Rinasce lo stabilimento di Mirafiori - Torino


L'auto rimane a Torino, parola di Alfredo Altavilla, responsabile Emea per Fca (foto sotto con Piero Fassino - sindaco di Torino - nell'atrio della palazzina di Mirafiori, dove vengono esposte le novità FCA, in questo caso la Fiat Tipo), che ha accompagnato il sindaco Piero Fassino all'interno dello stabilimento torinese e sottolineato che nonostante in molti parlino di declino del settore e il trasferimento della produzione all'estero, nulla si è mosso da Mirafiori e anzi si pensa al futuro.

All'orizzonte c'è una nuova Mirafiori, un "qualcosa di molto diverso da quello che è nella nostra memoria - ha sottolineato Altavilla -. Al posto dell'operaio-massa ci saranno lavoratori specializzati con guanti bianchi, portatori di una nuova cultura dell'organizzazione e della qualità, all'interno di uno stabilimento ai massimi livelli per ergonomia e per attenzione alla workplace organization".

La fabbrica di Torino Mirafiori si appresta a diventare un impianto moderno e tecnologico, all’avanguardia, dove saranno presto realizzate vetture sportive e di lusso.   

A Mirafiori entreranno presto a regime le linee riservate alla suv della Maserati Levante. “Mirafiori diventerà, come abbiamo cominciato a chiamarla, una Mirafiori 2.0'” le parole di Altavilla, che poi fornisce anche un commento sul futuro dell’azienda torinese. "I prossimi anni vedranno ridisegnarsi il profilo e la posizione dei grandi gruppi di settore. E noi ci siamo” commenta il manager, secondo cui la FCA ha “l'ambizione dichiarata di giocare un ruolo globale nel mondo auto dei prossimi decenni. La sfida è quella di rimanere leader in un settore che sarà oggetto di processi di consolidamento e protagonista di salti tecnologici quali non si vedevano da un secolo. Il successo di Torino, e dell'Italia, è vitale per questa strategia. E noi stiamo facendo la nostra parte”.   
In tale contesto il ruolo di Torino è centrale, visto che la città impiega quasi un terzo di tutti gli addetti in Italia nel settore automobilistico. “Su circa 70mila dipendenti di Fiat-Chrysler in Italia, 28mila operano in Piemonte, 18mila a Torino e quasi 17mila qui a Mirafiori” le parole di Altavilla. “A questi vanno aggiunti i lavoratori dell'indotto: a livello regionale altre 38mila persone”.  

Lo stabilimento Mirafiori di Torino è la più grande fabbrica europea tutt’oggi in funzione. Venne inaugurato nel 1939, occupa una superficie di 2.000.000 di metri quadrati ed è arrivato ad ospitare fino a 70.000 addetti. È stato recentemente sottoposto a profondi miglioramenti, in seguito ai quali ha ottenuto le linee produttive della suv Maserati e riceverà quelle di una seconda vettura, probabilmente a marchio Alfa Romeo.

Ricordiamo, inoltre, che Torino è la sede dell'area EMEA (Europa, Medio Oriente e Africa) di FCA, e tutti i modelli della divisione FCA Italy (Fiat, Lancia, Alfa Romeo, Abarth e Fiat Professional) vengono progettati, disegnati, sviluppati ed industrializzati a Torino. Tutti i test dei modelli finiti, quindi pronti per il lancio sul mercato, avvengono al Centro Sperimentale  di Balocco (Vercelli). Mentre a Orbassano vi è il Centro Ricerche.

Gli stabilimento FCA attivi in Italia sono: Mirafiori, Cassino, Grugliasco, Melfi, Pomigliano d'Arco, Cento, Verrone, Pratola Serra, Termoli e Val di Sangro. Senza contare quelli di Ferrari e CNH Industrial (IVECO...) come quello di Suzzara (Mantova) dove viene prodotto il Daily e dove sono stati da poco assunti 600 nuovi operai. 


Passione Auto Italiane - social @passione_auto_italiane - redazionewm@outlook.com


Commenti

  1. Quindi, a Mirafiori verranno prodotti il SUV Maserati ed immagino il SUV Alfa.
    Spero ci siano altri modelli, altrimenti, con solo questi due SUV, si occuperà il 5% di possibilità di assemblaggio dell'impianto secondo me.
    Si sa quali altri modelli dovrebbero essere destinata alla produzione dell'impianto di Mirafiori?
    La nuova segmento B, che potrebbe avere dei buoni numeri, si vociferava, che debba essere prodotta in Serbia, nella fabbrica dove viene assemblata la 500L, giusto?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono informazioni che FCA non vuole e non è tenuta a dare, per il resto sono voci e come tali possono essere vere come possono essere false. Si sa solo che entro il 2018 tutti gli stabilimenti italiani saranno attivi al 100%. Infatti a Pomigliano è atteso un secondo modello per esempio

      Elimina
    2. Sono informazioni che FCA non vuole e non è tenuta a dare, per il resto sono voci e come tali possono essere vere come possono essere false. Si sa solo che entro il 2018 tutti gli stabilimenti italiani saranno attivi al 100%. Infatti a Pomigliano è atteso un secondo modello per esempio

      Elimina

Posta un commento

Controllo dei messaggi

Post popolari in questo blog

Dalla Germania arriva la conferma dell'arrivo di 4 Alfa Romeo e 3 Fiat entro il 2019. Ecco quali...

Lo stabilimento di Pomigliano d'Arco: lo stabilimento pluripremiato e visitato dai tecnici della Volkswagen

Fiat C-SUV 2019

Alfa Romeo Stelvio Quadrifoglio, il SUV più veloce del mondo con il record sul giro al Nürburgring

All’esordio su Giulietta i nuovi Pack Tech con Apple CarPlay e Android Auto e Pack Carbon Look

Al via gli ordini della Fiat 500X Model Year 2018 con Apple Car Play, Android Auto e Uconnect 7"

Perché Lancia è arrivata ad avere la sola Ypsilon solo per l'Italia. La storia dagli anni 90 ad oggi.