Precisazioni in merito ad un’azione giudiziaria intentata da un concessionario statunitense nei confronti di FCA US


Fiat Chrysler Automobiles ha appreso che un concessionario negli Stati Uniti ha promosso contro FCA US LLC (FCA US) una causa nella quale sostiene che FCA US gli avrebbe offerto incentivi finanziari affinché registrasse falsamente le vendite, riportando vendite al dettaglio in un determinato mese e cancellandole in quello successivo.


Sebbene l'atto di citazione non sia ancora stato notificato a FCA US,  la società  è convinta del fatto che la causa sia infondata e sia stata promossa dal legale interno del concessionario proprio nel momento in cui FCA US discuteva con il gruppo del concessionario della necessità che quest'ultimo rispettasse i propri impegni in base a taluni dei contratti di concessione.

La società ha piena fiducia nella integrità dei suoi processi di business e dei suoi rapporti con la rete e intende difendere vigorosamente il caso.

Fiat Chrysler Automobiles N.V. ("FCA") (NYSE: FCAU / MTA: FCA) ha appreso nella tarda giornata di ieri di una causa intentata in una Corte Federale dell'Illinois da due concessionari statunitensi dell'Illinois e della Florida. L'azione è proposta nei confronti di FCA US LLC ("FCA US") and FCA Realty LLC. I concessionari che hanno promosso la causa sono due dealer del più vasto gruppo Ed Napleton Automotive Group.

Nella causa si lamenta il fatto che FCA US si sarebbe resa responsabile di falso reporting delle proprie vendite. Nonostante le numerose richieste di fornire la prova di tale supposta attività, gli attori si sono rifiutati di mostrare il fondamento delle loro accuse. FCA ha condotto una indagine sui fatti ed ha concluso che tali accuse sono prive di fondamento. Gli attori hanno ricevuto comunicazione di tale conclusione prima che promuovessero la causa.

Questa causa non è nulla più che il prodotto di due dealer scontenti che non hanno adempiuto ai loro impegni in forza del contratto di concessione che hanno sottoscritto con FCA US. Essi hanno sistematicamente mancato di adempiere ai loro impegni a partire almeno dal 2012 ed hanno anche usato per diversi mesi la minaccia di avviare il contenzioso nell'ingiusto tentativo di costringere FCA US a riservare loro un trattamento speciale, inclusa l'attribuzione di posizioni di concessionario vacanti nella rete distributiva di FCA US. FCA US continuerà a resistere a tali pressioni, salvaguardando lo spirito di fiducia ed apertura che governa le sue relazioni con i concessionari.

FCA ritiene inopportuno e spiacevole che stimati media si lascino usare al servizio di deprecabili comportamenti litigiosi senza una piena comprensione dei fatti.



Passione Auto Italiane - Social @Passione_Auto_Italiane - redazionewm@outlook.com 

Commenti

  1. Chiedere i danni a questi fenomeni e toglierli la licenza per poter commercializzare prodotti FCA.

    RispondiElimina
  2. sinceramente credo poco a questa faccenda... non è da fiat fare queste cose alla vw autoimmatricolando auto per superare Toyota nelle vendite mondiali...
    Evidentemente è un concessionario sleale, scorretto e infedele al gruppo...
    DF

    RispondiElimina

Posta un commento

Controllo dei messaggi

Post popolari in questo blog

Prodotta oggi a Pomigliano d'Arco la milionesima Fiat Panda

Alfa Romeo Giulia si aggiudica il titolo di “Auto dell’Anno 2018” in Nord America

Cosa vedremo prossimamente

Nuovo investimento di 42 milioni a Pomigliano d'Arco. A inizio 2018 l'annuncio dell'arrivo di una Nuova Alfa Romeo

Alfa Romeo Giulia 2.0 Turbo 48V Mild Hybrid

Nel 2019 ricorreranno i 40 anni della Lancia Delta. Si potrebbe almeno fare una nuova Delta? SI! Ecco come...