prevede che il conducente sia sempre al centro dell'esperienza di guida. Pertanto la vettura lo assiste a 360° offrendo quanto di meglio propone in tal senso oggi la tecnologia, per il massimo livello di tranquillità e sicurezza alla guida. Il Forward Collision Warning (FCW) grazie un sensore radar e a una telecamera integrata nel parabrezza anteriore, avverte il guidatore di un eventuale imminente impatto con un altro veicolo o a un ostacolo che si trova sulla stessa traiettoria e avverte o assiste il conducente in modo da evitare collisioni o attenuarne le conseguenze. Qualora il guidatore non intervenisse, il sistema Autonomous Emergency Braking (AEB) con funzione di riconoscimento pedoni aziona automaticamente i freni evitando la collisione con auto, ostacoli e pedoni sulla stessa traiettoria dell'auto o riducendone le conseguenze dell'impatto.
La completezza delle dotazioni di assistenza, infine, prevede il Lane Departure Warning (LDW) che riconosce un cambio di corsia non intenzionale e il Blind Spot Monitoring (BSM) (optional) che, monitorando tramite sensori l'area attorno la vettura, assiste il conducente durante i cambi di corsia e durante i sorpassi.

Uno degli obiettivi primari alla base della progettazione della nuova Giulia è stato il raggiungimento del massimo piacere di guida. I punti cardine verso questo traguardo sono la perfetta distribuzione dei pesi tra i due assi e un ottimale rapporto peso/potenza.

L'ottimale distribuzione dei pesi tra i due assi ha richiesto una particolare gestione delle masse e dei materiali, ottenuta lavorando sia sul layout della vettura sia collocando in una posizione il più centrale possibile tutti gli elementi di maggior peso.
Il rapporto peso/potenza ideale è stato raggiunto mediante l'utilizzo di materiali ultraleggeri. Fibra di carbonio per l'albero di trasmissione e alluminio per motori, sospensioni, freni, porte, passaruota e cofano. L'uso intenso di materiali ultraleggeri ha condotto a un peso a secco di 1.374 kg   per laversione 2.2 Diesel da 180 CV.
Il peso ridotto non va a discapito della eccellente rigidezza torsionale che garantisce qualità nel tempo, comfort acustico e handling anche in caso di sollecitazioni estreme.

La versione Quadrifoglio con motore 2.9 V6 BiTurbo benzina da 510 CV ha un peso a secco di 1.524 kg e un rapporto peso/potenza di 2.99 kg/CV. Questi risultati straordinari sono stati raggiunti  estendendo l'utilizzo della fibra di carbonio anche per tetto, cofano, splitter anteriore, nolder posteriore e inserti laterali delle minigonne. Il peso della versione Quadrifoglio può essere ulteriormente ridotto mediante due componenti disponibili su richiesta: dischi freno carboceramici e sedili Sparco con scocca posteriore in fibra di carbonio.

La nuova Giulia, come ogni Alfa Romeo, nasce dal perfetto equilibrio tra heritage, velocità e bellezza che la rende la più alta espressione dello stile italiano in campo automobilistico. Racchiude in sé i canoni che caratterizzano lo stile italiano: senso delle proporzioni, semplicità e cura per la qualità delle superfici, per un design innovativo ma fedele a una tradizione universalmente apprezzata.

Le proporzioni nascono dall'architettura tecnica dell'intera vettura e ne sono una diretta conseguenza, e anche i dettagli stilistici sono scolpiti sulla meccanica. La nuova Giulia si caratterizza per gli sbalzi molto ridotti, il lungo cofano e i lunghi parafanghi anteriori, l'abitacolo arretrato, poggiato sull'asse di trazione, i parafanghi posteriori muscolosi, che sottolineano anche staticamente il punto in cui la potenza viene scaricata a terra. Questo profilo nasce dall'adozione della trazione posteriore, e dal motore e dagli organi meccanici, collocati tra i due assi per bilanciare al meglio le masse. Da ciò deriva un passo estremamente generoso - il più lungo della categoria - contenuto in una carrozzeria tra le più compatte. Queste proporzioni generano una forma dinamica, come si evince dall'ellisse che si vede nella vista in pianta. Inoltre, gli angoli arrotondati e i montanti avvolgenti danno slancio alla vettura, creando un profilo "a goccia" che ricorda una delle più belle auto di tutti i tempi: la Giulietta Sprint.

