Foto spia delle novità al debutto tra pochissimi giorni


L'Alfa Romeo Giulietta verrà sottoposta ad un leggero aggiornamento estetico. Il modello verrà annunciato il 17 febbraio per poi arrivare in concessionaria e al salone di Ginevra (3-13 marzo). La Giulietta sarà disponibile in tre allestimenti, quattro motori e nuovi cerchi in lega. Prezzi da 22.200 euro.

I motori benzina saranno il 1.4 TB, declinato nelle varianti da 120 CV, 150 CV e 170 CV. Al vertice dell'offerta è previsto il 1.750 TBi, da 240 CV. I motori a gasolio sono il 1.6 JTDm ed il 2.0 JTDm: il primo è offerto solamente nel “taglio” da 120 CV, mentre il secondo può essere ordinato nelle varianti da 150 CV e 175 CV. Rimarrà disponibile l'opzione del Gpl per il 1.4 TB da 120 CV. Il cambio a doppia frizione TCT verrà offerto di serie sulle Giulietta da 170 CV, 175 CV e 240 CV, ma sarà in opzione sulle 120 CV a gasolio.

Gli allestimenti sono il base, Super e Veloce. Fra i contenuti più significativi del primo citiamo il sistema multimediale  Uconnect 5, con Uconnect Live. Quest’ultimo fornisce dettagli sul traffico o l’accesso a sistemi per la fruizione in streaming di contenuti musicali. La Super è dotata di climatizzatore bizona, cerchi in lega da 17 pollici, lo spoiler posteriore, il regolatore di velocità, i fendinebbia e le calotte satinate degli specchietti laterali, mentre la più ricca Veloce integra i cerchi in lega da 18 pollici, l’assetto sportivo, la soglia d’accesso in alluminio, l’impianto frenante maggiorato, i sedili sportivi (in pelle e Alcantara), i cristalli posteriori oscurati ed i sensori di parcheggio (anteriori e posteriori). La Veloce sostituisce la Quadrifoglio Verde e si abbina soltanto al 1.750 TBi.

Nuovi anche i colori esterni e i cerchi in lega, e saranno disponibili i pacchetti Visibility e Comfort. Prezzi a partire da 22.200 euro (1.4 TB) e raggiungerà un prezzo massimo di 34.900 euro, relativo alla 1750 TBi TCT Veloce.


Qui sotto, invece, vediamo l'Alfa Romeo Giulia "normale", la Fiat Tipo cinque porte e il Maserati Levante, che vedremo a inizio marzo al Salone di Ginevra.





Web Magazine Passione Auto Italiane:


Google+, Twitter, Instagram e YouTube @Passione_AUTO_Italiane - redazionewm@outlook.com

Commenti

  1. come al solito i ritocchi per ringiovanire un auto FCA non riguardano le "lamiere" quindi solo cose da poco (mannaggia....)

    RispondiElimina
  2. Il vero problema della Giulietta sono i fari anteriori a sviluppo verticale, con i fari anteriori a sviluppo orizzontale la linea ne gioverebbe sarebbe più grintosa e meno tapirosa, per fortuna che con la Giulia lo hanno capito.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La Giulietta deve rimanere unica. I suoi fari vanno benissimo e ne hanno venduti tante. Per il restyling mi aspetto il muso delizioso, simile a quello della Giulia, ma con i fari tipici della Giulietta.

      Elimina
    2. concordo con te, sia la Giulietta che Mito cambierebbero di molto con i fari orizzontali. Peccato...

      Elimina
    3. Mito e Giulietta mantengono i loro fari ma con trilobo della Giulia

      Elimina
  3. Per me potevano spendere 2 soldi per cambiare i fanali e risparmiare su altri dettagli. Non solo la forma dei fanali ma anche i 4 led anteriori ormai non so se fanno ridere o piangere, mentre quelli posteriori sono ancora passabili ma ormai superati e si potevano rinfrescare

    RispondiElimina
    Risposte
    1. D'accordissimo con te.
      Evidentemente la voglia di investire in questo modello, era minima, per cui a livello di componentistica e lamierati, hanno deciso di non modificare nulla.

      Elimina
    2. La Giulietta verrà rimpiazzata dal nuovo modello, e quindi ormai puntano a investire su quella

      Elimina
    3. si ma verrà RIMPIAZZATA NEL 2020 (se tutto va bene).... cioè fra 4 anni (se tutto va bene)... ormai in fiat/alfa è nota per i tempi biblici per fare un auto....
      un piccolo investimento per cambiare fari simil Giulia e lamierati parafango e cofano avrebbe inverdito la gamma e avrebbe venduto oltre le scialbe golfettine...
      Ma siccome i vertici sono tirchioni... stanno facendo la figura di popò...
      DF

      Elimina
    4. Si almeno spendessero 5 euro per aggiungere un led sui fari anteriori!!! Proprio quei 4 led non li digerisco più

      Elimina

Posta un commento

Controllo dei messaggi

Post popolari in questo blog

Alfa Romeo Giulia si aggiudica il titolo di “Auto dell’Anno 2018” in Nord America

Cosa vedremo prossimamente

Prodotta oggi a Pomigliano d'Arco la milionesima Fiat Panda