Prime impressioni Fiat Fullback




Seguici Cliccando QUI

Alla Marelli & Pozzi di Varese e Gavirate abbiamo avuto modo di avere un primo contatto con il Fiat Fullback (la prova la faremo in un secondo momento). Si sa che deriva dal Mitsubishi L200, e di questo modello si conoscono le ottime qualità in fuoristrada e come mezzo da lavoro. Un ottima base di partenza ben collaudata quindi.


Fiat, però, non si è limitata a cambiare il logo, ma, oltre ad aver personalizzato il design del frontale e dei cerchi, ha rivisto le dotazioni e gli interni. I materiali e le rifiniture, sono di qualità superiori e più curati rispetto alla versione Mitsubishi, e pur rimanendo un mezzo da lavoro, il Fullback risulta meno spartano e più SUV.

Web Magazine Passione Auto Italiane: Seguici cliccando qui
Facebook, Google+, Twitter, Instagram e YouTube @Passione_AUTO_Italiane
redazionewm@outlook.com

Commenti

Post popolari in questo blog

Prodotta oggi a Pomigliano d'Arco la milionesima Fiat Panda

Alfa Romeo Giulia si aggiudica il titolo di “Auto dell’Anno 2018” in Nord America

Cosa vedremo prossimamente

Vendite USA: Fiat diminuisce del 33%. Cresce solo 500L. Fiat crolla in Canada con 30 auto vendute a ottobre 2017