Abarth festeggia la vittoria Yamaha


Abarth è scesa in pista accanto al team Movistar Yamaha MotoGP nella gara del Mondiale MotoGP. La festa è proseguita in tutte le concessionarie italiane per il "porte aperte" dedicato alla serie speciale 595 Yamaha Factory Edition: performance, competizione e tecnologia a partire da 21.850 euro.
La quattordicesima tappa del Campionato mondiale FIM MotoGP è andata in scena in Spagna, dove si è corso il Gran Premio Movistar de Aragón. Il team Movistar Yamaha MotoGP si è presentato al via con Valentino Rossi leader della graduatoria, inseguito Jorge Lorenzo. Abarth, come sempre, è "scesa in pista" con Yamaha in qualità di Official Sponsor e Official Car Supplier, e a fine gara ha festeggiato la fantastica vittoria di Jorge Lorenzo e il terzo posto di Valentino Rossi. Il divario ora si è assottigliato, con il pilota di Tavullia a quota 263, tallonato dallo spagnolo a 249 punti.
La festa Abarth è proseguita in tutte le concessionarie italiane con il "porte aperte" dedicato alla nuova serie speciale 595 Yamaha Factory Racing, nata dalla prestigiosa partnership con il
Team Movistar Yamaha per le stagioni 2015 e 2016 e presentata al Salone di Francoforte e oggi disponibile con prezzi a partire da 21.850 euro.
La vettura adotta il propulsore 1.4 T-Jet da 160 CV e dal terminale di scarico Record Monza. Inoltre, per migliorare la reattività e la precisione dello sterzo, trasmettendo un maggiore feeling con la vettura, adotta il kit per le sospensioni Abarth Koni che comprende ammortizzatori anteriori e posteriori con valvola FSD e molle ribassate Eibach sia anteriori sia posteriori.
La caratterizzazione sportiva è sottolineata dai cerchi in lega da 17'' nero opaco, dall'iconico scarico Record Monza e dalle pinze dei freni rosse che riprendono le strisce Abarth. I vetri privacy completano gli esterni della Abarth 595 Yamaha Factory Racing mentre all'interno si trovano il volante in pelle a fondo piatto, i sedili in pelle e i pedali in alluminio.
Sul portellone della vettura spicca il logo "Yamaha Factory Racing" il quale, con un palmares di sei campionati del mondo vinti dal 2004, è uno dei Team di maggiore successo internazionale. Allo stesso modo, Abarth si conferma il marchio automobilistico che più di tutti riesce a comunicare lo spirito che si vive all'interno dei circuiti, oltre alla condivisione dei valori di sportività e voglia di eccellere insiti sia nel DNA dello Scorpione sia nei protagonisti delle due ruote.

Commenti

Post popolari in questo blog

Alfa Romeo Giulia si aggiudica il titolo di “Auto dell’Anno 2018” in Nord America

Cosa vedremo prossimamente

Prodotta oggi a Pomigliano d'Arco la milionesima Fiat Panda