Da oggi Ferrari è a Wall Street. Il Cavallino sarà scorporato da Fca


Da oggi Ferrari viene quotata a Wall Street. 893 milioni di dollari, è questo il valore dell'initial public offering di Ferrari a Wall Street. E' ufficialmente il prezzo di collocamento, a poche ore dall'avvio delle contrattazioni alla borsa di New York. La cifra è stata fissata in 52 dollari per azione. A spingere il titolo, la fortissima domanda degli investitori, di gran lunga superiore alle azioni immesse sul mercato.

Fiat Chrysler deterrà l'80% di Ferrari. All'inizio del 2016 il Cavallino sarà scorporato da Fca le azioni verranno assegnate pro quota ai soci del Lingotto. Maranello passerà così sotto il controllo di Exor: la holding della famiglia Agnelli avrà il 24% del capitale ma, grazie al meccanismo del voto multiplo, peserà molto di più e faciliterà il controllo insieme a Piero Ferrari (il figlio del fondatore conserverà il suo 10%).

Commenti

Post popolari in questo blog

Dalla Germania arriva la conferma dell'arrivo di 4 Alfa Romeo e 3 Fiat entro il 2019. Ecco quali...

Commento sulle voci dell'arrivo di una nuova Fiat

Fiat C-SUV 2019

Alfa Romeo Stelvio Quadrifoglio, il SUV più veloce del mondo con il record sul giro al Nürburgring

Nuova Fiat Punto potrebbe rimanere a Melfi

All’esordio su Giulietta i nuovi Pack Tech con Apple CarPlay e Android Auto e Pack Carbon Look

Al via gli ordini della Fiat 500X Model Year 2018 con Apple Car Play, Android Auto e Uconnect 7"

Perché Lancia è arrivata ad avere la sola Ypsilon solo per l'Italia. La storia dagli anni 90 ad oggi.