Nuovo sito Abarth. Abarth al fianco del team Movistar Yamaha MotoGP 2016


Non è un semplice sito ma un'esperienza immersiva nel mondo Abarth il nuovo portale andato on line in questi giorni dove convivono passione e tecnologia. Digitando l'indirizzo Abarth.it l'utente ha l'impressione fin dall'accesso all'home page di essere accolto in uno showroom virtuale dove le auto sono in primo piano e le informazioni sono raggiungibili in pochi clic e su ogni device. Il sito, infatti, è "fully-responsive": caratterizzato cioè da un design che assicura la miglior visualizzazione e il funzionamento più efficace su tutti i dispositivi abilitati al web, come i pc, i tablet, gli smartphones, gli iPad e iPhones.

La virtual experience esplora ogni lato del mondo Abarth a partire dalla gamma che si presenta con foto accattivanti e di grandi dimensioni in un carousel dinamico. Appena si seleziona il prodotto appaiono in modo chiaro e semplice le informazioni tecniche e le promozioni relative all'auto e in modo altrettanto immediato si passa dalla visita virtuale a quella reale grazie alle call to action che invitano a prenotare un test drive o richiedere un preventivo, a trovare il dealer più vicino dove installare i kit di elaborazione o gli accessori venduti in after market e a ricevere una brochure.

Il brand Abarth vive e fa vivere all'utente le diverse anime del marchio - dalla personalizzazione allo sport; dalla storia alle community - e lo porta direttamente dentro le Officine grazie a un virtual tour del luogo che meglio rappresenta il DNA del brand. Il tutto caratterizzato da un layout di forte impatto, che gioca sui colori di riferimento: rosso e bianco con tocchi di grigio che esaltano l'anima performante e tecnologica del marchio.

La sezione dedicata a Kit e Accessori mostra grazie a grandi foto come i dettagli possono fare la differenza riuscendo a personalizzare al 100% la propria auto rendendola ancora più performante mentre Abarth Racing, dedicato ai più giovani, immerge i visitatori nel mondo delle competizioni con un occhio alla sicurezza presentando i corsi dell'Abarth Driving Academy. 

Il mito di Karl Abarth rivive nella sezione dedicata alla storia portando l'utente a ripercorrere la leggenda dello Scorpione attraverso foto, aneddoti e testimonianze ricche di fascino. Lo stesso fascino che si ritrova nelle Officine Classiche, inaugurate lo scorso novembre a Torino, dedicate a chi desidera restaurare la propria Abarth d'epoca, un nuovo spazio dove si incontrano esperienza, professionalità e cura del dettaglio. 

Come tutti i marchi storici anche Abarth conta su una vasta community internazionale di appassionati. A loro è dedicato il Social Wall, l'aggregatore che raccoglie tutto ciò che viene pubblicato nei canali ufficiali Facebook, Instagram, Pinterest e Twitter e sulle principali testate web. E per restare sempre in contatto con il marchio è possibile iscriversi alla newsletter dedicata alle news e agli approfondimenti per non perdersi nulla sul mondo dello Scorpione. 

Insieme al sito italiano, online anche la versione inglese all'indirizzo www.abarthcars.co.uk, e successivamente negli altri mercati e il sito abarth.com per far sì che gli appassionati di tutto il mondo possano essere costantemente informati e seguire tutto quanto succede nel mondo Abarth.

Si è svolta oggi a Barcellona, presso la sede di Telefónica España, la presentazione ufficiale del Team Movistar Yamaha MotoGP 2016 con protagonisti Valentino Rossi e Jorge Lorenzo, insieme alle loro YZR-M1 con cui affronteranno la nuova stagione che partirà il 20 marzo dal Qatar per concludersi il 13 novembre in Spagna. E per il secondo anno consecutivo, il marchio Abarth "scenderà in pista" in veste di Official Sponsor e Official Car Supplier della squadra nipponica attualmente campione del mondo.

Con questa prestigiosa partnership Abarth si conferma il marchio automobilistico che più di tutti riesce a comunicare lo spirito che si vive all'interno dei circuiti, oltre alla condivisione dei valori di sportività e voglia di eccellere insiti sia nel DNA dello Scorpione sia nei protagonisti delle due ruote. Modello simbolo di questa sponsorizzazione è l'Abarth 595 Yamaha Factory Racing.  La serie speciale lanciata lo scorso inverno, nasce sulla base della 595 Elaborabile per poi diventare unica, proprio come si fa su una moto, lavorando sulla potenza, lo scarico e l'assetto. Lo dimostrano il motore 1.4 T-Jet elaborato a 160 CV e l'adozione di scarico "Record Monza" con valvola dual mode a quattro uscite, oltre a cerchi da 17", kit sospensioni Abarth by  Koni con ammortizzatori dotati di valvola FSD e molle ribassate Eibach.

