Ram ProMaster (Fiat Ducato) per United States Postal Service


Accordo tra Ram e la United States Postal Service per la fornitura di 9.113 furgoni Ram ProMaster (Fiat Ducato) equipaggiati con il V6 a benzina da 3,6 cm3 e 280 CV allestiti ad hoc per la posta e per il servizio di consegna pacchi. Ram ProMaster è la versione d'oltreoceano del Fiat Ducato, progettato in Italia, con il quale condivide la versatilità che gli consente di soddisfare qualsiasi esigenza d'utilizzo: anche quelle assai complesse richieste per l'utilizzo postale.

Questa fornitura sottolinea la vocazione globale del Ducato, e il successo sul mercato americano fa seguito a un primo semestre da record in Europa. La quota di mercato raggiunta
nel proprio segmento, infatti, è pari al 23,5%, in incremento rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

Il mezzo è stato scelto per l'affidabilità e l'efficienza. Il valore, poi, è garantito da una progettazione mirata alle esigenze dei clienti e degli allestitori, al miglioramento della qualità, della durata e delle performance con la conseguente riduzione dei costi di manutenzione e di riparazione e aumento del valore residuo. Infine, come il Ducato, eccelle per i bassi costi di gestione: vanta uno dei migliori "Total Cost of Ownership" del segmento, ossia il costo totale di esercizio tra l'acquisto e la vendita del veicolo.

È l'intera gamma Fiat Professional a riscuotere grande successo nella fornitura delle flotte, in particolare nel settore delle spedizioni. Lo dimostra l'accordo con Svenska Posten, la società delle Poste svedesi, che alla fine dell'anno annovererà ben 5.000 Fiat Fiorino 1.3 Multijet con cambio robotizzato Comfort-Matic. Altre 5.000 unità saranno consegnate, nel triennio 2015-2017, a Telecom Italia, mentre nel 2014 700 Fiat Ducato sono stati consegnati a DHL in Italia e 1.300 per le Poste belghe. Si tratta di semplici esempi: in Europa, i partner di Fiat Professional sono oltre ottanta, leader nel mondo delle spedizioni e delle poste, ma non solo. Tra le tante collaborazioni, spiccano quelle con le Poste italiane, austriache, svizzere e francesi, con DHL/Deutsche Post, con Eni, con Coca Cola Iberia.

Commenti

  1. Leggevo che a breve, US Postal, dovrebbe sostituire 180.000 veicoli.
    Speriamo che una buona parte siano FCA :)

    RispondiElimina

Posta un commento

Controllo dei messaggi

Post popolari in questo blog

Alfa Romeo Giulia si aggiudica il titolo di “Auto dell’Anno 2018” in Nord America

Cosa vedremo prossimamente

Prodotta oggi a Pomigliano d'Arco la milionesima Fiat Panda