Facebook - Google+ - Twitter - Instagram - YouTube -
passioneautoitaliane.it - redazionewm@outlook.com

martedì 30 giugno 2015

Alfa Romeo protagonista a Milano



Il 24 giugno Alfa Romeo ha compiuto 105 anni, e ha festeggiato nel miglior modo possibile: presentando la nuova Giulia, sintesi del nuovo paradigma del brand e massima espressione dell'eccellenza stilistica e tecnologica italiana. Un vero e proprio manifesto, quindi, che concentra in sé passato, presente e futuro, di uno dei più fulgidi esempi di eccellenza automobilistica mondiale.

Per l'anteprima mondiale della nuova vettura e per celebrare un anniversario straordinario, il marchio ha scelto di "vestire" Milano, la città che gli diede i natali, con i suoi inconfondibili stilemi e il suo leggendario colore Rosso Alfa. I più prestigiosi edifici del centro, infatti, ospitano la nuova campagna di affissioni che ha iniziato a svelarsi dal 15 giugno attraverso qualche indizio che non ha mancato di suscitare curiosità nei passanti.


In corso Buenos Aires, un'importantissima via commerciale che richiama ogni giorno oltre 100.000 persone, Alfa Romeo stimola la riflessione circa la differenza tra "produrre" e "creare", con un manifesto di circa 250 metri quadrati che vede affiancati "Oscar" e l'Uomo
vitruviano. Il primo non è altro che un manichino da crash test, una riproduzione fedele di un essere umano utile a misurare freddi dati. Il secondo, invece, è il più famoso disegno di Leonardo Da Vinci, genio italiano, che rappresenta l'unione simbolica tra l'arte e la scienza: un uomo racchiuso tra un cerchio e un quadrato, forme geometriche perfette, simboli della creazione.



Dal 25 giugno, il giorno successivo alla presentazione alla stampa mondiale della nuova Giulia, Alfa Romeo esplicita il forte valore evocativo delle immagini scelte con le parole "La meccanica delle emozioni", il nuovo pay off di comunicazione che sarà diffuso in tutto il mondo sempre in italiano rendendo così omaggio al Paese in cui il brand nacque più di un secolo fa.

Alfa Romeo Giulia è il nuovo paradigma del marchio, la vettura che competerà con una concorrenza agguerrita. L'arrivo di Giulia è anticipato da un irriverente cartellone che campeggia da due settimane presso la Ripa di Porta Ticinese. Questa strada, che costeggia il Naviglio Grande, è stata recentemente inserita da un prestigioso quotidiano statunitense tra le 12 vie più belle d'Europa, ed è teatro di un immancabile appuntamento: ogni sera, infatti, i milanesi si incontrano qui per il loro happy hour.

È stata quindi grande l'attenzione per l'immagine di circa 100 metri quadrati che raffigura un pastore tedesco dall'aria attenta seduto accanto alla scritta "Qualcosa di nuovo sta arrivando". Il 25 giugno, finalmente, il mistero è stato svelato sull'adiacente schermo ad alta definizione da 45 metri quadrati: si tratta di Alfa Romeo Giulia, che sfreccia accanto al cane lasciandolo allibito e "spettinato".




Lo stesso cane, infine, è comparso su un cartellone di circa 200 metri quadrati affisso nella centralissima via della Spiga, cuore del famoso quadrilatero della moda. Il contesto è quello di un'elegante villa palladiana, di fronte alla quale un cane sonnecchia accucciato sulla ghiaia del giardino all'italiana. Dieci giorni di attesa per svelare l'arcano: arriva la nuova Alfa Romeo Giulia, alla quale il pastore tedesco "dà la zampa" in segno di obbedienza e rispetto. L'ambientazione non è casuale e trasmette un esempio di eccellenza tricolore.

Altre iniziative volte a sottolineare il forte legame tra Alfa Romeo e Milano stanno animando la città, già sotto i riflettori per Expo 2015, l'esposizione universale di cui FCA e CNH Industrial sono Official Global Partners. Si tratta di operazioni di comunicazione eterogenee che enfatizzano il carattere, la forza e l'attitudine del marchio "born in Milan", attuate nei luoghi simbolo del quartiere di San Babila



Da questa settimana, in piazza San Babila, sarà esposta l'affascinante 4C Spider che rappresenta l'essenza sportiva Alfa Romeo coniugando uno stile mozzafiato con prestazioni eccellenti. Inoltre, a luglio, in questa zona centralissima di Milano saranno esposte alcune preziose vetture storiche Alfa Romeo che hanno scritto alcune delle pagine più importanti della storia dell'automobile e che ancora oggi sono fonte di ispirazione per i giovani designer e ingegneri del marchio. Del resto, solo chi ha un grande passato può affrontare le sfide del futuro.



La facciata esterna del "Brian & Barry Building", il centro commerciale che ospita griffe prestigiose,  è allestito con 17 schermi a led, posti sulle finestre del primo piano, che mostrano immagini dinamiche della gamma per una "brand experience" totalizzante e tecnologica. Dalla sera del 24 giugno, poi, i 12 piani del popolare centro commerciale sono illuminati di rosso e mostrano il nuovo logo Alfa Romeo.



Il logo campeggia all'interno dell'ascensore, e le scale presentano un drappeggio "Rosso Alfa", in modo da ribadire il dinamismo sportivo e la tensione al progresso. Al dodicesimo piano si aprono le porte di "Terrazza 12", una location con una vista mozzafiato su Milano che da questo mese diventa anche luogo d'incontro privilegiato per gli appassionati di Alfa Romeo



Tutto l'interno del "Brian & Barry Building" è profondamente Alfa Romeo. Chi visita il centro commerciale sarà intrattenuto da uno speciale e tecnologico "totem" che sfrutta un sofisticato sistema di riconoscimento dei volti e scatta una foto. Dopodiché sottopone ai partecipanti due domande e, sulla base delle risposte, assegna a ognuno una vettura Alfa Romeo, attuale o storica, e compone un fotomontaggio con l'auto sullo sfondo. I partecipanti riceveranno la foto sul proprio smartphone che, mostrata all'ingresso del rinnovato Museo storico di Arese, gli consentirà di accedere gratuitamente nel luogo simbolo del marchio: "La macchina del tempo - Museo storico Alfa Romeo".



A completamento di un mese intenso ed emozionante per il brand, il Museo storico Alfa Romeo riapre e sarà visitabile tutti i giorni, eccetto il martedì. Informazioni e orari sono disponibili sul sito www.museoalfaromeo.com. Progettato dall'architetto Benedetto Camerana, il nuovo polo espositivo ospita i pezzi più significativi della collezione storica Alfa Romeo, costituita a partire dalla prima metà degli anni 60. L'allestimento attuale sottolinea i tratti identitari che appartengono al DNA Alfa Romeo, raffigurato attraverso una suggestiva installazione luminosa che attraversa verticalmente l'edificio: luci, parole e segni di stile che si attivano in uno spettacolo con un movimento elicoidale discendente, a simboleggiare la continuità stilistica e la coerenza tecnologica nel tempo.

Nessun commento:

Posta un commento

Controllo anti SPAM ATTIVO!!! Spam e offese vengono eliminati in automatico!!!