Il secondo aspetto dello stile italiano è una "semplicità" in grado di nascondere uno dei processi creativi più complessi nell'industria: la progettazione di un'automobile. È compito dello stile, infatti, celare il complesso lavoro dietro una linea semplice e naturale che metta in risalto l'eleganza delle forme e il gusto raffinato del Made in Italy. Da sempre il design Alfa Romeo si è espresso  attraverso linee pulite e tese. Per questo la nuova Giulia vanta un'identità forte, fatta di pochissimi tratti: una linea scavata sui fianchi, che segna le porte e abbraccia le maniglie, e naturalmente il leggendario trilobo frontale, la firma più famosa e riconoscibile nel mondo dell'auto.

Un'ulteriore caratteristica è la qualità, che appaga vista e tatto e crea nella vettura riflessi ricchi e armoniosi attraverso i volumi. All'esterno, la forma della nuova Giulia è scultorea e ricorda un grande felino immortalato nell'atto di scattare. A sottolinearne la linea, nuove livree: tre colori pastello, Bianco, Nero e Rosso Alfa e otto metalizzati: Nero Vulcano, Grigio Silverstone, Grigio Lipari, Grigio Stromboli, Grigio Vesuvio, Titanio Imola, Blu Montecarlo e Rosso Monza. Inoltre, due esclusivi colori tristrato: Bianco Trofeo e Rosso Competizione disponibili per la versione Quadrifoglio.

Una componente essenziale del design della nuova Giulia, che ne ha ispirato la progettazione, è il guidatore. L'interno della vettura evoca il piacere di guida in modo pulito ed essenziale: si percepisce la presenza di una tecnologia non invasiva tra gli strumenti orientati verso il guidatore. Il tunnel è diagonale, la plancia leggermente ondulata,  e il volante, che raggruppa i principali comandi, è piccolo e diretto, adatto a tutti gli stili di guida. A incorniciare il tutto, materiali preziosi scelti per il loro impatto tattile e visivo, assemblati con cura artigianale. 

In Italia la gamma della nuova Giulia si declina in cinque allestimenti (Giulia, Super, Quadrifoglio e due allestimenti Business e Business Sport dedicati al mondo delle aziende) e cinque nuove motorizzazioni: 2.2 Diesel da 150 CV e da 180 CV abbinati a un cambio manuale a 6 rapporti oppure automatico a 8 rapporti e 2.9 V6 Biturbo benzina da 510 CV abbinato al cambio manuale a 6 rapporti.
L'allestimento di partenza della nuova Giulia prevede un equipaggiamento piuttosto completo. Spiccano, tra le dotazioni standard, i nuovi ed efficienti sistemi di sicurezza attiva quali il Forward Collision Warning (FCW) con Autonomous Emergency Brake (AEB) e riconoscimento pedone, il sistema frenante  Integrated Brake System (IBS), il Lane Departure Warning (LDW)e il cruise control. Completano la dotazione contenuti estetici e funzionali quali ad esempio  cerchi in lega da 16'', climatizzazione bi-zona, sistema AlfaTM DNA e sistema infotainment Connect 6,5".  

Alla completa dotazione dell'allestimento Giulia, la versione Super aggiunge caratterizzazioni interne ed esterne esclusive: sedili in pelle e tessuto in tre colorazioni, finiture interne specifiche,cerchi in lega da 17", sensori di parcheggio posteriori e e sistema infotainment Connect Nav 6,5". La versione top di gamma Quadrifoglio aggiunge alle dotazioni standard contenuti funzionali ed estetici che ne esaltano raffinatezza e sportività: tra i principali spiccano i sedili sportivi rivestiti in pelle ed Alcantara, volante sportivo con tasto d'accensione rosso, gli inserti in fibra di carbonio per interni e appendici aerodinamiche esterne, una dotazione di comfort e sicurezza che comprende anche la tecnologia BSM (Blind Spot Monitoring) e la telecamera posteriore oltre a fari Xenon da 35W con tecnologia AFS. Inoltre, aggiunge tutti i contenuti tecnici sviluppati appositamente per massimizzarne le prestazioni dinamiche: il sistema Alfa Active Aero Splitter, , il selettore AlfaTM DNA Pro con modalità Race che dialoga con il sistema Alfa Chassis Domain Control (CDC) e l' Alfa Torque Vectoring.

