Alfa Romeo nelle competizioni e il futuro della Lancia


Il Ceo dell'area Emea di FCA, Alfredo Altavilla, in un intervista a Quattroruote, parla di Alfa Romeo e sopratutto di Lancia. Per l'Alfa Romeo, Altavilla, parla di competizioni e dice: "È presto per anticipare le formule... è chiaro che Alfa Romeo ha lo sport nel suo Dna, quindi sono considerazioni che stiamo facendo, ma, ripeto, è presto per anticipare i programmi".


Sulla possibilità di un rilancio del marchio Lancia afferma: "Deludo i lancisti sul sito come deludo me stesso, perché sono lancista da una vita. La Lancia è rappresentata degnamente dalla Ypsilon e in questo momento non ci sono le basi per un allargamento della gamma per un motivo molto semplice, e cioè che purtroppo Lancia è un fenomeno spiccatamente italiano. All'estero Lancia non ha mai avuto una grossa penetrazione. Di questo ce ne dispiace
enormemente, però c'è un momento in cui bisogna fare i conti con la realtà e la realtà è che fuori dall'Italia, malgrado gli investimenti che abbiamo fatto negli ultimi sei-sette anni, non siamo riusciti a guadagnare quella credibilità che, per esempio, il marchio Alfa ha conservato anche quando aveva pochi prodotti in gamma. Ed ecco che quindi abbiamo deciso di ritagliare Lancia sul mercato italiano, di investire per rinnovare la Ypsilon... questo è un intervento importante, su cui abbiamo investito quasi cento milioni... e continueremo a investire per tenere viva la presenza di Lancia nel segmento B in Italia".

Commenti

  1. Siamo rovinati (per noi Lancisti intendo eh!)......almeno si dedicassero a fare una versione sportiva a modino della Ypsilon...neanche quello! Disperazione assoluta............

    RispondiElimina
  2. ...ma perchè si deve pensare sempre a ste versioni sportive? Dico io....nell'anima della Ypsilon, l'epoca della Delta non c'entra più nulla!
    Non è che un modellino sportivo ci risolve la situazione. Spiace dirlo, ma la Lancia è diventata un pò la Lincoln all'italiana. Un marchio votato principalmente alla simulazione del lusso, ma che non riesce a fare numeri in Europa. Conviene vendere ancora, solo perchè il modello ha una vita di produzione molto lunga in confronto agli altri, quindi basta investire in un restyling per farlo durare ancora un pò.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. be' chiaro che nn sia un modello sportivo a risolvere la situzione.......ma non bisogna necessariamente pensare a Delta per qualcosa di piu' grintoso; infondo anche la Y10, modello a cui si avvicina piu' per anima la Ypsilon, aveva la sua versione GT.....se almeno su Ypsilon FCA vuole ancora investire anche dandole una futura erede come sembra dire Altavilla farsi aiutare magari attingendo dalla banca dati Abarth non credo sia qualcosa di malvagio....

      Elimina
  3. concordo con questo ragionamento

    RispondiElimina
  4. Fare una Delta degna, magari in piccoli numeri con un pianale derivato dalla 500X e lasciando libero qualche designer di pensarla e ingegneri giovani realizzarla, coinvolgendo il politecnico magari. E infine prevedere magari una Stratos su base 4c dotandola di un v6 derivato da Ferrari, tutto su piccoli numeri e con il coinvolgimento di giovani e menti fresche! sarebbero 2 modelli da nicchia e prestigio, senza pensare di fare grandissimi numeri...

    Già i render del 127 avevano fatto tremare i polsi di più d'uno dei miei amici, che magari invece di continuare a comprare A3 e serie 1 sarebbero disponibili a spendere dai 15 a 20 e portarsi a casa una Fiat degna

    RispondiElimina
  5. FCA non naviga nell'oro, soprattutto per quanto riguarda l'Europa.
    Dispiace anche a me, questo abbandono di Lancia, però adesso, visto che hanno deciso di puntare forte su Alfa Romeo, che lo facciano fino in fondo.
    Rilanciamo prima quest'ultima, decisamente più importante a livello globale di Lancia, poi se q quando ci saranno (si spera al più presto), soldi da investire, si potrà pensare di ampliare e creare una gamma Lancia.
    Per gestire tanti marchi, servono tanti soldi da investire. FCA al momento non può gestire i soldi come le pare.
    Spero anche che Alfa Romeo, torni prestissimo alle corse. Un ottimo ritorno di immagine, soprattutto se dovessero tornare a vimcere, come hanno sempre fatto, quando hanno corso in giro per il mondo.

    RispondiElimina
  6. Lancia in oltre cento anni di storia si è distinta con 3 generi di auto:
    1 - Auto un po' sbarazzine che strizzano l'occhio al pubblico femminile
    2 - Auto grintose
    3 - Auto di lusso
    Per la prima categoria la Ypsilon è perfetta e la affiancherei ad una citycar sui 3.5 m e una piccola crossover sui 4 metri.
    Per la seconda categoria proporrei una Delta (come si è vista in alcuni render interessanti), una variante Suv e infine la Stratos (auto che darebbe credibilità al marchio) un po' come hanno fatto con Alfa Romeo, quando presentarono la 8C Competizione.
    Infine per l'ultima categoria credo che sarebbe un suicidio buttarsi con le berline o cabrio di lusso (d'altronde non ti chiami Bentley) e punterei su un bel Suv lussuoso ai livelli del Range Rover. In tutto sarebbero 7 modelli e tutti perfettamente azzeccati e che reincarnano lo spirito Lancia in piena regola

    RispondiElimina

Posta un commento

Controllo dei messaggi

Post popolari in questo blog

Prodotta oggi a Pomigliano d'Arco la milionesima Fiat Panda

Alfa Romeo Giulia si aggiudica il titolo di “Auto dell’Anno 2018” in Nord America

Cosa vedremo prossimamente

Vendite USA: Fiat diminuisce del 33%. Cresce solo 500L. Fiat crolla in Canada con 30 auto vendute a ottobre 2017