Gran finale del "Rally Italia Talent 2016"




Lo scorso week end, sul Circuito di Siena a Castelnuovo Berardenga, si è svolta la finale del Rally Italia Talent 2016 che si è disputata su quattro prove diverse, davanti a oltre  15.000 spettatori presenti nell'arco delle tre giornate. Sotto un cielo terso e una pista perfetta, si sono cimentati 30 piloti e 30 navigatori, a bordo delle potenti Abarth 595 Competizione da 180 CV, messe a disposizione dal marchio Abarth, in qualità di Partner della manifestazione patrocinata da Aci Sport.


Vincitori Assoluti della terza edizione sono stati il pilota Matteo Fusi - 20 anni, di Caslino d'Erba (CO) e studente di Ingegneria meccanica - e il navigatore Nicolò Salgaro, 24 anni, di Vestenanova (VR) e studente di Ingegneria del veicolo. L'equipaggio si aggiudica la partecipazione come "ufficiali" al Rally d'Italia Sardegna, unica gara italiana valida per il Campionato del Mondo Rally.

Premiati anche i vincitori delle altre categorie. Nella classifica Under 18 trionfano due studenti di 17 anni - il pilota Vincenzo Mangano di Nicolosi (CT) e il navigatore Virginia Lenzi di Passo della Presolana (BG) - mentre, nella categoria Under 23, s'impongono il pilota ventenne Giovanni Castellani, studente fiorentino di Ingegneria Meccanica, e il navigatore Luca Pischedda, 22 anni, operaio di Luras (OT). In testa alla graduatoria Under 35 ci sono il pilota Alberto Ravanelli, 24 anni di Albiano (TN), operaio, e il navigatore Michele Marcucci, 31 anni di Bibbiena (AR), impiegato. Invece, tra gli Over 35, la vittoria va al pilota Giuseppe Barbati, 42 anni di Milano, broker assicurativo, e al navigatore  Lorenzo Bogo, 36 anni di Belluno, operaio. Infine, dominano la classifica Femminile Letizia Soldano, pilota, 29 anni di Varese, infermiera, e Silvia Bianco Francesetti, navigatore, 24 anni di Lessolo (TO), laureata in Architettura.

A esaminare i futuri piloti e navigatori, alcuni grandi campioni della specialità: Giandomenico Basso, Umberto Scandola, Renato Travaglia, Piero Longhi, Andrea Dallavilla, Gigi Pirollo, Guido D'Amore, Lorenzo Granai, Danilo Fappani e Matteo Chiarcossi.

Dopo le selezioni - avvenute in otto tappe sul territorio italiano, con oltre 15.000 prove effettuate e più di 5.000 iscritti, il doppio della scorsa stagione - si è così conclusa in Toscana l'emozionante terza edizione del format che scopre i futuri campioni dell'automobilismo sportivo. Un successo che conferma la grande passione per le vetture prestazionali dello Scorpione e, in particolare, dell'Abarth 595 Competizione da 180 CV, vera protagonista del Rally Italia Talent 2016: un mix perfetto di potenza, divertimento e sicurezza.


Web Magazine Passione Auto Italiane: Seguici cliccando qui
Facebook, Google+, Twitter, Instagram e YouTube @Passione_AUTO_Italiane
redazionewm@outlook.com

Commenti

Post popolari in questo blog

Alfa Romeo Giulia si aggiudica il titolo di “Auto dell’Anno 2018” in Nord America

Cosa vedremo prossimamente

Prodotta oggi a Pomigliano d'Arco la milionesima Fiat Panda