Fine settimana Abarth




Sul circuito del Mugello successo dello svedese Niklas Lilja su Abarth 695 Assetto Corse Evoluzione nella prima gara della seconda manche del Trofeo Abarth Selenia Europa e terza del Trofeo Nazionale Acisport Abarth Selenia Italia. Grazie a questo successo Lilja si porta al comando delle due classifiche generali: in quella continentale precede Maurizio Campani, in quella italiana Luca Anselmi.

Molto avvincente la prima gara disputata con una temperatura molto elevata, che non ha però messo in crisi le vetture che, anzi, hanno viaggiato con tempi sul giro molto prossimi a quelli delle qualifiche.
Al via scattava bene il poleman Lilja, mentre Anselmi riusciva a sopravanzare Campani e a portarsi al secondo posto, inseguita da Scalvini, autore di un'ottima partenza. Nel secondo giro Campani riusciva a superare Scalvini che, nel giro successivo entrava in contatto con Pajuranta e andava in testacoda. Pajuranta veniva poi penalizzato da un drive through. Nella quarta tornata Anselmi superava Lilja, portandosi in testa. All'ottavo giro era lo svedese a tornare al comando, ma il duello era molto serrato con i primi due che giravano su tempi da
qualifica. Nell'ultimo giro Campani si avvicinava ai primi due, attaccando Anselmi, ma senza successo. Al quarto posto, più staccato, concludeva Barberini, mentre Scalvini riusciva a rimontare fino al quinto posto.
Tra le Abarth 500 Assetto Corse la lotta era altrettanto serrata, con Franco Cimarelli che nel finale riusciva a sopravanzare gli svedesi Darbom e Appelqvist.
Nella gara dell'Italian F4 Championship powered by Abarth successo del leader della classifica, l'estone Ralf Aron sul brasiliano Joao Vieira e sul tedesco David Beckmann.
Ieri (domenica) la giornata conclusiva con due corse della Formula 4. Trofeo Abarth classifica Gara1: 1. Lilja 13 giri in 28'23"581; 2. Anselmi a 0"788; 3. Campani a 1"353; 4. Barberini a 5"688; 5. Scalvini a 21"287; 6. Rodriguez a 23"072; 7. "Gioga" a 23"255; 8. Pajuranta a 31"112; 9. "Fisherman" a 31"887; 10. Monetti a 1'04"036; 11. Cimarelli (Abarth 500 Assetto Corse) a 1'07"268; 12. Darbom (Abarth 500 Assetto Corse) a 1'09"257; 13. Appelqvist (Abarth 500 Assetto Corse) a 1'10"453; 14. Arrigosi (Abarth 500 Assetto Corse) a 1'11"479. Tutti gli altri su Abarth 695 Assetto Corse Evoluzione). Giro veloce di Lilja in 2'09"442.
Classifica Trofeo Abarth Selenia Europa: 1. Lilja 52; 2. M. Campani 45; 3 Anselmi e Scalvini 42; 5. Barberini 34.
Classifica categoria Abarth 500 Assetto Corse Europa: 1. Appelqvist 61; 2. Cimarelli 52; 3. Darbom 51; 3. Di Cosmo 25; 4. 5. Arrigosi 24.
Classifica Trofeo Nazionale Acisport Abarth Selenia Italia: 1. Lilja 93; 2. Anselmi 87; 3. Pajuranta e Scalvini 54; 5. M. Campani 45. 
Classifica categoria Abarth 500 Assetto Corse Italia: 1. Cimarelli 95; 2. Appelqvist 81; 3. Darbom 78; 4. Arrigosi 57; 5. Di Cosmo 25.



Dopo la vittoria ottenuta in Gara1 dallo svedese Niklas Lilja, un altro pilota scandinavo, il finlandese Juuso Pajuranta è salito sul gradino più alto del podio sul circuito del Mugello dove si sono disputati il secondo appuntamento del Trofeo Abarth Selenia Europa e il terzo del Trofeo Nazionale Acisport Abarth Selenia Italia. I piloti italiani si consolano con il primato nelle due classifiche generali di Eric Scalvini, primo in quella continentale, e di Luca Anselmi, in testa a quella nazionale.