Tra i contenuti a richiesta che consentono di arricchire ulteriormente la completa dotazione di serie spiccano il Pack Sport e il Pack Driver Assistance. Il Pack Sport completa la dotazione della versione Super aggiungendo volante sportivo con impugnatura specifica, inserti in alluminio su plancia, tunnel centrale e proiettori Bi-Xenon. Il Pack Driver Assistance, disponibile su Giulia e Super, arricchisce le dotazioni di assistenza alla guida standard con telecamera posteriore con griglie dinamiche di ausilio al parcheggio e sensori di parcheggio anteriori e posteriori.

First Edition

L'edizione speciale First Edition, sviluppata in occasione del lancio sull'allestimento Super, è declinata in due differenti configurazioni, per soddisfare sia le esigenze dei clienti in cerca di sportività sia quelli in cerca di ancora più comfort. Per i primi sono disponibili cerchi in lega sportivi, fari Bi-Xeno e pinze freno colorate. Per i secondi, sedili in pelle e  sistema infotainment Alfa TM Connect 8,8'' RadioNAV.

Per le flotte e i professionisti sono stati concepiti due specifici allestimenti: Business e Business Sport. La versione Business offre cerchi in lega da 16", Connect Nav 6,5", sensori di parcheggio posteriori e specchietti retrovisori esterni ripiegabili elettricamente. La versione Business Sport arricchisce la configurazione della Business con: cerchi in lega da 17", sedili in pelle e tessuto, volante sportivo in pelle, inserti in alluminio su plancia e tunnel centrale, sensori di parcheggio anteriori e posteriori, telecamera posteriore con griglie dinamiche per l'ausilio al parcheggio, fari allo Xeno da 25W e pinze freno nere. 

Alfa Romeo rinnova la sua filosofia di brand proponendo la "simbiosi perfetta tra uomo e macchina" e facendo leva su alcuni importanti fattori per il cliente, come lo standard elevato delle performance unito alla qualità e al servizio. Anche FCA Bank,  la banca captive di Fiat Chrysler Automobiles e Crédit Agricole Consumer Finance, ha messo al centro delle sue offerte finanziarie il cliente garantendo un approccio personalizzato all'esperienza esclusiva di guidare la nuova Giulia.

Una strategia finanziaria che racchiude un pacchetto completo di strumenti adeguati per conquistare i clienti sia del mondo business sia i privati, garantendo loro l'accessibilità alla nuova Giulia e a tutto il mondo Alfa Romeo.

Per aziende e liberi professionisti, che rappresentano il principale canale di vendita cui si rivolgerà la nuova Giulia, FCA Bank ha lavorato sulla competitività delle soluzioni  di noleggio a lungo termine e leasing, agendo sulle componenti chiave del canone, quali assicurazione, manutenzione e valore residuo.

Per conquistare i clienti privati che vogliono avvicinarsi al nuovo mondo Alfa Romeo, FCA Bank ha pensato a tre soluzioni. La prima, "Finanziamento 50&50", è ideale per chi si avvicina al mondo Alfa Romeo e alla nuova Giulia per la prima volta. Solo la metà del prezzo, senza rate intermedie e, alla fine del contratto, la tranquillità di poter scegliere se restituirla, tenerla o sostituirla con una nuova.
La seconda struttura finanziaria consente di vivere un "test drive" lungo tre anni. Trentasei mesi a rate contenute per provare la nuova Giulia in piena libertà, con la possibilità di tre opzioni di scelta alla fine del contratto. Infine, è possibile optare per l'offerta finanziaria studiata ad hoc insieme al brand Alfa Romeo che in virtù dell'acquisto con finanziamento consente al cliente di ottenere importanti upgrade di contenuti della vettura.

Inoltre FCA Bank mette a disposizione dei clienti una vasta gamma di servizi assicurativi, tutti abbinabili al contratto di finanziamento: servizi a protezione della persona, come il Prestito Protetto, che assicura il pagamento di una parte del Finanziamento in caso di avvenimenti improvvisi e imprevedibili come la perdita di impiego, e servizi a protezione dell'auto, come la Kasko, la Collision, la GAP (Guaranteed Asset Protection) e la Marchiatura dei Cristalli (deterrente contro il furto dell'auto).