Lo scorso dicembre, poi, in occasione della prima edizione dei Gazzetta Sports Awards è stata esposta anche la 695 Biposto dalla livrea esclusiva, realizzata appositamente per i piloti del team Movistar Yamaha MotoGP. La 695 biposto è l'icona moderna del marchio che rappresenta la sintesi ideale tra le vetture stradali e quelle da corsa, la "traduzione" del racing su una vettura per tutti i giorni. La Abarth 695 biposto è il risultato di questa entusiasmante ricerca: motore 1.4 T-jet da 190 CV (il più potente mai installato su una Abarth stradale), soli 997 Kg di peso , un rapporto peso potenza di soli 5,2 Kg/CV (il migliore della sua categoria) e accelerazione 0-100km/h in soli 5,9'', un'agilità da primato grazie anche alle carreggiate allargate e al corpo vettura compatto. Inoltre, è la prima vettura stradale al mondo, attuale e di categoria, equipaggiata con cambio a innesti frontali.

Si rafforza quindi il legame tra i marchi Abarth e Yamaha, un sodalizio che li ha visti già insieme nel 2007 quando sulla griglia di partenza del GP d'Australia a Phillip Island, le Yamaha YZR-M1 ufficiali di Valentino Rossi e Colin Edwards si presentarono con una livrea speciale caratterizzata dallo Scorpione. Quell'attività celebrava la rinascita del marchio Abarth che proprio nel mondo delle due ruote era nato. Era infatti il 1928 quando un giovanissimo Carlo Abarth conquistò i suoi primi successi sportivi proprio in sella a una moto mentre, l'anno successivo, costruì la sua prima motocicletta personalizzata con il marchio dello Scorpione.


Adrenalina e passione “Abarth” sotto la neve della seconda tappa del “Rally Italia Talent 2016”


Ecco la terza pagina del "Diario di Gara" Abarth, resa unica dall'abbondante nevicata dello scorso fine settimana in Sardegna, che ha reso speciale la seconda tappa del "Rally Italia Talent" sul circuito di Mores (SS),  dove sono state ancora protagoniste le potenti Abarth 595 Competizione 180 CV.

Davanti ad oltre 2.000 spettatori, più di 300 iscritti hanno affrontato con grande determinazione sia un passaggio con lo skid sia tre giri sul percorso vero e proprio. Le sette vetture dello Scorpione si sono dimostrate estremamente affidabili e sicure su una pista resa ancora più difficile dalla neve, confermandosi automobili perfette per scoprire i futuri campioni dell'automobilismo sportivo.

Come nella prima tappa a Pergusa (Enna), anche nell'appuntamento sardo le giovani promesse sono state esaminate da una giuria, composta da campioni affermati della specialità, che ha individuato i migliori "allievi", per ciascuna categoria e fascia di età, con accesso alle successive selezioni e finali del concorso patrocinato da Aci Sport. E' possibile rivivere le emozioni di entrambe le tappe al seguente link https://youtu.be/Zk0YxcUeB0k


Una cornice unica e uno straordinario afflusso di pubblico, accompagnati da spettacolo, adrenalina, determinazione ed entusiasmo, firmati Abarth, hanno fatto di questa tappa una grande festa dei motori.
Ora non resta che prepararsi al terzo appuntamento del prossimo fine settimana, 23 e 24 gennaio, presso l'autodromo di Siena e iscriversi al sito ufficiale del "Rally Italia Talent", per vivere questa esperienza da vicino e continuare a raccontare questo speciale "Diario di gara" Abarth.



Passione Auto Italiane - Social @Passione_Auto_Italiane - redazionewm@outlook.com

Commenti

Post popolari in questo blog

Prodotta oggi a Pomigliano d'Arco la milionesima Fiat Panda

Alfa Romeo Giulia si aggiudica il titolo di “Auto dell’Anno 2018” in Nord America

Cosa vedremo prossimamente

Vendite USA: Fiat diminuisce del 33%. Cresce solo 500L. Fiat crolla in Canada con 30 auto vendute a ottobre 2017