Per il giovane Pajuranta (19 anni) si tratta del primo successo assoluto, dopo aver vinto nella passata stagione la categoria riservata alle Abarth 500 Assetto Corse.
Con partenza dei primi 8 classificati di Gara1 a griglia invertita, la pole della seconda corsa era di Pajuranta, affiancato da "Gioga". Al semaforo verde Pajuranta manteneva la testa inseguito da Scalvini. Alla prima curva il portoghese Rodrigues e l'italiano Barberini entravano in contatto e andavano in testacoda. Anche Lilja (partito 8°) veniva coinvolto nella carambola e doveva fermarsi. Maurizio Campani riusciva nel corso del 5° giro a superare Scalvini e a portarsi al secondo posto. A circa metà gara si formava un gruppo compatto di 4 piloti in lotta per il primato, con Anselmi che si avvicinava ai primi tre. Nel 10° giro Campani e Pajuranta entravano in contatto e Scalvini approfittava della situazione per superare Campani. Nell'ultimo giro Anselmi riusciva a sorprendere Campani e a portarsi al terzo posto. Per campani il successo nella categoria Gentleman.
Piloti scandonavi in evidenza anche nella categoria delle Abarth 500 Assetto Corse, nella quale gli svedesi Joakim Darbom e Robin Appelqvist riuscivano a precedere Matteo Arrigosi e Franco Cimarelli.
Il prossimo apputamento del Trofeo Abarth Selenia Europa è fissato a Spa-Francorchamps in Belgio il 25 e 26 luglio. Il Trofeo Nazionale Acisport Abarth Selenia Italia riprende invece sul circuito di Adria il 5 e 6 settembre. 
Classifica Gara2 Mugello: 1. Pajuranta 13 giri in 28'35"591; 2. Scalvini a 0"794; 3. Anselmi a 1"028; 4. Campani a 1"464; 5. "Gioga" a 2"950; 6. Monetti a 24"309; 7. Gagliano a 42"623; 8. Darbom a 49"559 (Abarth 500 Assetto Corse); 9. Appelqvist a 53"565 (Abarth 500 Assetto Corse); 10. Arrigosi a 55"452 (Abarth 500 Assetto Corse); 11. Cimarelli a 57"256 (Abarth 500 Assetto Corse); 12. Nardozzi a 57"634; 13. Rodrigues a 58"137; 14. Scudieri a 1'03"100; 15. Maffei a 1'46"081; 16. "Boga" a 1'46"398; 17. Di Cosmo a 3 giri (Abarth 500 Assetto Corse). Tutti gli altri su Abarth 695 Assetto Corse Evoluzione).
Giro veloce di Anselmi in 2'10"063.
Classifica Trofeo Abarth Selenia Europa: 1. Scalvini 60; 2. Anselmi 58; 3. M. Campani 57; 4. Lilja e Pajuranta 52.
Classifica categoria Abarth 500 Assetto Corse Europa: 1. Appelqvist 79; 2. Darbom 76; 3. Cimarelli 64; 4. Arrigosi 39; 5. Di Cosmo 35.
Classifica Trofeo Nazionale Acisport Abarth Selenia Italia: 1. Anselmi 103; 2. Lilja 93; 3. Pajuranta 79; 4. Scalvini 72; 5. M. Campani 57. 
Classifica categoria Abarth 500 Assetto Corse Italia: 1. Cimarelli 108; 2. Darbom 103; 3. Appelqvist 99; 4. Arrigosi 72; 5. Di Cosmo 35.


Con due successi in tre gare l'estone Ralf Aron è stato il grande protagonista dell'Italian F4 Championship powered by Abarth, che al Mugello ha vissuto il suo quarto appuntamento stagionale. Aron si è infatti imposto nella prima e nella terza gara, aumentando così il suo vantaggio in campionato nei confronti del cinese Guan Yu Zhou.

Sull'impegnativo circuito toscano le monoposto Tatuus con motore Abarth T-Jet da 160 CV hanno offerto un grande spettacolo, grazie alla carica agonistica dei circa 30 giovanissimi piloti di età compresa tra i 15 e i 18 anni, provenienti da 18 nazioni di tre continenti. Una sorta di "multinazionale" dell'automobilismo, che vede nuovi Paesi affacciarsi a questa specialità, con piloti che vogliono raggiungere i vertici dell'automobilismo sportivo.

La classifica generale dell'Italian F4 Championship powered by Abarth vede ora al comando l'estone Ralf Aron, che precede il cinese Guan Yu Zhou, il tedesco Alexander Beckmann, il brasiliano Joao Vieira, il russo Robert Shwartzman, l'israeliano Bar Baruch, l'argentino Marcors Siebert, lo svizzero Lucas Mauron e il primo degli italiani, Matteo Desideri.

Lotta in famiglia tra le gemelle polacche Pankiewicz, con Wiktoria che precede di un solo punto Julia.

Il fine settimana ha visto il circuito del Mugello contrassegnato dallo Scorpione, con circa 50 i piloti impegnati nei due campionati con vetture Abarth: oltre alle F4, erano infatti in pista le Abarth 595 Assetto Corse Evoluzione e Abarth 500 Assetto Corse impegnate nella seconda manche del Trofeo Abarth Selenia Europa e nel quarto appuntamento del Trofeo Nazionale Acisport Abarth Selenia Italia. Anche in questo caso successi stranieri, con lo svedese Niklas Lilja primo in Gara1 e il finlandese Juuso Pajuranta vincitore di Gara2. Nelle classifiche generali dei campionati sono in testa due italiani: Eric Scalvini nell'Europeo e Luca Anselmi nell'Italiano.

Il prossimo appuntamento dell'Italian F4 Championship powered by Abarth è fissato il 5 e 6 settembre ad Adria; il Trofeo Abarth Selenia Europa vedrà invece impegnati i suoi piloti sabato 25 luglio sul circuito belga di Spa-Francorchamps, nell'ambito della prestigiosa 24 Ore Blancpain Endurance Series.

Commenti

Post popolari in questo blog

Prodotta oggi a Pomigliano d'Arco la milionesima Fiat Panda

Alfa Romeo Giulia si aggiudica il titolo di “Auto dell’Anno 2018” in Nord America

Cosa vedremo prossimamente

Alfa Romeo Giulia 2.0 Turbo 48V Mild Hybrid

Fiat 500X: in arrivo un restyling