Tutte le soluzioni finanziarie descritte sono trasversali sui mercati europei in cui opera FCA Bank e possono essere adattati per rispondere al meglio alle esigenze dei target di riferimento.

Mopar, il brand di riferimento per gli accessori, i servizi, il Customer Care e i ricambi originali per i marchi di FCA,  propone circa 80 accessori che andranno a soddisfare le esigenze estetiche, funzionali e di sicurezza dei clienti Alfa Romeo, da sempre alla ricerca di un prodotto che massimizzi allo stesso tempo i concetti di sportività e di eleganza.

Alcuni degli elementi caratterizzanti sono realizzati in fibra di carbonio, come la calandra frontale a V, le calotte specchi, il pomello cambio e i battitacco illuminati, che aggiungono carattere e leggerezza alla nuova Giulia. Un altro degli elementi pensati per aggiungere ancora più personalità alle linee già sportive della vettura è il kit aerodinamico, che si compone di profilo aerodinamico anteriore, minigonne laterali ed estrattore aerodinamico posteriore. Impreziosiscono ulteriormente l'auto le luci di cortesia sulle maniglie esterne personalizzate con proiettore a LED, i cover chiavi disponibili nei colori tinta vettura tristrato (bianco o rosso), i tappi valvole marchiati Alfa Romeo, i tappi olio e carburante in alluminio, i cerchi in lega appositamente sviluppati e disponibili in tre misure da 17", 18" e 19" pollici.

Una funzionalità esaltata da altri accessori: il pratico box ripiegabile per il vano baule, la vasca semirigida a protezione del vano di carico e i tappeti per l'abitacolo realizzati in elegante materiale plastico per una miglior protezione della vettura e pulizia degli stessi. Non mancano, poi, il gancio traino e le barre portatutto, che permettono di utilizzare diverse soluzioni per il trasporto quali box da tetto, sci, windsurf, kayak, biciclette.

Completano la collezione una serie di dispositivi di sicurezza attiva e passiva come l'allarme, i sensori di parcheggio, i bulloni ruota antifurto, il mantenitore di carica per la batteria e i seggiolini bambini testati e omologati per garantire sicurezza e comfort ai massimi livelli.

La nuova collezione Alfa Romeo

Mopar ha pensato non solo alla vettura, ma anche a chi la guida e a chi semplicemente la ammira. È nata quindi una nuova collezione Alfa Romeo che prende spunto dal logo rinnovato del marchio nelle sue componenti grafiche. Destinata a un cliente esigente e dinamico, la linea esclusiva è stata disegnata insieme al centro stile Alfa Romeo e si compone di prodotti tecnici di qualità realizzati con materiali altamente prestazionali quali il carbonio, l'alluminio o il Nycroteh.  La collezione Alfa Romeo si compone di più linee: dall'abbigliamento con polo e felpe in materiale tecnico,caratterizzate dal logo in materiale gommato colorato, alla linea di accessori con portafogli da uomo e portachiavi specifi, fino alla pelletteria, che comprende una borsa 24 ore unisex in materiale tecnico e pelle con rifiniture in metallo spazzolato.

Mopar Vehicle Protection

Mopar Vehicle Protection offre una serie di contratti di assistenza garantiti da Fiat Chrysler Automobiles, progettati per assicurare il piacere di guidare il proprio veicolo senza problemi né preoccupazioni.
Con i servizi Mopar Vehicle Protection gli interventi vengono sempre eseguiti eseguiti da tecnici altamente qualificati e specializzati presso autofficine Alfa Romeo autorizzate, con attrezzature e strumenti adeguati e ricambi 100% originali in tutta Europa. Sono previsti piani di manutenzione e garanzia estesa ampia e flessibile, in collaborazione con Alfa Romeo.

Ciascuno di questi piani consente di scegliere fra numerosi livelli di protezione, che differiscono tra loro per durata e percorrenza, al fine di soddisfare le esigenze più diverse. Con Maximum Care, ad esempio, è possibile estendere la garanzia del veicolo sino a un massimo di cinque anni altri oltre alla garanzia di fabbrica. Il piano di protezione è ideato per coprire tutte le componenti meccaniche ed elettriche. Easy Care, invece, consente di fissare il prezzo degli interventi di routine, programmandone con semplicità l'investimento.

