Vendite FCA in Italia a luglio 2015: Sei modelli Fiat nella top ten: Panda, Punto, Ypsilon, 500X, 500L e 500


A luglio in Italia le immatricolazioni di auto nuove sono state 131.500, il 14,5 per cento in più rispetto a un anno fa. Nei primi sette mesi del 2015 le registrazioni sono state 1 milione 5 mila, in crescita del 15,2 per cento nel confronto con lo stesso periodo del 2014. Anche in luglio – come in tutti i precedenti mesi dell’anno – Fiat Chrysler Automobiles è cresciuta più del mercato. Nel mese le immatricolazioni sono state oltre 37 mila, il 19,3 per cento in più rispetto a un anno fa. La quota ottenuta è stata del 28,3 per cento, al settimo mese consecutivo di crescita, 1,1 punti percentuali in più rispetto a un anno fa. Nei primi sette mesi dell’anno, FCA ha registrato oltre 285.600 auto, il 17,35 per cento in più nel confronto con lo stesso periodo dell’anno scorso: anche in questo caso la crescita è migliore rispetto a quella ottenuta dal mercato. La quota di Fiat Chrysler Automobiles è stata del 28,4, +0,5 punti percentuali rispetto al 2014. Ben sei vetture FCA si sono classificate tra le top ten del mese. Alle spalle della Panda, di gran lunga l’auto più venduta anche a luglio, sul podio si sono piazzate Punto e Ypsilon. Molto bene la famiglia 500 con tutti i modelli (500X, 500L e 500) tra le dieci auto più vendute del mese. In luglio il marchio Fiat ha immatricolato oltre 27.900 vetture, il 15,3 per cento in più rispetto allo stesso mese dell’anno scorso, e ha ottenuto una quota del 21,2 per cento, in crescita sia rispetto al 20,7 per cento di giugno 2015 sia al 21,1 di un anno fa. Nei primi sette mesi del 2015 le immatricolazioni Fiat sono state quasi 210 mila, il 13,7 per cento in più rispetto al 2014. La quota è stata del 21 per cento. Anche in luglio, i principali modelli
Fiat hanno ottenuto ottimi risultati. La Panda è ancora una volta l’auto più venduta del mese con oltre 11 mila immatricolazioni e una quota nel segmento A del 47,5 per cento. Alle sue spalle la Punto, prima del segmento B, con 5.500 registrazioni e una quota del 14,8 nel segmento. 
Decisamente positivo il risultato ottenuto dalla famiglia 500, che piazza tutti suoi modelli tra le top ten. La 500X, con oltre 3.200 immatricolazioni, è la più venduta del suo segmento con una quota del 21,3 per cento. Anche la 500L domina il suo segmento, con più di 3.200 registrazioni e una quota del 48,8 per cento. Infine la 500 che, con quasi 3 mila esemplari venduti, è seconda del segmento A con il 12,6 per cento di quota. 500 e Panda insieme permettono a Fiat di ottenere nel segmento delle city car una quota superiore al 60 per cento. Lancia a luglio ha registrato quasi 4.500 vetture, il 13,8 per cento in più in confronto a un anno fa, con una quota del 3,4 per cento. Nel progressivo annuo le Lancia registrate sono state poco meno di 37 mila, il 6,9 per cento in più rispetto ai primi sette mesi dell’anno scorso, e la quota è stata del 3,6 per cento. Prosegue senza rallentamenti il grande successo di vendite della Ypsilon che a luglio ha registrato oltre 4.400 immatricolazioni e una quota nel segmento B vicina al 12 per cento. Alfa Romeo in luglio ha aumentato le vendite del 4,7 per cento, con 2.500 immatricolazioni e una quota all’1,9 per cento. Nei primi sette mesi del 2015 il marchio ha registrato poco meno di 20 mila vetture, il 5,9 per cento rispetto in più all’anno scorso, per una quota del 2 per cento. Giulietta in luglio si conferma nelle posizioni di vertice del suo segmento, con oltre 1.700 registrazioni e una quota del 10,4 per cento. Prosegue senza soste l’exploit della Jeep che anche in luglio ha ottenuto la miglior crescita percentuale di immatricolazioni tra i marchi presenti in Italia, più che triplicando le vendite. Le registrazioni del brand sono state oltre 2.300 (+247,2 per cento) e quota all’1,8 per cento, cresciuta di 1,2 punti percentuali. Le immatricolazioni Jeep nei primi sette mesi dell’anno sono state 18.400, in crescita del 266,65 per cento nel confronto con un anno fa, per una quota all’1,8 per cento, in salita di 1,3 punti percentuali. A trascinare i risultati del marchio è sicuramente la Renegade che, grazie a quasi 1.800 immatricolazioni nel mese, ha ottenuto nel suo segmento una quota dell’11,6 per cento. Luglio positivo anche per Grand Cherokee, la più venduta del suo segmento con il 15,1 per cento di quota. 

Commenti

  1. speriamo vendano sto povero marchio Lancia...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si è deciso di salvare prima Alfa. Speriamo sia la volta buona, dopo aver presentato la Giulia, confermato il SUV, ecc., anche se le 400.000 unità vendute nel 2018, sono a dir poco ottimistiche, considerato che anche il 2015 è passato a livello di vendite.
      Lancia è poco conosciuta all'estero, ed i trionfi nei rally se li ricordano solo pochi nostalgici.
      Spero che una volta salvata Alfa Romeo, si passi a Lancia. Denaro dato anche delle sperate vendite di Alfa Romeo permettendo :)

      Elimina
  2. Parlando poi del mercato in generale, direi bene.
    Nel dettaglio, Renegade e 500X stanno andando molto bene. 500 "classica" è calata, ma è stato appena presentato il restyling, con i motori diesel che usciranno più avanti. Aumenterà sicuramente le vendite.
    500L è stabile rispetto allo scorso anno, quindi l'uscita della 500X non ha rubato clienti in casa.

    RispondiElimina

Posta un commento

Controllo dei messaggi

Post popolari in questo blog

Dalla Germania arriva la conferma dell'arrivo di 4 Alfa Romeo e 3 Fiat entro il 2019. Ecco quali...

Commento sulle voci dell'arrivo di una nuova Fiat

Fiat C-SUV 2019

Alfa Romeo Stelvio Quadrifoglio, il SUV più veloce del mondo con il record sul giro al Nürburgring

Nuova Fiat Punto potrebbe rimanere a Melfi

All’esordio su Giulietta i nuovi Pack Tech con Apple CarPlay e Android Auto e Pack Carbon Look

Al via gli ordini della Fiat 500X Model Year 2018 con Apple Car Play, Android Auto e Uconnect 7"

Perché Lancia è arrivata ad avere la sola Ypsilon solo per l'Italia. La storia dagli anni 90 ad oggi.