Mopar Owner Centre

Anche per i clienti della nuova Alfa Romeo è disponibile il Mopar Owner Center. Premiato nell'ambito dei Key Interactive Awards Italiani, il Mopar Owner Centre è la piattaforma post vendita del sito Alfa Romeo, che mette a disposizione dei consumatori moltissimi contenuti dedicati alla cura e alla manutenzione delle vetture del Biscione.

I contenuti disponibili nella navigazione pubblica offrono un ventaglio completo di informazioni sul mondo aftersales: dai servizi agli accessori, dai ricambi originali al Customer Care , dai merchandising, all'e-store ealla documentazione tecnica, e sono disponibili in ben 21 Paesi dell'area EMEA: Italia, Spagna, Belgio, Lussemburgo, Francia, UK, Germania, Olanda, Polonia, Portogallo, Svezia, Austria, Svizzera, Irlanda, Grecia, Marocco, Danimarca, Sud Africa, Russia, Serbia e Ungheria.

Registrando poi la propria nuova Giulia nell'area riservata "myAlfaRomeo", i clienti Alfa Romeo possono accedere ad un insieme di servizi, contenuti esclusivi e promozioni dedicate, assieme a servizi innovativi. L'area "myAlfaRomeo" è disponibile in 14 Paesi: Italia, Spagna, Germania, Polonia, Olanda, Belgio, Grecia, Danimarca, Portogallo, UK, Austria, Irlanda, Svezia e Svizzera.
Maggiori informazioni sono disponibili registrandosi su http://my.alfaromeo.com.

Il Customer Care Mopar di FCA

Il Contact Centre Internazionale di FCA, il Customer Services Centre situato ad Arese, è il più grande centro di assistenza alla clientela multibrands, multiservizio e multilingua europeo. Gestisce oltre 4 milioni di clienti all'anno in oltre 20 Paesi assicurando un servizio di qualità grazie al personale madrelingua.

Nello specifico, per il brand Alfa Romeo il Customer Care offre un servizio di assistenza qualificato tramite l'apposito numero verde dedicato, Alfa InfoMore, disponibile in tutta Europa. Il servizio è attivo dal lunedì al venerdì dalle 8.00 alle 20.00 e anche il sabato dalle 9.00 alle 18.00 per i mercati Italia, Germania, Francia, Spagna e Regno Unito. I clienti possono inoltre rivolgersi a innovativi canali come @AlfaRomeoCare ovvero l'account dell'assistenza su Twitter esclusivamente per i mercati Italia, Francia, Regno Unito e Germania. Per i clienti registrati all'area riservata "myAlfaRomeo" è anche disponibile il servizio chat, al momento attivo per Italia.

Per restare sempre più vicino alle esigenze di ogni cliente, per la Nuova Giulia Quadrifoglio è stato attivato un numero verde dedicato "Alfa Top Care", 00 800 253 242 00. Il servizio è disponibile in Austria, Belgio, Danimarca, Francia, Germania, Irlanda, Italia, Lussemburgo, Olanda, Polonia, Portogallo, Spagna, Svezia, Svizzera e UK. "Alfa Top Care" viene gestito da un team dedicato e altamente qualificato, disponibile 24 ore su 24 e 7 giorni su 7.

Tyre Care

Per la nuova Alfa Romeo Giulia, Mopar ha infine studiato il pacchetto Tyre Care. Si tratta di una novità assoluta sul mercato, che comprende numerosi vantaggi. Tyre Care offre, per la durata di due o tre anni, un treno di pneumatici invernali Pirelli; quattro cerchi in lega di disegno specifico; il servizio di montaggio, smontaggio, equilibratura e bilanciamento; il servizio di tyre hotel per lo stoccaggio sicuro degli pneumatici.

Web Magazine Passione Auto Italiane: Seguici cliccando qui
Facebook, Google+, Twitter, Instagram e YouTube @Passione_AUTO_Italiane
redazionewm@outlook.com

Commenti

Posta un commento

Controllo dei messaggi

Post popolari in questo blog

Prodotta oggi a Pomigliano d'Arco la milionesima Fiat Panda

Alfa Romeo Giulia si aggiudica il titolo di “Auto dell’Anno 2018” in Nord America

Cosa vedremo prossimamente

Alfa Romeo Giulia 2.0 Turbo 48V Mild Hybrid

Fiat 500X: in arrivo un restyling